Guido Reni. L’incanto della contemplazione
Guido Reni. L’incanto della contemplazione
Eventi e cultura

Guido Reni. L’incanto della contemplazione

Tra Arte e Cultura la ripartenza al Museo dei Vescovi

Il 2019 lasciato alle spalle è stato un anno di successi e di affermazioni per il Museo dei Vescovi di Canosa di Puglia(BT). Ad appena pochi giorni dall'inizio del 2020, la Direzione e la Curatela del Museo hanno espresso viva soddisfazione per i grandi passi svolti da questa Istituzione museale, nata nel 2013 e gestita dalla Cooperativa OmniArte.it-Servizi per la Cultura a.r.l, responsabile anche degli allestimenti e di tutta la sezione scientifica e delle opere d'arte. Con all'attivo oltre 150 mostre ed eventi culturali di grande spessore, questo Museo è stato più volte definito dalla Regione Puglia quale eccellenza del territorio, in costante collaborazione con Istituzioni pubbliche e private. Nel 2019 il Museo ha ospitato mostre dal forte valore artistico, esponendo opere di Albrecht Durer, il Guercino, lo Spagnoletto e dedicando una importante sala ai grandi Maestri dal XIV al XVII secolo, dal titolo Doni Meravigliosi. Quest'ultima è stata pubblicata nella importante rivista scientifica "Il Giornale dell'Arte", mentre alcune mostre di pittura moderno/contemporanee ivi svolte sono state recensite dalla nota rivista Arte. L'inizio del 2020 ha in previsione sia visite guidate esperienziali che ulteriori laboratori didattici.

Di grande rilevanza già da questo fine settimana (25 e 26 gennaio 2020) l'esposizione di un'opera del grande Maestro della pittura italiana, Guido Reni. Si tratta di una tela da collezione privata raffigurante una Vergine in adorazione in un nuovo allestimento nella Sala dei Doni Meravigliosi, intitolato "Guido Reni. L'incanto della contemplazione" L'esposizione vede un allestimento curato dalla Coop. OmniArte.it dotato di teca interattiva con codici qr e un pad per la consultazione video del repertorio artistico di Reni. Quest'ultimo fu un artista osannato della Roma di Papa Paolo V che, per conto di questo pontefice affrescò nei palazzi vaticani sia la Sala delle Nozze Aldobrandini che la Sala delle Dame. Decorò anche la Cappella dell'Annunciata nel Palazzo del Quirinale ed ebbe committenze straordinarie sia in palazzi cardinalizi che nelle chiese di Santa Maria Maggiore, Santa Maria del Popolo e la Basilica di Santa Cecilia in Trastevere. "Prosegue questo nostro compito di portare al Museo opere di grandi artisti e maestri dell'Arte. Siamo convinti che questa freschezza espositiva catturi l'interesse dei nostri visitatori e rappresenta di per sé una grande occasione di condivisione culturale" Hanno dichiarato i Curatori del Museo Sandro Sardella e Michela Cianti nella presentazione del nuovo allestimento dedicato all'erede del classicismo di Raffaello e del Naturalismo di Caravaggio. Guido Reni trova collocazione nella esposizione del Museo dei Vescovi di Canosa per via del fitto programma di eventi culturali previsto da questa struttura, alcuni dei quali saranno dedicati proprio a Raffaello nell'anno a lui dedicato e a Caravaggio, tra cui proiezioni, visite guidate esperienziali e laboratori didattici per studenti. L'esposizione gode del patrocinio della Confindustria Bari e BAT oltre che del sostegno della Farmalabor del dottor Sergio Fontana. La tela sarà visibile nell'ambito del percorso museale Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'utenza telefonica 377/2999862 o visitare il profilo Facebook Museo dei Vescovi Mons. Francesco Minerva in continuo aggiornamento.
  • Museo dei Vescovi
Altri contenuti a tema
Canosa: un catalogo per la mostra "Filati Reali" Canosa: un catalogo per la mostra "Filati Reali" Domenica, la presentazione nella Cattedrale San Sabino
Filati Reali. Abiti e arredi dalla Cattedrale borbonica di Canosa Filati Reali. Abiti e arredi dalla Cattedrale borbonica di Canosa Una nuova mostra con partner importanti
Il progetto del Museo dei Vescovi ammesso a finanziamento regionale Il progetto del Museo dei Vescovi ammesso a finanziamento regionale L'assessore Loredana Capone: “I beni ecclesiastici un'opportunità per tutti”
Canosa:  La luce nascosta ma potente del  Borgo Castello Canosa: La luce nascosta ma potente del Borgo Castello Le visite guidate a cura della Cooperativa OmniArte.it
Un nuovo inizio per il Museo dei Vescovi Un nuovo inizio per il Museo dei Vescovi Eventi, aperture e speranze per il futuro
Il Museo dei Vescovi ai tempi del coronavirus Il Museo dei Vescovi ai tempi del coronavirus Iniziative culturali on line sui social
Piccoli archeologi crescono Piccoli archeologi crescono I laboratori ludo/didattici al Museo dei Vescovi
Pezzi unici al Museo dei Vescovi Pezzi unici al Museo dei Vescovi Lucrezia Massari ha ammirato la bellezza delle mostre
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.