Libriamoci 2020
Libriamoci 2020
Scuola e Lavoro

Contagiati dalla gentilezza

La scuola “G.Bovio” di Canosa a Libriamoci 2020

"Contagiati dalla gentilezza", questa la tematica sposata quest'anno in occasione dell'evento Libriamoci 2020. Affermando convintamente l'idea che la Scuola non si fermi, nonostante tutte le oggettive difficoltà operative insite nella didattica a distanza, la scolaresca "G.Bovio" di Canosa di Puglia(BT) , in particolare le classi 1D, 1E e 3E, ha preso parte anche quest'anno all'iniziativa di Libriamoci, pensando bene di proporre comunque ai propri studenti un momento alternativo alla didattica curricolare, pur sempre dall'innegabile ricaduta formativa. La professoressa Titti Di Nunno, dopo aver preso contatti con la segreteria organizzativa dell'evento, ha acquisito la disponibilità da parte della scrittrice e illustratrice bolognese, Annalisa Lai, a partecipare all'incontro virtuale programmato. La stessa, di concerto con la docente, ha proposto ai ragazzi significativi passi sulla gentilezza, tratti da noti racconti, poesie e albi illustrati in tema ed ha, in più d'una occasione, solleticato la loro curiosità e certamente animato le loro sensibilità. Leitmotiv dell'intervento è stato l'invito costante da parte dell'autrice a lasciarsi contagiare dalla gentilezza, dalle parole non ostili, dal garbo e dalla delicata attenzione verso gli altri, persuasi dall'idea che "la gentilezza è come la neve. Abbellisce tutto ciò che copre!" (K. Gibran).

Piacevole intermezzo l'esibizione dell'alunna Sara Rucco (3E), che ha deliziato grandi e piccini intonando dolcemente "La notte", una nota canzone di Arisa. Anche la Dirigente scolastica, dottoressa Roberta Saccinto, è intervenuta in video conferenza, rivolgendosi amabilmente agli alunni presenti e invitandoli in vari passaggi del suo discorso a sfidare se stessi in un percorso di crescita che graviti sempre intorno all'"agire gentile", un percorso tortuoso, sottolinea la D.S., perché è molto più semplice lasciar fluire liberamente e senza freni le proprie emozioni, piuttosto che controllarle ed incanalarle nella giusta direzione. Insomma, un'occasione formativa davvero riuscita ed inopinabilmente fruttuosa, scaturita dal lavoro di squadra, autentico marchio di fabbrica della scuola Bovio e che ha visto all'opera le docenti Di Nunno, Di Nicoli, Cioce e Sernia, tutte motivate dal desiderio di dimostrare che la Scuola continui ad essere, sempre, insostituibile vivaio di coscienze critiche ...… Avanti tutta!
  • Giovanni Bovio
  • Libriamoci
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.