Fermo pesca
Fermo pesca
Amministrazioni ed Enti

Fermo pesca prorogato all’8 settembre

Emiliano: “Accolta richiesta delle associazioni di categoria a tutela dell’ambiente e della nostra economia”

Il fermo pesca obbligatorio nelle marinerie pugliesi, da Bari a Manfredonia, proseguirà fino all'8 settembre 2019, anziché fino al 27 agosto. È quanto deciso dalla Regione Puglia, d'intesa con le organizzazioni di categoria, al fine di tutelare l'ecosistema marino, riducendo lo sforzo pesca e la mortalità delle risorse ittiche. Lo stop di un mese alle attività delle flotte pugliesi con il sistema a strascico è partito lo scorso 29 luglio, come da Decreto Ministeriale n. 173/2019, il cui provvedimento autorizza, altresì, le regioni, ove ritenuto necessario per la tutela del comparto, a deliberare ulteriori periodi di arresto temporaneo obbligatorio per le attività con reti, cosiddette, a strascico a divergenti, sfogliare rapidi, reti gemelle a divergenti (ad esclusione delle unità abilitate alla pesca oceanica che operano oltre gli stretti). "Abbiamo ritenuto – dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - che la richiesta delle Associazioni di categoria della pesca fosse, oltre che fondata dal punto di vista economico e sociale, anche doverosa da quello ambientale. Pertanto la Giunta regionale è in procinto di deliberare, nella prossima riunione di lunedì 26 agosto, un ulteriore periodo di arresto temporaneo obbligatorio per le navi da pesca iscritte nei Compartimenti marittimi da Manfredonia a Bari. La Puglia, ancora una volta, si distingue per saper cogliere le deleghe concesse dalla normativa nazionale e per attuare misure a sostegno della pesca professionale e dell'economia ambientale a essa connessa, anche nel complesso sistema marittimo Adriatico". La decisione di prorogare il fermo è stato valutato dagli Uffici regionali, anche su sollecitazione del sistema imprenditoriale ittico. Sussistono, difatti, specifiche esigenze biologiche nonché la necessità di ridurre lo sforzo di pesca che incide negativamente sulla condizione dei principali stock ittici oggetto di prelievo.
  • Emiliano
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus: “Confermate tutte le disposizioni impartite ieri in materia di prevenzione” Coronavirus: “Confermate tutte le disposizioni impartite ieri in materia di prevenzione” Emiliano in conferenza stampa
EXPORARE: La Carta di Bari per le malattie rare EXPORARE: La Carta di Bari per le malattie rare A Bari, presentato il documento, firmato da scienziati, associazioni, professionisti della filiera di assistenza pubblica
Non si registra alcun caso di Coronavirus in Puglia Non si registra alcun caso di Coronavirus in Puglia Emiliano ha comunque impartito le disposizioni in materia di prevenzione
Coronavirus:  nessun allarme in Puglia Coronavirus: nessun allarme in Puglia Le dichiarazioni del direttore del Dipartimento Politiche della Salute della Regione, Vito Montanaro
Si vive una volta sola Si vive una volta sola Il nuovo film di Carlo Verdone presentato al Cineporto di Bari
Stili di vita e salute degli adolescenti in Puglia Stili di vita e salute degli adolescenti in Puglia Emiliano alla presentazione dei dati
La Puglia è una terra di frontiera intesa come finestra aperta sul mondo La Puglia è una terra di frontiera intesa come finestra aperta sul mondo A Bari, ha preso il via l’evento “Mediterraneo frontiera di pace”
Chi dona vive due volte Chi dona vive due volte Sulle donazioni organi, Emiliano: "La Puglia ha un cuore enorme ma possiamo fare di più"
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.