Stefano Di Biase
Stefano Di Biase
Vita di città

Bye bye Maestro Stefano Di Biase

Il ricordo degli amici più cari

Con la pubblicazione dell'Albo d'Onore dei Soci ed il messaggio di cordoglio nel primo pomeriggio di domenica scorsa del presidente della Pro Loco Canosa, Elia Marro è stata comunicata la dipartita di Stefano Di Biase all'età di 94 anni. «La Pro Loco Canosa si unisce al dolore dei familiari per la perdita del caro Stefano Di Biase, socio onorario e affezionato della nostra associazione». E' il primo di una lunga serie di post sui social, dedicati alla scomparsa di Stefano Di Biase, comunemente chiamato mèst Stefano, maestro costruttore edile, tra i primi a costituire cooperative nel settore negli anni settanta e ottanta che hanno portato lavoro e crescita economica in città, formando decine e decine di manovali e operai nei cantieri, ormai scomparsi a Canosa di Puglia. E' uno degli ultimi di una generazione irrepetibile di imprenditori che considerava la stretta di mano alla stregua di un contratto di lavoro scritto e per concludere una trattativa in breve tempo, prima di passare dai commercialisti e dai notai. Non da meno, il suo impegno insieme ai familiari a sostegno della missione in Brasile di Don Peppino Giuliani attraverso iniziative e raccolta fondi e medicinali inviati ai poveri delle favelas del Pernambuco.

Significativa la testimonianza di ricordo dell'ex Presidente Pro Loco, Annamaria Fiore: « La morte di Stefano Di Biase, mi ha colta di sorpresa. Stefano era una di quelle persone che non penseresti mai se ne possa andare. Il suo sorriso era radicato nella comunità e tra le strade di Canosa. Incontrarlo era sempre un piacere, perché ti raccontava una storia, fatta di gentiluomini e di rispetto, di senso civico e di Amore per il territorio. Lui che aveva conosciuto gli anarchici e Don Peppino Giuliani, I politici canosini con la P maiuscola, senatore Vito Rosa e l'onorevole Giuseppe Matarrese, che aveva intessuto relazioni con i fili semplici dell'onestà, amicizia e rispetto delle Istituzioni. Decano Pro Loco, ha sempre con orgoglio promosso l'Associazione. Ricordo ancora la gioia e l'affetto con cui salutò la mia elezione a primo presidente Pro Loco donna, nel 2012. Dimostrando la grande apertura mentale e il rispetto per la parità di genere. Ciò che mi ha sempre colpito e commosso di Stefano Di Biase era l'Amore per la sua famiglia. Nessuno poteva eguagliare la cultura dei suoi figli e dei suoi nipoti e l'infinita dolcezza della sua compagna di vita. Per Stefano, la famiglia era la forza, scrigno di un tesoro più grande di cui andava fiero. Ciao Stefano, felice di averti conosciuto. Goodbye e good luck to you!»

Sulla stessa onda emotiva quella del socio Pro Loco, Marco Tullio Milanese: «Va via un'entusiasmante persona; allegra, socievole, affabile. Ho avuto l'onore di conoscerlo una quindicina di anni fa, quando mi iscrissi per la prima volta in Pro Loco. Per anni, ho goduto della sua amicizia e delle sue storie, dei suoi aneddoti, delle sue canzoni Fino alla fine ha mantenuto legame ed interessamento alla nostra associazione che lo ha visto indiscusso animatore. Impareggiabili le chiacchierate con lui ed il saluto finale in inglese "Bye bye, good luck" . Arrivederci Maestro, anzi Goodbye my Friend.» Inglese e italiano hanno caratterizzato gli approcci durante l'accoglienza degli ospiti alla Pro Loco o negli incontri quotidiani di parenti e amici sempre con rispetto e cordialità, come ha evidenziato anche il fotoreporter Giovanni Pansini che ha consegnato gli scatti del passato, delle feste della Pro Loco Canosa. In una clima di commozione, presso la Chiesa di Gesù, Giuseppe e Maria a Canosa di Puglia, stamani il parroco don Mario Porro ha celebrato la Santa Messa esequiale alla presenza della moglie Maria Giuliani, dei figli Lina con il coniuge Giuseppe Germinario, Peppino con la moglie Rosanna Di Nunno, degli "adorati" nipoti, parenti e amici che partecipando nel rispetto delle norme anti- covid hanno reso l'ultimo saluto a Stefano Di Biase, benvoluto da quanti l'hanno conosciuto e stimato.
Bartolo Carbone a nome di tutta la Redazione di Canosaweb esprime sentite condoglianze alla Famiglia Di Biase
Stefano Di BiaseLa Pro Loco Canosa premia Stefano Di Biase Socio OnorarioVentola - Di Biase- PansiniParenti di Don Peppino Giuliani
  • Pro Loco
  • Funerale
Altri contenuti a tema
Canosa: Dialettiamo con le poesie di Losmargiasso Canosa: Dialettiamo con le poesie di Losmargiasso A Palazzo Iliceto, l'incontro culturale della Pro Loco
Giuseppe sarai sempre con Noi Giuseppe sarai sempre con Noi Celebrato il rito funebre del giovane pilota Catano, vittima di un incidente aereo
Tipicamente Canosa: alla ricoperta dei sapori e delle tradizioni Tipicamente Canosa: alla ricoperta dei sapori e delle tradizioni La manifestazione enogastronomica della Pro Loco
1 "LE DONNE DI ELLA: la bellezza della diversità "LE DONNE DI ELLA: la bellezza della diversità Vernissage sulle terrazze di Palazzo Iliceto con l'artista
Le donne di Ella Le donne di Ella A Canosa,, mostra personale di Antonella Colamaria
Addio  a Riccardo Fortunato Addio a Riccardo Fortunato Voce e testimone della comunità della Cattedrale S. Sabino
Il  Liceo Classico con Curvatura Beni Culturali, una bella novità per Canosa Il Liceo Classico con Curvatura Beni Culturali, una bella novità per Canosa Le congratulazioni del presidente Pro Loco Canosa Elia Marro
Sulle orme di un antico pellegrinaggio Sulle orme di un antico pellegrinaggio "Il cammino di San Nicola" ha fatto tappa a Canosa di Puglia
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.