Ciccio Casieri
Ciccio Casieri
Vita di città

La compianta gentilezza di Ciccio Casieri

Martedì i funerali a Canosa nella Chiesa di "Gesù Liberatore"

Si allunga la lista di morti premature che stanno funestando la comunità canosina, ancora una volta addolorata per la scomparsa di Francesco Casieri, venuto a mancare all'affetto dei suoi cari all'età di 63 anni. Dalla tarda serata di domenica scorsa, appena divulgata la triste notizia, si susseguono sui social, i messaggi di cordoglio per ricordare Francesco Casieri, comunemente chiamato "Ciccio" da parenti e amici. "Il garbo in persona", per la sua compostezza e gentilezza, davvero uniche, che l'hanno caratterizzato in vita, sempre sorridente e cortese nei suoi comportamenti quotidiani con la gente. "Le persone non si perdono mai se le hai nel cuore. Puoi perdere la loro presenza, la loro voce, il loro profumo. Ma ciò che tu hai da loro imparato, ciò che ti hanno lasciato, quello non lo perderai mai". Da un significativo aforisma della scrittrice Silvia Nelli, apparso sui social, sono partite le testimonianze di condoglianze alla famiglia di Francesco Casieri, alla consorte Antonella, ai figli Giusy e Luca, alla mamma, al fratello Luigi e alla sorella Mara che l'ha postato.

Nell'ultimo periodo, la famiglia del compianto Francesco Casieri è stata duramente colpita per la perdita del papà Leonardo avvenuta il 26 aprile scorso e del fratello maggiore Pasquale, in data 10 luglio 2023. Un dolore immane per la famiglia che in queste ore piange anche la morte di Francesco Casieri, molto conosciuto negli ambienti del commercio e della ristorazione dove ha lavorato per anni. Impeccabile e affabile nell'accoglienza e nell'accompagnamento degli invitati nelle sale ricevimenti dirette egregiamente da Francesco Casieri, dimostrando le sue qualità umane e professionali che hanno lasciato un segno indelebile non solo nella comunità locale ma anche in quelle delle città limitrofe. Fisico da atleta per i suoi trascorsi calcistici nella fila dell'allora associazione "Giampiero Boniperti" dell'indimenticato Nardino De Salvia, negli anni settanta, e poi negli anni a seguire, la partecipazione a tanti tornei amatoriali, come quello della Canicola, che attirava centinaia di persone al campo "S. Marocchino" di Canosa, sempre da protagonista, nel ruolo di libero. Non da meno la sua passione per la radio, da speaker alla PRA(Prima Radio Asonac) come l'ha ricordato Nicla Basso in un post su Facebook. E' stata una persona di valori saldi e principi improntati alla correttezza e al rispetto che lascia un vuoto incolmabile nella famiglia e nella comunità. Mentre, i manifesti affissi in città riportano che la salma di Francesco Casieri giungerà alle ore 10,30 di martedì 7 maggio 2024, nella Chiesa di "Gesù Liberatore" a Canosa di Puglia, ove sarà celebrata la Santa messa in suo suffragio.

La Redazione di Canosaweb esprime le sentite condoglianze alla Famiglia Casieri già duramente provata dal dolore.
La compianta gentilezza di Ciccio CasieriCiccio CasieriPrima Radio Asonac con Ciccio CasieriLa compianta gentilezza di Ciccio Casieri
  • Funerale
Altri contenuti a tema
Mimmo Del Vento non è più tra noi Mimmo Del Vento non è più tra noi Nella Chiesa di "Maria SS del Rosario" la messa esequiale
Nel ricordo dell'ingegnere Gerardo Pappalardo Nel ricordo dell'ingegnere Gerardo Pappalardo Il messaggio di cordoglio dell’ingegnere canosino Nunzio Valentino
Titina Gallo non è più tra noi Titina Gallo non è più tra noi Memoria storica del “pane di guerra”
Giuseppe Cardone, la Stella della comunità canosina Giuseppe Cardone, la Stella della comunità canosina Lunedì l'ultimo saluto nella Cattedrale di San Sabino
Addio al Professor Buonaventura Maniello Addio al Professor Buonaventura Maniello Nelle sue opere l’immenso amore per la sua Canusium
Ciao Luciano, resterai per sempre nei nostri cuori! Ciao Luciano, resterai per sempre nei nostri cuori! Lunedì, l'ultimo saluto presso la Chiesa di Gesù Giuseppe e Maria
Ciao Antonio, resterai  per sempre nei nostri cuori! Ciao Antonio, resterai per sempre nei nostri cuori! Oggi le esequie nella Cattedrale di San Sabino
Addio, cuma Rosetta di Canosa! Addio, cuma Rosetta di Canosa! Massa Rosa, memoria di affetti, di tradizioni, di fede popolare
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.