Dehors
Dehors
Amministrazioni ed Enti

Semplificazione burocratica in materia di occupazione suolo pubblico

La nota della CONFESERCENTI BAT

Importanti novità normative e disposizioni urgenti stanno per essere introdotte dal cosiddetto Decreto Milleproroghe con la conversione in Legge del D.L. n. 228 del 30.12.2021(si attende solo la pubblicazione in G.U.) sul versante della semplificazione burocratica in materia di Occupazione Suolo Pubblico – Commercio su Aree Pubbliche – Pubblici Esercizi. Tra le molte novità interessanti il settore Commercio e Turismo assume particolare rilevanza quanto previsto dall'art. 3 – quinquies in materia di occupazione suolo pubblico per il commercio ambulante e, soprattutto per i pubblici esercizi relativamente alle procedure burocratiche previste per la installazione dei Dehors. Fino al 30 giugno 2022 (e non più solo fino al 31 marzo) le domande di nuove concessioni per l'occupazione di suolo pubblico e/o di ampliamento delle superfici già concesse, sono sempre da presentarsi in via telematica all'ufficio competente (in genere S.U.A.P.) del Comune, senza l'applicazione dell'imposta di bollo, allegandovi la sola planimetria, in deroga al regolamento di cui al D.P.R. n. 160/2010.

Inoltre, "… la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, da parte dei Pubblici Esercizi (L. 287/91), di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all'attività di somministrazione esercitata, non è subordinata alle autorizzazioni di cui agli articoli 21 e 146 del codice dei beni culturali (D. Lgs. n. 42/2004); per la posa in opera delle strutture amovibili di cui sopra è disapplicato il limite temporale di cui all'art. 6, comma 1, lettera e-bis, del T.U. dell' Edilizia (D.P.R. n. 380/2001)". Il contenuto di tali disposizioni viene finalmente incontro alle esigenze delle nostre categorie commerciali per le quali la Confesercenti Provinciale B.A.T., in particolare il suo direttore dottor Landriscina, sta conducendo da anni, coinvolgendo anche i suoi livelli regionali e la stessa Regione Puglia (ascoltata in audizione alcuni anni orsono dall'allora Presidente di Commissione dott. Pentassuglia), un contraddittorio con le Istituzioni comunali ed i suoi Uffici, oltre che la Provincia, la stessa Soprintendenza di competenza fino ad arrivare alla Prefettura B.A.T., tramite l'intervento autorevole di S.E. il dottor Valiante (che non ci stancheremo mai di ringraziare), il quale, recependo "le nostre osservazioni critiche e richieste di aiuto nella formulazione di modifiche ed integrazioni costruttive agli usuali Regolamenti Tecnici sulla materia applicati dai Comuni, ha motivato, lo scorso anno, la costituzione di un Tavolo Tecnico di lavoro presso la Prefettura, cui partecipano professionisti nominati dalle Associazioni di Categoria Confesercenti e Confcommercio e i rappresentanti della Soprintendenza Regionale e Provinciale di Foggia, coordinati da un rappresentante della Prefettura".

Obiettivo del Tavolo tecnico la stesura di documenti regolamentari in bozza, composti da una parte di carattere generale ed una, specialistica per ogni Comune di cui trattasi da discutere al termine del lavoro effettuato in una seduta plenaria con i Sindaci ed i rappresentanti sindacali delle categorie commerciali interessate. E' dunque evidente la soddisfazione, anche personale, espressa dal direttore di Confesercenti Provinciale B.A.T., dottor Landriscina, nell'apprendere che, anche a livello nazionale, "qualcosa cominci a muoversi nell'interpretazione di normative sul tema dehors meno dogmatiche e più pragmatiche rispetto alle legittime esigenze di imprenditori che svolgono un servizio turistico dall'alto valore aggiunto che caratterizza la nostra economia se solo si pensa ai flussi turistici, anche dall'estero, che frequentano le ns. Comunità per le eccellenze enogastronomiche che ci caratterizzano nel mondo."

L'auspicio che, anche dopo il 30 Giugno, si passi ad applicare tali interpretazioni in ambiti normativi definitivi veri e propri che possano finalmente porre fine alla caotica applicazione di norme superate che rappresentano, nella loro applicazione eccessivamente burocratica, un limite ed un ostacolo a volte insormontabile nel regolare e legittimo esercizio d'impresa. Dio solo sa quanto sarebbe opportuno avvenisse in un periodo storico criticissimo per lo sviluppo di un settore imprescindibile per il Turismo Italiano, della nostra Provincia in particolare. In ogni caso, sottolinea il direttore, l'emendamento approvato in sede di conversione, ha colto solo una parte delle istanze delle categorie dei titolari dei pubblici esercizi relativamente alle semplificazioni per ottenere o mantenere in essere le concessioni di suolo pubblico, senza dover rispettare regole che potrebbero non consentirlo. "Non è stata accolta, infatti, una ulteriore nostra. richiesta, di prorogare anche l'esonero dal canone per l'occupazione del suolo pubblico fino a fine giugno 2022. A tal proposito cercheremo di coinvolgere i Sindaci del territorio, auspichiamo ancora con l'intervento del Prefetto, dottor Valiante, affinchè si possa intervenire sui canoni comunali agendo sui Bilanci di Previsione Comunali, attualmente in preparazione per l'approvazione".
  • Confesercenti BAT
  • Dehors
  • Decreto Milleproroghe
Altri contenuti a tema
Puglia: Riconoscimento di negozio  e bottega artigiana storica Puglia: Riconoscimento di negozio e bottega artigiana storica Le modalità per accedere al bando regionale
Mala movida: Tenere sempre alto il livello di guardia in termini di sicurezza dell’esercizio delle attività turistiche Mala movida: Tenere sempre alto il livello di guardia in termini di sicurezza dell’esercizio delle attività turistiche L'intervento del direttore della Confesercenti Provinciale B.A.T., Mario Landriscina
Occupazione Suolo Pubblico: “Chiediamo incontro monotematico ai sindaci” Occupazione Suolo Pubblico: “Chiediamo incontro monotematico ai sindaci” La nota della Confesercenti BAT
Bando Fondo Impresa Femminile: presentazione delle domande di finanziamento Bando Fondo Impresa Femminile: presentazione delle domande di finanziamento La nota di Confesercenti Provinciale BAT
Il settore ricettivo e pubblici esercizi in un  profondo stato di crisi Il settore ricettivo e pubblici esercizi in un  profondo stato di crisi E’ il grido di allarme della Confesercenti Provinciale B.A.T.
Saldi invernali nella BAT: partenza sotto tono Saldi invernali nella BAT: partenza sotto tono La scontistica è partita da 30% a 40%
Ordigno Farmalabor : "Gesti vili e sconsiderati di gente senza scrupoli" Ordigno Farmalabor : "Gesti vili e sconsiderati di gente senza scrupoli" La vicinanza di Confesercenti provinciale BAT al presidente di Confindustria Puglia, Sergio Fontana
Canosa: Afflusso di consumatori più che soddisfacente al mercato odierno Canosa: Afflusso di consumatori più che soddisfacente al mercato odierno Le dichiarazioni dei rappresentanti di Confcommercio Confesercenti e Federcommercio della BAT
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.