Sciopero dei TIR
Sciopero dei TIR
Territorio

Puglia paralizzata dallo sciopero dei TIR

Generi alimentari da ore nei camion sono da già da buttare

Puglia paralizzata dallo sciopero dei TIR con navi merci di grano e mais che ripartono dal porto di Bari senza aver scaricato, mentre intere pedane di ortaggi, funghi, fiori e frutta stipate da ore nei camion sono da già da buttare per il blocco della catena della distribuzione alimentare. E' quanto denuncia Coldiretti Puglia, in relazione alla protesta degli autotrasportatori che ha portato alla paralisi del settore del traposto su gomma, con i camion carichi di prodotti agroalimentari deperibili che sono fermi da giorni su statali e autostrade. Resta una autonomia di 5 giorni nelle stalle per l'alimentazione degli animali poi le scorte di mais saranno esaurite.

Con l'85% delle merci che viaggia sui strada lo sciopero dei Tir con i blocchi stradali provoca danni incalcolabili, dal campo alla tavola – aggiunge Coldiretti Puglia - con i prodotti deperibili come frutta, verdura, funghi e fiori fermi nei magazzini che marciscono e il rischio concreto di scaffali vuoti anche per la mancanza di forniture all'industria alimentare costretta a fermare gli impianti di lavorazione. Le celle delle aziende agricole stanno letteralmente 'scoppiando' di cibo che non riescono a raggiungere le piattaforme logistiche italiane di distribuzione con alcuni TIR già carichi di prodotti deperibili fermi sulle strade, con uno sciopero ormai ad oltranza ed il rischio che il cibo vada irrimediabilmente buttato.

Una situazione che aggrava le già pesanti difficoltà della filiera agroalimentare costretta a far fronte a pesanti aumenti dei costi di produzione per le materie prime e l'energia la capacità di autoapprovvigionamento alimentare del Paese in un momento di grandi tensioni internazionali con accaparramenti, speculazioni e limiti alla circolazione delle merci e venti di guerra sotto la spinta dell'attacco della Russia all'Ucraina che soffiano sui prezzi di gas e carburanti, per cui si rischia di dover buttare i prodotti salvati nelle campagne dalla difficile situazione climatica ma il problema riguarda anche i lattiero caseari. Occorre trovare una soluzione immediata per rimuovere i blocchi stradali e consentire – insiste Coldiretti Puglia - la ripresa dei ritiri dei prodotti nei magazzini e la consegna ad industrie alimentari e distribuzione commerciale.

In Puglia il settore dei trasporti (34,6% dei consumi finali) si conferma tra l'altro il settore più «energivoro» ed è caratterizzato da un largo utilizzo di combustibili liquidi che coprono il 93,9% dei consumi del settore, sulla base dei dati MISE, Terna ed Enea. Senza adeguate ed urgenti misure per calmierare il costo del carburante gli autoarticolati rischiano di non camminare più, con il conseguente stop delle consegne dei prodotti agroalimentari. A subire gli effetti dei rincari – conclude la Coldiretti – è l'intera filiera agroalimentare, dai campi all'industria di trasformazione fino alla conservazione e alla distribuzione. Su questo scenario pesa il deficit logistico italiano per la carenza di infrastrutture per il trasporto merci, che costa al nostro Paese oltre 13 miliardi di euro, con un gap che penalizza il sistema economico nazionale rispetto agli altri Paesi dell'Unione Europea.
  • Puglia
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Lopane (assessore regionale al Turismo): “Grazie alla Pubblica Amministrazione che funziona abbiamo raggiunto gli obiettivi e rispettato gli impegni presi con gli imprenditori”
Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Il tema del convegno a Corato
I Vini di Puglia conquistano New York I Vini di Puglia conquistano New York L’Assessore all’Agricoltura: “Al Fancy Food 2022 per consolidare lo stretto legame tra enogastronomia e turismo”
In Puglia il Campionato Italiano di Ciclismo su Strada Professionisti In Puglia il Campionato Italiano di Ciclismo su Strada Professionisti La gara nella Terra dei Trulli e delle Gravine
Ronn Moss e Lino Banfi a Bari Ronn Moss e Lino Banfi a Bari Per la première del film “Viaggio a sorpresa”
Ponte 2 giugno: Tutto esaurito negli agriturismi Ponte 2 giugno: Tutto esaurito negli agriturismi La Puglia si rivela una delle mete più gettonate per le campagne di straordinaria bellezza
Puglia: In arrivo Scipione, l'anticiclone africano Puglia: In arrivo Scipione, l'anticiclone africano Cresce l'allarme siccità
Tesori Nascosti: per promuovere beni culturali, architettonici e paesaggistici poco conosciuti Tesori Nascosti: per promuovere beni culturali, architettonici e paesaggistici poco conosciuti Presentato il progetto ideato da UNPLI Puglia APS
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.