Polizia
Polizia
Cronaca

Minori scomparsi: la formazione dei funzionari delle Questure

Negli spazi digitali, l'incontro degli esperti

Si è svolto giovedì scorso l'incontro con 80 funzionari e dirigenti responsabili delle Sale Operative, Squadre mobili e Divisioni Anticrimine delle Questure maggiormente interessate al fenomeno dei minori scomparsi. Tale incontro fa seguito alla 12^ Conferenza annuale del GMCN – Global Missing Children Network "ospitata" in Italia il 20 e 21 gennaio 2021. All'appuntamento, che ha avuto luogo negli spazi digitali, hanno partecipato come relatori, oltre agli esperti del Dipartimento della pubblica sicurezza, delle specialità della Polizia ferroviaria della Polizia e postale, del Servizio cooperazione internazionale di Polizia e del comparto Anticrimine, anche magistrati, Telefono Azzurro ed esperti dell'International Center for Missing and exploited children che, con la loro esperienza, hanno fornito un apporto essenziale all'iniziativa. Nella riunione sono stati affrontati temi come l'attivazione dei piani provinciali di ricerca nelle prefetture, la circolarità delle informazioni, le attività di indagine svolte dagli uffici di polizia giudiziaria (anche nel caso di sottrazione internazionale di minori), l'attenzione alle vulnerabilità legate allo status di minore straniero non accompagnato e all'uso non sicuro della Rete da parte degli adolescenti. Sono stati inoltre esaminati strumenti come la valutazione del rischio nei casi di scomparsa, le tecniche di intervista ai minori e ai loro familiari e le possibilità offerte dal sistema di allerta rapido o dal sito dedicato ai minori scomparsi. La Polizia di Stato dal 2000 ha aderito al network dell'ICMEC - International Center for Missing and Exploited Children, organizzazione statunitense nata nel 1999, attivando il sito italiano per i bambini scomparsi it.globalmissingkids.org, gestito dal Servizio centrale anticrimine. Con il sito si rendono disponibili a tutti gli utenti della Rete informazioni su casi di scomparsa e notizie utili al rintraccio. Il network internazionale, denominato Global Missing Children Network - GMCN, composto da 31 Paesi, si riunisce ogni anno (da 12 anni) ospitato da un partner diverso.
  • Polizia di stato
Altri contenuti a tema
Lotta al crimine:Polizia e Università Cattolica insieme Lotta al crimine:Polizia e Università Cattolica insieme Presentato l’accordo in diretta streaming
“La Stanza” un corto per parlare di cyberbullismo “La Stanza” un corto per parlare di cyberbullismo Un messaggio ai giovani internauti per un uso consapevole e responsabile della Rete
Frontex: Polizia europea alla frontiera aerea di Fiumicino Frontex: Polizia europea alla frontiera aerea di Fiumicino Specializzata in materia di rimpatrio
Il Museo delle Auto della Polizia di Stato  ha riaperto ai visitatori Il Museo delle Auto della Polizia di Stato  ha riaperto ai visitatori Indietro nel tempo per ammirare da vicino i veicoli utilizzati
Concorso per 1000 vice ispettori della Polizia di Stato Concorso per 1000 vice ispettori della Polizia di Stato Il bando con le modalità di partecipazione
Canosa:  vietati  botti e fuochi pirotecnici Canosa: vietati botti e fuochi pirotecnici Il sindaco Roberto Morra ha firmato l'ordinanza valida fino al 6 gennaio 2021
A capodanno #festeggiainsicurezza A capodanno #festeggiainsicurezza La Polizia di Stato è in prima linea anche per la prevenzione
La protezione dello shopping natalizio online La protezione dello shopping natalizio online I consigli della Polizia Postale
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.