Mercato Palo del Colle
Mercato Palo del Colle
Economia

Pasqua è rinascita!

Il messaggio augurale di Donato Gala, Presidente CasAmbulanti Italia

Cari amici, questa pandemia ci ha cambiati, segnati, distrutti! Ci ha fatto riflettere su tante cose, ci ha avvicinato alla famiglia costringendoci a stare in casa con loro e scoprire la bellezza della condivisione: nelle faccende domestiche, nel gioco, nel dialogo, ma anche nella velata sofferenza di una situazione straordinaria che sta creando enormi problemi economici e psicologici! Più passano i giorni e maggiore è l'ansia di voler tornare alla normalità, allo stress delle giornate trascorse per strada, sotto le intemperie, al sole cocente, alla vita da.... AMBULANTI! Come e quando torneremo a lavorare? E' la domanda che ognuno di noi si pone quotidianamente. La fase due è imminente ma le regole per applicarla sono ancora allo studio!

Come sempre gli ambulanti sono costretti a subire le decisioni individuali dei sindaci, assessori, dirigenti che non sempre sono a favore della categoria, anzi! Le nostre battaglie sono legate alle sciagurate iniziative di alcune amministrazioni che decidono con atti monocratici di spostare,sopprimere i mercati a loro piacimento, perché siamo l'ultima ruota del carro, figli di un Dio minore! Siamo un fastidio, tranne quando devono aggiustare i bilanci comunali con tosap, cosap, tari, tarig e balzelli vari!

Cosa fare adesso? Innanzitutto essere una corporazione, una categoria unita nella lotta, una famiglia! Basta con le ataviche discussioni su ciò che ci ha sempre divisi. Questo è il tempo di esaltare ciò che ci unisce, nel Rispetto per il lavoro e per i colleghi! Dobbiamo essere esempio di civiltà, dobbiamo aiutare i comuni a gestire il mercato: Mercato ordinato, Mercato Pulito, Mercato Autogestito. Questi saranno i nostri slogan! Quando? Subito! Ci sarà un rodaggio fisiologico per la ripresa, dobbiamo chiedere subito la riapertura dei mercati e fare proposte serie sulla dinamica dell'affluenza e della sicurezza!

In questo periodo, ognuno di noi ha fatto la fila, ordinatamente davanti ai supermercati, macellerie, banche, uffici postali. Per strada è istintivo mantenere la distanza di sicurezza! C'è un nuovo modello di convivenza: rispettoso e con la dovuta distanza! Sfruttiamo questa nuova, evidente, voglia di ricominciare. Da parte di tutti! Proponiamo ai comuni la nostra totale collaborazione nel gestire il mercato: mascherine, guanti, disinfettante ma soprattutto rispetto delle regole! Forza ragazzi, sarà la vera rinascita, la vera Pasqua, dopo una tremenda passione! Auguri fratelli ambulanti, a presto!
Donato Gala - Presidente CasAmbulanti Italia
  • CASAMBULANTI
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus: solo 5 casi positivi in Puglia Coronavirus: solo 5 casi positivi in Puglia Nessun contagio nella BAT
Coronavirus: Nessun contagio e decesso nella BAT Coronavirus: Nessun contagio e decesso nella BAT Registrati 10 casi positivi nella provincia di Foggia
La Folgore ancora in prima linea La Folgore ancora in prima linea I paracadutisti impegnati per la distribuzione dei DPI
Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale I consigli della Polizia Postale
1 Misure di solidarietà urgenti in favore dei lavoratori stagionali Misure di solidarietà urgenti in favore dei lavoratori stagionali L'intervento dell'assessore De Mitri
APP “IMMUNI": In Puglia partirà la sperimentazione APP “IMMUNI": In Puglia partirà la sperimentazione La dichiarazione del professor Pier Luigi Lopalco
Coronavirus: servizi anti assembramento e movida Coronavirus: servizi anti assembramento e movida Sul territorio i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Bari
Coronavirus: “Momento drammatico da cui imparare” Coronavirus: “Momento drammatico da cui imparare” Felice Pelagio, segretario generale dei pensionati Spi Cgil analizza la situazione della sanità pubblica nell’emergenza covid-19
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.