Andrea Cacciotti  vince la 68^ Coppa San Sabino
Andrea Cacciotti vince la 68^ Coppa San Sabino
Ciclismo

Cacciotti vince la 68^ Coppa San Sabino

Terzo successo stagionale per il corridore laziale

In solitudine Andrea Cacciotti ha vinto la 68^ Coppa San Sabino - 33° G.P.D'Estate - 17^ Medaglia d'Oro San Sabino - gara ciclistica a livello nazionale, riservata alle categorie Elite- Under 23 che si è svolta ieri a Canosa di Puglia(BT). La competizione ciclistica nazionale in onore di San Sabino, patrono della città di Canosa di Puglia(BT), molto seguita dagli sportivi ed appassionati del sud Italia, presenti lungo il percorso, su un circuito,totalmente rinnovato rispetto alle passate edizioni, un anello urbano ed extra urbano di 7,8 chilometri, ripetuto 15 volte per un totale di 119 chilometri. in 2h.57.24. alla media di 40,248 km/h. Da par suo Luca Alò, grazie all'esperienza e professionalità acquisita in questi anni, ha presentato la gara ciclistica, tra le più longeve del Sud Italia, organizzata dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Gruppo Sportivo Sabino Patruno, sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana e del CONI-BAT ed inserita negli eventi del cartellone dell'Estate Canosina 2019 a cura dell'Amministrazione Comunale di Canosa di Puglia.

Prima della partenza ufficiale della corsa, una delegazione della competizione, composta dall'organizzatore Sabino Patruno, dal direttore di gara Michele Ziri, i corridori Alessandro Monaco della Casillo-Maserati e Rubio Reyes dell'Aran Cucine, il vice sindaco di Canosa con delega allo sport Francesco Sanluca, hanno reso omaggio al patrono della città, San Sabino recandosi presso la Basilica Concattedrale per la consegna di una ghirlanda di fiori alla presenza di Mons. Felice Bacco. E' stato osservato un minuto di silenzio per ricordare la memoria del professor Francesco Di Pinto deceduto lo scorso 28 giugno all'età di 87 anni che ha dato tanto all'A.S. D. Gruppo Sportivo Sabino Patruno, rivestendo i ruoli di consigliere e segretario. Al figlio Antonio del compianto Di Pinto è stata consegnata una targa ricordo alla presenza delle autorità cittadine e sportive che si sono alternate sul palco nel corso della gara e alle premiazioni tra le quali: il vice sindaco Francesco Sanluca, il presidente del consiglio comunale Antonio Marzullo; Mons. Felice Bacco; il presidente del Comitato Provinciale FCI Bari BAT, Lorenzo Spinelli; il fiduciario CONI, Riccardo Piccolo; il primo canosino che nel 1969 vinse la Coppa San Sabino; Antonio Iacobone; il presidente della BCC Canosa Loconia, Antonio Sabatino; il neo presidente della Pro Loco Elia Marro; l'avvocato Sabino Palmieri ed il decano degli organizzatori della corsa canosina Gaetano Fasano(classe 1935).

Una gara avvincente e selettiva fin dal primo giro che ha visto 63 corridori alla partenza, tra i migliori di categoria, ed il laziale Andrea Cacciotti (classe 1997) della squadra Casillo –Maserati, diretta da Matteo Provini, giungere da solo sul traguardo di Canosa Alta. E' al terzo successo stagionale dopo aver vinto la Milano- Tortona a maggio e la Freccia dei Vini a luglio scorso in Lombardia ma a questa vittoria ci teneva tantissimo in quanto si correva a pochi chilometri dalla sede della società Casillo di Corato e al termine l'ha dedicata a Francesco Casillo, main sponsor del team emiliano. A quasi un minuto è giunto il secondo Lorenzo Ginestra (Aran Cucine Vejus ), suo 'compagno' di fuga , davanti a Victor Bykanov (Team Cinelli), terzo con un a 1'41" di distacco. Ancora una volta l'organizzazione della gara è stata impeccabile grazie all'impegno e alla dedizione del presidente Sabino Patruno, ed i suoi più stretti collaboratori che nonostante le poche risorse economiche a disposizione e le difficoltà logistiche, è riuscito nel suo intento di portare a Canosa i migliori atleti di categoria per una gara importante del panorama nazionale, nel segno della tradizione, della promozione del territorio e del ciclismo di fatica, impegno e generosità.
Bartolo Carbone
Foto a cura di Savino Mazzarella

Canosa di Puglia 2 agosto 2019, "68^ Coppa San Sabino - 33° G.P.D'Estate - 17^ Medaglia d'Oro San Sabino", ordine d'arrivo :
1 CACCIOTTI Andrea (Casillo Maserati)
2 GINESTRA Lorenzo (Aran Cucine Vejus ) a 56"
3 BYKANOV Victor (Team Cinelli) a 1'41"
4 BUITRAGO Sanchez Santiago - Reg. Col.- (Team Cinelli) a 1'56"
5 RUBIO REYES Einer - Un Col – (Aran Cucine Vejus) a 1'56"
6 MONACO Alessandro (Casillo Maserati) a 2'55"
7 TASCHIN Luca (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvani) a 2'59"
8 CARMONA MEIJA Christian –Un Col – (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvani) a 3'41"
9 COLONNA Yuri (Casillo Maserati) a 3'41"
10 ITALIANI Davide (Team Cinelli) a 3'45"
68^ Coppa San Sabino Canosa68^ Coppa San Sabino-33°Gran Premio d'Estate, 17^Medaglia d'Oro San SabinoAndrea Cacciotti  vince  la 68^ Coppa San SabinoAndrea Cacciotti vincitore della 68^ Coppa San Sabino68^ Coppa San Sabino: Antonio Di Pinto,Gaetano Fasano  e Sabino PatrunoAngela Marcovecchio Antonio IacobonePremiazione  68^ Coppa San Sabino CanosaSabino Patruno Matteo Provini - 68^ Coppa San Sabino Canosa
  • Coppa San Sabino
Altri contenuti a tema
Tutto pronto per la  "68^ Coppa San Sabino" Tutto pronto per la  "68^ Coppa San Sabino" Un percorso rinnovato con partenza alle ore 16,00
Verso la 68^ Coppa San Sabino Verso la 68^ Coppa San Sabino Partenza e arrivo a Canosa Alta
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.