Incidente mortale: Andria-Trani
Incidente mortale: Andria-Trani
Cronaca

Incidente mortale: L’Andria-Trani, una strada mai messa in sicurezza

La nota dell' Associazione “Io Ci Sono!”

L'incidente mortale dell'8 gennaio 2023 sulla provinciale che collega Andria a Trani, con un bilancio di due morti, 7 feriti e tre auto coinvolte riporta "la nostra mente" alla strage di 33 anni fa con otto giovani morti. Esattamente a gennaio del 1990 su quello stesso tratto stradale otto giovani perdevano la vita in un altro gravissimo incidente stradale, dal quale poi nacque l'esigenza di mettere in sicurezza quella strada provinciale. Alla notizia dell'incidente dell'alba dell'8 gennaio il Presidente dell'Associazione "Io Ci Sono!" di Andria, l'Attivista Sociale Savino Montaruli, autore di ripetute denunce circa la pericolosità di quella strada provinciale, ha dichiarato: "una notizia che nessun genitore vorrebbe mai ricevere. Non oso immaginare lo strazio di quelle famiglie ed amici che stanno vivendo ore drammatiche nel dolore inconsolabile per la perdita di un figlio, di persone care. Un dolore che si ripete a distanza di 33 anni su un tratto stradale mai messo in sicurezza, così come siamo convinti che l'intera strada provinciale Andria-Trani non sia in sicurezza e che alcuni presidi di sicurezza siano stati ripristinati solo dopo le denunce ed i morti registrati recentemente su quella maledetta strada. Torniamo a chiedere alla Procura di Trani una relazione sull'intera strada provinciale che continua a far registrare incidenti a ripetizione mettendo a rischio la vita di tantissimi giovani che continuamente abbandonano la città di Andria per recarsi nelle vicine città di Trani, di Bisceglie e di altre alla ricerca di quel sano divertimento che Andria non offre, spingendo centinaia di giovani a percorrere quelle strade pericolose alla ricerca di ciò che viene negato nella loro città. Altro fenomeno, questo, che deve indurre quelle Autorità sempre pronte con le fobici in mano ad inaugurare spesso il nulla. a prendere coscienza del loro fallimento e ad agire per evitare che si ripetano queste folli stragi che addolorano la comunità cittadina. Alle famiglie delle vittime giungano le condoglianze della nostra Associazione e la vicinanza e l'affetto di tutti gli andriesi rimasti attoniti e senza parole di fronte a questa ennesima strage" – ha concluso Montaruli.
  • Incidente stradale
Altri contenuti a tema
Le problematiche dell’incidentalità stradale Le problematiche dell’incidentalità stradale In Prefettura la riunione per contrastare il fenomeno
Una fiaccolata per ricordare Giuseppe Lenoci Una fiaccolata per ricordare Giuseppe Lenoci Ad un anno di distanza dal tragico incidente stradale durante l’alternanza scuola lavoro
Italia: In aumento gli incidenti stradali Italia: In aumento gli incidenti stradali La Polizia Stradale ha reso noti i dati dell’attività svolta nel 2022
Canosa-Andria: altro incidente stradale Canosa-Andria: altro incidente stradale La strada provinciale continua a restare pericolosa
1 Canosa-Barletta : Ennesimo incidente provocato da cinghiali Canosa-Barletta : Ennesimo incidente provocato da cinghiali Auto distrutta, automobilista fortunatamente illeso
Cordoglio e vicinanza alla famiglia Murante Cordoglio e vicinanza alla famiglia Murante Le testimonianze delle associazioni “CanoSiamo” di Roma e “Il Ponte” di Torino
Coppa San Sabino: Perfettamente riuscito l’intervento al ciclista coinvolto in un incidente Coppa San Sabino: Perfettamente riuscito l’intervento al ciclista coinvolto in un incidente Le parole del sindaco di Canosa Vito Malcangio
Incidente stradale sulla SS93 Barletta- Canosa di Puglia Incidente stradale sulla SS93 Barletta- Canosa di Puglia Coinvolto anche un autobus
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.