Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta
Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta
Territorio

Santa Messa nel Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta

Le associazioni UNIMPRESA e CASAMBULANTI:"Chiederemo a Don Raffaele che venga celebrata anche nei mercati festivi"

Il Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta stupirà ancora una volta i clienti ospitando un evento davvero particolare: domenica 26 maggio, nel centro commerciale verrà infatti celebrata una Santa Messa. La celebrazione si terrà durante la giornata "Savio in bici", dedicata a San Domenico Savio, protettore dei fanciulli, che prevede una passeggiata all'aria aperta, con una sosta nell'inedita cornice del Gran Shopping Mongolfiera, in cui si celebrerà il rito liturgico, officiato da don Raffaele Gramegna, della parrocchia di San Giuseppe, ex Comunità Salesiana. Questo appuntamento si rinnova da nove anni grazie all'Associazione dei Salesiani Cooperatori di Molfetta che, insieme a bimbi, ragazzi, giovani e famiglie, invitano tutta la cittadinanza a partecipare all'iniziativa, che celebra i più giovani e la natura, invogliandoli ad aver cura di se stessi e dell'ambiente che li circonda, aiutandoli a capire l'importanza del valore della socialità vera, non solo quella a misura di smartphone. Il Gran Shopping Mongolfiera ha deciso di ospitare l'iniziativa in quanto in linea con gli obiettivi del centro commerciale: è infatti una manifestazione che esorta a celebrare lo stare insieme in uno spazio che naturalmente è deputato a questo e che vuole dar spazio a tutte le sfaccettature della vera convivenza sociale.

La notizia della celebrazione di una Santa Messa domenicale nel Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta non passa inosservata alle Associazioni del Piccolo commercio, sganciate dalle logiche politiche, indipendenti e non consociate con le pubbliche amministrazioni, UNIMPRESA e CASAMBULANTI. In merito Savino Montaruli, rispettivamente Presidente e Coordinatore dei Sodalizi ha dichiarato: "ormai siamo all'assurdo. Celebrare la Santa Messa nel luogo simbolo dello shopping festivo e domenicale è una decisione che rispettiamo ma che ci sentiamo fortemente di criticare, anche in relazione alle tantissime e ripetute prese di posizione della Chiesa rispetto alla tutela e salvaguardia del riposo festivo. Leggiamo che domenica 26 maggio 2019 il Centro Commerciale di Molfetta "stupirà ancora una volta i clienti ospitando un evento davvero particolare nel centro commerciale. Verrà infatti celebrata una Santa Messa". Di fronte a queste dichiarazioni, con sospetta matrice di mercificazione anche del culto, ci sentiamo di prendere apertamente le distanze e di invitare il Vescovo a desistere da tale iniziativa invitando don Raffaele Gramegna, come saprà benissimo fare, a curare le anime della Parrocchia di San Giuseppe nella Parrocchia di San Giuseppe e non quelle dei clienti del Centro Commerciale che ogni Santa Domenica preferiscono lo Shopping alla cura dell'anima. Se don Raffaele replicherà dicendo che non c'è nulla di strano in questa reiterata iniziativa allora lo aspettiamo per venire a celebrare la prossima Santa Messa nei mercati domenicali che, sporadicamente, quelle povere ed abbandonate anime di Ambulanti svolgono in qualche perduta periferia come quella di Molfetta dove vorrebbero trasferire il mercato per farlo definitivamente morire e magari incrementare gli "affari" degli ipermercati" – ha provocatoriamente concluso Montaruli.
  • Unimpresa BAT
  • CASAMBULANTI
Altri contenuti a tema
Situazione commerciale drammatica Situazione commerciale drammatica Le associazioni di categoria della BAT si confrontano con Mons. Mansi, Vescovo di Andria
Pasqua e Pasquetta mercati e negozi chiusi nella BAT Pasqua e Pasquetta mercati e negozi chiusi nella BAT Montaruli (UNIBAT)"Urge accelerare l’iter del progetto di legge per far chiudere gli ipermercati”
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.