Convegno
Convegno
Bandi e Concorsi

Al via il corso di formazione  “Stima dell’incertezza di misura nei laboratori di prova ambientali”

Organizzato da Arpa Puglia si terrà a Lecce

Al via il corso di formazione "Stima dell'incertezza di misura nei laboratori di prova ambientali" che si terrà il 30 gennaio 2024 nella sala conferenze "Motus Animi" a Lecce, in via Trinchese n.95. Organizzato da Arpa Puglia con il patrocinio dell'Ordine dei Chimici e dei Fisici di Lecce e Brindisi, consentirà il rilascio di 8 crediti formativi Ecm (Educazione Continua in Medicina) per chimici, fisici e biologi e tecnici sanitari di laboratorio biomedico. Arpa Puglia quindi, dopo aver realizzato i corsi "Controlli in materia di sicurezza alimentare e salute pubblica" ed "Impianti di gestione dei rifiuti: normativa applicabile, requisiti tecnici e attività di controllo", che si sono svolti il 4 e il 14 dicembre 2023 presso il dipartimento di Bari di Arpa Puglia (sede Tecnopolis di Valenzano), prosegue nell'organizzazione di eventi formativi con il corso che si terrà a Lecce; scopo di questo seminario è quello di "illustrare il significato dell'incertezza di misura e presentare le diverse modalità di calcolo di tale parametro, con particolare riferimento all'approccio empirico basato sull'utilizzo dei dati di assicurazione di qualità". Ha poi l'obiettivo di "presentare il software gratuito MUkit (Measurement Uncertainty Kit)" e di discutere dell'"utilizzo dell'incertezza nei giudizi di conformità".

La durata del corso è di 8 ore (dalle ore 8.30 alle ore 19.00) con ingresso gratuito. Si può partecipare in presenza (massimo 50 persone, con rilascio crediti Ecm). Per iscriversi al corso è necessario consultare il sito internet www.motusanimi.it/iscrizione-online, selezionare nel menu a tendina il titolo dell'evento, inserire i propri dati, cliccare su "Registrami ed iscrivimi". Si riceverà immediatamente una mail di conferma iscrizione.
Per assistenza si può scrivere a: tutor@motusanimi.com.

Responsabili scientifici del seminario sono Francesco Natali, responsabile dell'Unità Operativa Semplice (UOS) Chimica Suolo e Rifiuti e Qualità del Dipartimento di Lecce di Arpa Puglia e Carla Mastria, responsabile del Servizio Rete Laboratori di Arpa Puglia.

Il programma prevede alle ore 8.30 la registrazione dei partecipanti e subito dopo i saluti istituzionali con sessione introduttiva di Vito Bruno, direttore generale di Arpa Puglia, e Alfredo Castellano, presidente dell'Ordine dei Chimici e dei Fisici di Lecce e Brindisi. Alle ore 9:00 Carla Mastria, responsabile Rete Laboratori Arpa Puglia parlerà di "Incertezza di misura e modalità di calcolo: approccio metrologico, olistico, da dati di esattezza e di precisione a lungo termine".
Subito dopo il coffee break, intorno alle ore 11.15 Mastria illustrerà "Il software MUkit".

Alle ore 12:15 Antonio D'Angela, Direttore del Servizio Laboratori Dipartimento Provinciale Arpa Puglia di Lecce parlerà di "Stima dell'incertezza di misura delle prove microbiologiche in acqua". Dopo la pausa pranzo il seminario riprenderà alle ore 14.00 con Francesco Catucci, Direttore del Servizio Laboratori Dipartimento Provinciale Arpa Puglia di Taranto che relazionerà su "Esempio di calcolo dell'incertezza: metalli nei terreni". Alle ore 14:30 sarà la volta di Vincenzo Musolino, Direttore del Servizio Laboratori Dipartimento Provinciale Arpa Puglia di Brindisi che parlerà di "Esempi di calcolo dell'incertezza mediante la ISO 11352: parametri chimici nelle acque reflue". Alle ore 15:00 Gianluca Carbonara, collaboratore tecnico professionale Chimico - Rete laboratori Arpa Puglia, invece, parlerà di "Esempi di calcolo dell'incertezza mediante il documento Nordtest NT TR 537 Ed. 4". Dopo il coffee break delle ore 16.00 i lavori riprenderanno alle ore 16:15 con Carla Mastria che tratterà di "Incertezza target ed utilizzo di tale parametro nei giudizi di conformità. Linee Guida SNPA 34/2021". Alle ore 18.30 è prevista la chiusura dei lavori e la compilazione del Test Ecm.
  • ARPA Puglia
Altri contenuti a tema
Bonito, Coviello e Fasano, i vincitori del “Premio ArpAmare” Bonito, Coviello e Fasano, i vincitori del “Premio ArpAmare” E' giunto alla quarta edizione il concorso di arti visive organizzato dall'Arpa Puglia
Puglia prima in Italia per la qualità delle acque di balneazione Puglia prima in Italia per la qualità delle acque di balneazione Per il quarto anno consecutivo secondo i dati del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente
Celebrare la bellezza e l’importanza degli oceani Celebrare la bellezza e l’importanza degli oceani Al Ciheam Bari un convegno organizzato Arpa Puglia
Ambiente e Arte: Al via il Premio ArpAmare. Ambiente e Arte: Al via il Premio ArpAmare. Aperte le iscrizioni fino al 18 giugno 2024
Cosmico! La musica delle piante Cosmico! La musica delle piante Nick Difino regala agli studenti un’esperienza sensoriale unica
Al via “Un Palco per l’Ambiente. Cultura e scienza: studenti a teatro per erudite divagazioni” Al via “Un Palco per l’Ambiente. Cultura e scienza: studenti a teatro per erudite divagazioni” Vincenzo Schettini, Alessandro Vanoli e Nick Difino al centro della rassegna teatrale
Al via il seminario “Reati ambientali: attuazione D.Lgs. 68/2015 Istituto della prescrizione e danno ambientale " Al via il seminario “Reati ambientali: attuazione D.Lgs. 68/2015 Istituto della prescrizione e danno ambientale " A Brindisi, nella Sala Conferenze dell’Istituto Alberghiero “Sandro Pertini”
La comunicazione ambientale di fronte alla complessità: le regole per governare il conflitto La comunicazione ambientale di fronte alla complessità: le regole per governare il conflitto Tornano i “Venerdì della Comunicazione Ambientale” organizzati dall’Ordine dei Giornalisti della Puglia in collaborazione con Arpa Puglia
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.