Traffico illecito di reperti archeologici
Traffico illecito di reperti archeologici
Cronaca

Sequestrati reperti archeologici in una abitazione privata

I Carabinieri hanno denunciato un 45enne.

Parti di anfore, ciotole, pesi di telai. Sono questi i reperti archeologici risalenti a diversi periodi storici ritrovati dai Carabinieri di Barletta in un'abitazione privata della città della Disfida. I militari hanno sequestrato un'ottantina di reperti che un quarantacinquenne usava come pezzi arredamento nelle stanze della propria abitazione. Il materiale, da un primo esame, è risultato per la maggior parte costituito da anfore romane di trasporto risalenti al periodo storico tra la Tarda Repubblica e l'età Tardo Antica (dal 130 a.c. al 476 d.c.) ed è stato posto sotto sequestro a disposizione dell'Autorità giudiziaria. Successivamente passerà nelle mani della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta Andria Trani e Foggia per una più attenta e precisa perizia tecnica per poi finire molto probabilmente in un museo. Il responsabile è stato denunciato alla Procura per violazione del decreto lgs 42/2004 artt. 175 e 176 , i quali puniscono chi, omettendo di denunciarne il possesso, detiene senza alcun titolo, beni di interesse storico archeologico di proprietà dello Stato.
  • archeologia
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Furti d’auto:due arresti Furti d’auto:due arresti Sorpresi dai Carabinieri mentre cannibalizzavano un Suv sportivo
Furti nelle scuole:due arresti e cinque denunciati Furti nelle scuole:due arresti e cinque denunciati Inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera
La formazione di una “Cultura della Legalità” La formazione di una “Cultura della Legalità” Le iniziative Comando Legione Carabinieri “Puglia”
Boom di frodi alimentari  a tavola Boom di frodi alimentari a tavola Al danno economico si aggiungono i rischi per la salute
Il quotidiano eroismo dei Carabinieri Il quotidiano eroismo dei Carabinieri Presentato il Calendario Storico 2020
Caserme aperte per la Giornata delle Forze Armate Caserme aperte per la Giornata delle Forze Armate A Bari, la Caserma dei Carabinieri “Chiaffredo Bergia”
Accordo di Valorizzazione del patrimonio storico–archeologico Accordo di Valorizzazione del patrimonio storico–archeologico Convocato il primo tavolo a Palazzo di Città
Arrestato un pregiudicato dai Carabinieri Arrestato un pregiudicato dai Carabinieri Per resistenza a pubblico ufficiale
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.