Andrea Nazzarini
Andrea Nazzarini
Sindacati

Andrea Nazzarini confermato vice presidente nazionale della Fiva

"Riqualificazione delle aree mercatali dove aumenta il numero dei posteggi vuoti". la prima dichiarazione rilasciata

Resta alla vice presidenza nazionale della Fiva, la Federazione italiana venditori ambulanti della Confcommercio il biscegliese Andrea Nazzarini che è anche presidente della Fiva per le province di Bari e Bat. Lo ha deciso il Consiglio Generale della Federazione nella riunione di lunedì 1° marzo. Ad Andrea Nazzarini è stata anche conferita la delega per le regioni del Sud. La conferma premia l'impegno del Sindacato nel barese, molto attivo e presente sul territorio, e dello stesso Nazzarini nell'affrontare i problemi del settore. "Il commercio ambulante e su aree pubbliche – ha detto Nazzarini nel corso della riunione del Consiglio – sta affrontando un momento del tutto particolare, e non soltanto per le conseguenze della pandemia. Sul territorio vi è l'esigenza di una riqualificazione delle aree mercatali dove aumenta il numero dei posteggi vuoti e di una loro redistribuzione per migliorare le capacità di servizio e di sviluppo delle imprese. Siamo fortemente preoccupati per le chiusure, spesso indiscriminate, dei mercati e soprattutto per il blocco delle fiere che rappresentano non solo occasione di commercio ma un pezzo di tradizione che è ormai fermo da più di un anno e i cui operatori sono allo stremo".

"Mi auguro – ha proseguito Nazzariniche Governo ed Enti Locali comprendano questo stato d'animo e che adottino le necessarie misure non solo di ristoro ma di ripresa e rilancio delle attività su aree pubbliche, insieme al riconoscimento di talune richieste, come quella del lavoro usurante, che sono particolarmente a cuore degli operatori. L'ambulantato pugliese con le sue oltre 15.000 imprese e più di 27.000 addetti, rappresenta uno spaccato importante della categoria nazionale e dell'intero tessuto economico regionale. Dobbiamo lavorare tutti perché si possa ripartire".

"Ad Andrea le congratulazioni da parte dell'intera famiglia della Confcommercio di Bari e Bat per questo riconoscimento, a conferma dell'ottimo lavoro svolto in questi anni, di cui non avevamo naturalmente alcun dubbio. Ha ragione quando dice che si deve lavorare tutti insieme per ripartire, infatti la confederazione è al fianco della Fiva in questo momento difficile proprio per il rilancio del settore che è tra quelli che più stanno soffrendo a causa delle restrizioni della pandemia e per i quali mancano ancora certezze sulla ripartenza, ci riferiamo in particolare allo spaccato relativo a fiere e sagre", conclude Leo Carriera, direttore Confcommercio Bari-Bat.
  • Confcommercio
Altri contenuti a tema
Coronavirus: “Momento disastroso anche per il settore moda” Coronavirus: “Momento disastroso anche per il settore moda” Le dichiarazioni di Claudio Sinisi, Presidente Confcommercio di Andria
Chiusura delle attività commerciali in anticipo Chiusura delle attività commerciali in anticipo Confcommercio e Confesercenti accolgono la richiesta del sindaco di Andria
Nuovo Dpcm: il vademecum per cittadini e commerciant Nuovo Dpcm: il vademecum per cittadini e commerciant L'intervento di Leo Carriera, Direttore di Confcommercio Bari –Bat
Marketing, comunicazione e organizzazione di eventi Marketing, comunicazione e organizzazione di eventi Torna il corso della Confcommercio
Scontrino elettronico dal 1° gennaio 2020, cosa cambia? Scontrino elettronico dal 1° gennaio 2020, cosa cambia? Ad Andria,workshop di Confcommercio per illustrare la novità
Confcommercio lancia il “crowdfunding delle idee” Confcommercio lancia il “crowdfunding delle idee” Ad Andria, un luogo di confronto tra domanda ed offerta, novità e sperimentazioni
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.