Sabino Zinni
Sabino Zinni
Cronaca

Canosa: una morte tanto assurda quanto tragica

L'intervento dell'ex consigliere regionale Sabino Zinni

«Leggo stamattina di una morte tanto assurda quanto tragica. Damiano Bologna, cinquantenne di Canosa, era intervenuto in difesa di una sua amica che da diverso tempo subiva persecuzioni da una 'bestia' che la stava, per l'ennesima volta, tormentando. Pare che l'energumeno abbia sferrato un colpo in testa con una mazza e il soccorritore sia caduto tramortito a terra». Lo scrive l'ex consigliere regionale Sabino Zinni sui social commentando la morte del 50enne canosino che era ricoverato al Bonomo di Andria dal 13 novembre scorso dopo essere stato brutalmente picchiato per aver difeso un'amica.

«Rivolgo il mio deferente omaggio a Damiano Bologna, perché come uomo e come cittadino, ha sacrificato la sua vita in difesa di una sua amica e del vivere civile. Questo tristissimo e incredibile episodio segue, nella nostra tormentata provincia, all'omicidio per futili motivi del giovane Claudio La Sala, a Barletta, all'accoltellamento assurdo e machista nella discoteca di Bisceglie, alla pistolettata a Corato (territorialmente contigua alla Bat), agli innumerevoli episodi di violenza 'spicciola' ad Andria, al possibile scioglimento del consiglio comunale di Trinitapoli. Il tutto tra le denunce tanto allarmanti ed allarmate quanto inascoltate del procuratore della repubblica, Nitti. Finché le nostre città non riscoprono il senso profondo di essere e fare comunità e noi cittadini non acquisiamo la consapevolezza che il controllo dei comportamenti deviati e devianti o è sociale e diffuso o è fallimentare, questi episodi continueranno, ahinoi, ad accadere. E, però, saranno sempre più rari gli esempi così eroici di cittadini come il Signor Damiano Bologna (vero ed autentico signore) che ci ha rimesso tutto ma ha mostrato e dimostrato un altro modo e mondo possibili. La cultura del farsi i fatti propri sta, lentamente ma inesorabilmente, scivolando verso l'omertà nei nostri paesi e questo è gravissimo. Fermiamo la giostra finché siamo in tempo. Tra molto poco sarà troppo tardi», conclude Zinni di Andria
  • Funerale
  • Sabino Zinni
Altri contenuti a tema
In memoria di Pino Lovino In memoria di Pino Lovino Un'attestazione d'amore da parte di tutta la comunità scolastica dell'Einaudi
Addio a David Sassoli Addio a David Sassoli Il cordoglio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Michele Murante non è più tra noi Michele Murante non è più tra noi Il cordoglio degli amici Pasquale Valente e Nunzio Valentino
Nel ricordo di Pino Lovino Nel ricordo di Pino Lovino Nelle parole del fratello Massimo
Addio alla nonna di Piazza Galluppi Addio alla nonna di Piazza Galluppi Savina Lagrasta, la negoziante moglie di “Peppìne u gratère”
Addio alla madre di Bartolo Addio alla madre di Bartolo Il cordoglio degli amici
Morte della cara Mamma di Bartolo Carbone Morte della cara Mamma di Bartolo Carbone Perdere una madre è il dolore più grande un dolore che non può essere descritto a parole
Canosa: "C’è una violenza latente che sta provocando morte" Canosa: "C’è una violenza latente che sta provocando morte" Il messaggio di cordoglio del consigliere regionale Ventola (FDI)
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.