Polizia Ferroviaria
Polizia Ferroviaria
Cronaca

Arrestato per violenza sessuale e minaccia ad una studentessa

Indagini svolte dalla Polizia Ferroviaria di Barletta

Il personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Barletta, ha dato esecuzione al Decreto di fermo di Indiziato di Delitto emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, nei confronti di N. N., di nazionalità Marocchina, senza fissa dimora e con precedenti penali a suo carico, perché resosi responsabile del delitto di violenza sessuale e violazione dell'Ordine di allontanarsi dal territorio nazionale italiano impostogli il 18.10.2019. In particolare in data 3 febbraio N. N. mentre viaggiava a bordo del treno 12474 Bari Barletta ha inflitto, con violenza e minaccia ad una studentessa di vent'anni residente nella Provincia della BAT, atti sessuali facendo valere la propria forza fisica, bloccando la vittima e trattenendola nel posto accanto al suo, sebbene la ragazza cercasse di liberarsi, per poi palpeggiarla.Il provvedimento restrittivo è stato emesso grazie alle immediate attività di indagine svolte dal Personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Barletta che hanno subito identificato il responsabile, subito rintracciato sul lungomare di Ponente di Barletta, in compagnia di altri connazionali. L'uomo, dopo le formalità di rito in ordine al suo arresto, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dall'Autorità Giudiziaria.

Nell'ultimo fine settimana, sono state controllate oltre 14mila persone, di cui 11 arrestate e 73 indagate dai poliziotti della Ferroviaria . Le pattuglie impiegate sono state 1.464 in stazione e 346 a bordo treno. Ottantacinque servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori. 68 il totale delle contravvenzioni elevate, 15 gli stranieri rintracciati in posizione irregolare e 15 i minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità. In particolare, a Milano, la Polizia ferroviaria di Bovisa ha arrestato un uomo 22enne ricercato per un mandato di custodia cautelare in carcere. Grazie alla visione delle immagini degli impianti di videosorveglianza presenti sui convogli e nelle stazioni, l'uomo è stato identificato quale autore di quattro rapine e furti con strappo avvenute negli ultimi mesi tutte a bordo di treni lungo la direttrice Milano Cadorna-Asso. Gli agenti del Compartimento di Verona hanno arrestato, grazie ai frame estrapolati dalla videosorveglianza presente nella stazione ferroviaria di San Bonifacio, un uomo che a bordo di un treno regionale diretto a Venezia aveva strappato il cellulare di mano ad una studentessa dandosi poi alla fuga.Tra gli episodi a lieto fine, a Roma è stata salvata una donna trentasettenne italiana che camminava sul ciglio del marciapiede della stazione di Ciampino mentre stava transitando un treno merci. Gli agenti l'hanno notata e, con le dovute cautele, sono riusciti ad allontanarla dal pericolo imminente evitando il peggio. Tranquillizzata e condotta negli uffici di Polizia è stata poi affidata alle cure mediche.
  • Polfer
  • Barletta.
Altri contenuti a tema
Polizia Stradale Spinazzola,  "Scongiurare la chiusura" Polizia Stradale Spinazzola, "Scongiurare la chiusura" Ventola scrive al sottosegretario dell’Interno Sibilia
Controlli sui treni: Operazione “Active Shield” Controlli sui treni: Operazione “Active Shield” Impegnate le Polizie ferroviarie di 19 Paesi europei.
La sicurezza in ambito ferroviario:“Train to be cool” La sicurezza in ambito ferroviario:“Train to be cool” La Polizia incontra gli studenti
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.