lumini
lumini
Cronaca

Canosa piange la vittima di una violenza inaudita

E' deceduto l'uomo intervenuto per difendere una sua amica.

Dopo Barletta anche la comunità canosina, attonita e sconvolta, piange la vittima di una violenza inaudita che ha portato alla morte di un cittadino intervenuto per difendere una sua amica. E' stata appena stata diramata la notizia del decesso del 50enne canosino picchiato brutalmente nei pressi di uno dei luoghi della movida canosina a due passi dalla centralissima Piazza Terme e lasciato esanime a terra. Trasportato d'urgenza all'Ospedale "Bonomo" di Andria per le gravissime ferite riportate alla testa l'uomo è spirato nel reparto di rianimazione dove era ricoverato dal 13 novembre scorso . L'aggressore è agli arresti domiciliari per la sua condotta persecutoria e per le lesioni gravi provocate. Seguiranno gli sviluppi delle indagini a seguito della funesta notizia della notte
  • Funerale
Altri contenuti a tema
In memoria di Pino Lovino In memoria di Pino Lovino Un'attestazione d'amore da parte di tutta la comunità scolastica dell'Einaudi
Addio a David Sassoli Addio a David Sassoli Il cordoglio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Michele Murante non è più tra noi Michele Murante non è più tra noi Il cordoglio degli amici Pasquale Valente e Nunzio Valentino
Nel ricordo di Pino Lovino Nel ricordo di Pino Lovino Nelle parole del fratello Massimo
Addio alla nonna di Piazza Galluppi Addio alla nonna di Piazza Galluppi Savina Lagrasta, la negoziante moglie di “Peppìne u gratère”
Addio alla madre di Bartolo Addio alla madre di Bartolo Il cordoglio degli amici
Morte della cara Mamma di Bartolo Carbone Morte della cara Mamma di Bartolo Carbone Perdere una madre è il dolore più grande un dolore che non può essere descritto a parole
Canosa: "C’è una violenza latente che sta provocando morte" Canosa: "C’è una violenza latente che sta provocando morte" Il messaggio di cordoglio del consigliere regionale Ventola (FDI)
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.