Museo dei Vescovi  Palazzo Minerva Canosa
Museo dei Vescovi Palazzo Minerva Canosa
Eventi e cultura

Di Segno in Segno

Tracce grafiche al Museo dei Vescovi

Il Museo dei Vescovi di Canosa di Puglia(BT) in collaborazione con l'Istituto Professionale "Nicola Garrone" di Barletta, presenterà il 3 maggio alle ore 19.00, presso le Sale Sotterranee di Palazzo Fracchiolla Minerva, una interessante mostra di tecniche grafiche, realizzata da studenti. La mostra "Di Segno in Segno" si colloca al termine di una iniziativa culturale di avvicinamento dei giovani al Museo e all'Arte, partendo da una visita guidata con esperimento di pittura diretta, pensato dalla Soc. Coop. OmniArte.it - Servizi per la Cultura a.r.l e subito accolto dall'Istituto Garrone con cui già sono stati avviati numerosi progetti di collaborazione e di Alternanza Scuola Lavoro. "Il prossimo 3 maggio sarà il giorno degli studenti di 3B di Barletta, impegnati nel progetto grazie ai loro docenti Maria Teresa Di Monte e Alessio De Luca, vicini ed attenti a tutto il progetto che non sarebbe stato possibile senza di loro. Una iniziativa che ci auguriamo possa avere un seguito. I giovani che, con il loro estro, creano nuovi linguaggi ed espressioni, partendo dal Museo. Iniziative che si fanno al Louvre, nei più blasonati Musei europei e che abbiamo voluto fortemente portare anche nella nostra struttura" dichiara Sandro Sardella, Presidente della OmniArte e uno dei curatori del Museo. Infatti, l'iniziativa è partita da un invito fatto all'Istituto scolastico e ruotante attorno alla ormai quasi conclusa mostra di successo di pubblico e di gradimento "Inseguendo il Mito" a cui si è collegata una visita guidata speciale dal titolo "Ritorno alla grafica del passato" in cui i ragazzi hanno potuto osservare da vicino e senza barriere, pensando ad un Museo in evoluzione, le rare pubblicazioni ed opere d'arte e di grafica.

L'intento degli organizzatori è quello di far avvicinare le giovani generazioni ai tesori storico-artistici che questo territorio custodisce nonché di suscitare in esse lo sviluppo dell' estro e di creatività sempre nuovi, pur mantenendo un occhio al passato; in definitiva imparare ad amare l'arte e a rispettare il proprio patrimonio artistico culturale. La classe 3 B ha avviato così un percorso di studio approfondito sulla stampa. Attraverso la tecnica d'incisione linoleografica ha reinterpretato e, in alcuni casi, stilizzato alcune delle opere presenti nel Museo. "L'esperienza laboratoriale vissuta è stata molto formativa ed entusiasmante, un vero "compito di realtà". Il nostro indirizzo di studio, ovvero l'indirizzo commerciale Opzione Promozione Commerciale e Pubblicitaria, ci ha permesso di realizzare la mostra concretizzando le conoscenze e le competenze acquisite nel corso dell'anno così come nel percorso di alternanza scuola lavoro, incentrando particolarmente l'attenzione sulla "Stampa" da quella artistica a quella digitale" dicono i giovani ragazzi della 3B. Entusiasta il direttore del Museo, Mons. Felice Bacco che credendo profondamente nelle giovani generazioni considera centrale per il Museo il suo ruolo di Educatore al Bello. L'evento vede il partenariato della Farmalabor del dott. Sergio Fontana, della Confindustria Bari Bat zona territoriale BAT, della Diocesi di Andria e della Cattedrale di San Sabino ed è stato reso possibile grazie alla dedizione dei docenti e della Dirigenza del Professor Antonio F. Diviccaro a cui i giovani studenti inviano un particolare ringraziamento. Partner dell'evento è anche la Fondazione Archeologica Canosina che, con questo evento inaugura un nuovo periodo di collaborazione con il Museo dei Vescovi nell'imminenza della stagione estiva. La mostra sarà inaugurata il prossimo 3 maggio 2019 alle ore 19.00 presso i vani sotterranei di Palazzo Minerva con ingresso gratuito per il giorno della inaugurazione. Informazioni all'utenza telefonica 377/2999862 o sul profilo Facebook Museo dei Vescovi Mons. Francesco Minerva in continuo aggiornamento
  • Museo dei Vescovi
Altri contenuti a tema
La bellezza dei “Ritratti di luce” di Michele Cioci La bellezza dei “Ritratti di luce” di Michele Cioci Michele Mirabella ha visitato la mostra al Museo dei Vescovi
Michele Cioci: Ritratti di luce. Tecnica, Antropologia, Costume e Società Michele Cioci: Ritratti di luce. Tecnica, Antropologia, Costume e Società Nuova mostra estiva nel Museo dei Vescovi sui primi Novecento
Epoche buie: Canosa e la Reale Cappella Palatina tra Quattrocento e Seicento Epoche buie: Canosa e la Reale Cappella Palatina tra Quattrocento e Seicento Presentazione del nuovo libro di Sandro Giuseppe Sardella
Gli appunti del grande Genio Leonardo Gli appunti del grande Genio Leonardo L'omaggio del Museo Dei Vescovi con una mostra,a 500 anni dalla sua scomparsa
A scuola di archeologia A scuola di archeologia Michela Cianti e Sandro Sardella in veste di docenti esperti
Ti spiego l'opera Ti spiego l'opera Proseguono le iniziative culturali al Museo dei Vescovi
Il periodo feudale a Canosa tra il XV e il XVI secolo Il periodo feudale a Canosa tra il XV e il XVI secolo Inaugura la nuova mostra al Museo dei Vescovi
Il racconto di una evoluzione Il racconto di una evoluzione Al Museo dei Vescovi, conferenza pubblica
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.