2019 Museo dei Vescovi Canosa
2019 Museo dei Vescovi Canosa
Storia e dintorni

Museo dei Vescovi: un anno di affermazioni

Un 2019 di qualità anche nel sociale

Il 2019 è stato un anno di successi e di affermazioni per il Museo dei Vescovi di Canosa di Puglia(BT). Ad appena pochi giorni dall'inizio del 2020, la Direzione e la Curatela del Museo hanno espresso viva soddisfazione per i grandi passi svolti da questa Istituzione museale, nata nel 2013 e gestita dalla Cooperativa OmniArte.it-Servizi per la Cultura a.r.l, responsabile anche degli allestimenti e di tutta la sezione scientifica e delle opere d'arte. Con all'attivo oltre 150 mostre ed eventi culturali di grande spessore, questo Museo è stato più volte definito dalla Regione Puglia quale eccellenza del territorio, in costante collaborazione con Istituzioni pubbliche e private. Di fatti, questa struttura vanta sino ad ora collaborazioni importanti con la Regione Puglia, Confindustria, Banca d'Italia, Banca Intesa San Paolo e numerose realtà associative, sportive, scolastiche ed imprenditoriali locali, nonché collezionisti privati in tutta Italia. Questi rapporti hanno permesso alla struttura di crescere in termini di qualità dell'offerta e di visibilità, garantendo un sistema dinamico e rotativo degli allestimenti, proponendo così una offerta culturale di prim'ordine che, oltre a narrare la millenaria storia di Canosa propone un allargamento panoramico su tutta la cultura italiana. "Questo 2019 ha visto un infittirsi di rapporti istituzionali, sia in termini di visite che di accordi di valorizzazione. Ultimo, il riconoscimento da parte della Soprintendenza ai beni artistici quale Museo del Costume, con relativi inviti a tavoli tecnici di concertazione" hanno dichiarato i curatori Sandro Sardella e Michela Cianti.

Di fatti nel 2019 il Museo ha ospitato mostre dal forte valore artistico, esponendo opere di Albrecht Durer, il Guercino, lo Spagnoletto e dedicando una importante sala ai grandi Maestri dal XIV al XVII secolo, dal titolo Doni Meravigliosi. Quest'ultima è stata pubblicata nella importante rivista scientifica Il Giornale dell'Arte, mentre alcune mostre di pittura moderno/contemporanee ivi svolte sono state recensite dalla nota rivista Arte. "Un anno di piene soddisfazioni che ci ha visto molto attivi nel sociale e nella vita associativa" riferisce il Direttore del Museo Mons. Felice Bacco. Infatti all'inizio dello scorso anno, in collaborazione con numerose realtà associative quali Rotary, Rotaract, Fidapa e IDAC, il Museo ha curato ed ospitato la mostra itinerante dal forte impatto emotivo Com'eri vestita? Contro la violenza sulle donne. Tantissimi i visitatori, soprattutto giovani, che hanno anche usufruito dello sportello antiviolenza e che si sono stretti attorno alle vittime di violenza. Tra le mostre archeologiche, si annovera quella sulle origini delle famiglie aristocratiche ellenistiche canosine e ultimamente sulla figura della grande eroina canosina Busa. Quest'ultima mostra ha visto la collaborazione con il Comune di Canosa di Puglia e la Regione Puglia per il suo allestimento, curato dalla Coop. OmniArte.it-Servizi per la Cultura e la nascita di una serie di attività che vedranno parte dei loro risultati proprio nell'anno in corso. Dallo scorso giugno il Museo ha ospitato anche un'opera originale di Leonardo Da Vinci da collezione privata che ha visto numerose presenze e scolaresche avvicendarsi nella visita al Museo.

Molte le iniziative svolte con le scuole: dai laboratori didattici alle visite guidate nella struttura, sino a tutto il periodo dello scorso Natale, con l'iniziativa Natale in Cultura, che ha visto la numerosa partecipazione di famiglie e bambini alle attività pensate proprio per loro. Particolarmente apprezzati sono stati i laboratori sul genio di Da Vinci. Grande successo anche per la serata di esibizione musicale di canti natalizi, della classe IV C dell'Istituto Marconi, Carella PAM Losito, diretti dalle docenti Maria Luisa Lamesta, Giusy Curci e Francesca Sansonna, svoltasi nell'androne di Palazzo Fracchiolla/Minerva, gremito di partecipanti. Per l'inizio dell'anno si prevedono visite guidate esperenziali, ulteriori laboratori didattici , già nelle prime settimane di gennaio 2020 l'esposizione dell'opera di un grande Maestro della pittura italiana, Guido Reni, una splendida Vergine in adorazione in un nuovo allestimento nella sala dei Doni Meravigliosi. Si prevedono anche dei nuovi riallestimenti nella Sala Sabiniana e una nuova mostra nel Salone della Musica. I curatori assicurano anche delle mostre esperenziali che vedranno l'uso di visori ottici r e percorsi ideati per ricordare anche il genio di Raffaello Sanzio nell'anno a lui dedicato, di Caravaggio e di Van Gogh con la proiezione anche di particolari documentari. "Insomma un Museo sempre più dinamico ed attivo che ha in serbo un 2020 di grande impatto culturale ed emotivo e che vede sempre più stretta la collaborazione con Confindustria Bari/BAT nella figura del Dottor. Sergio Fontana, anche in qualità di Presidente della Farmlabor, realtà sostenitrice delle attività culturali al Museo con cui si stanno organizzando numerose attività per il 2020" ha concluso il curatore Sandro Sardella. E' possibile visitare il profilo Facebook Museo dei Vescovi Mons. Francesco Minerva oppure l'utenza telefonica 377/2999862 attiva per ulteriori informazioni.
Il Ministro Bonisoli al Museo dei Vescovi a  CanosaMUSEO DEI VESCOVI  CROCIFISSO D'AVORIO2019 Mostra  "Michele Cioci Ritratti di Luce"   Museo dei Vescovi Canosa2019 Mostra  "Michele Cioci Ritratti di Luce"   Museo dei Vescovi Canosa
  • Museo dei Vescovi
Altri contenuti a tema
Un nuovo inizio per il Museo dei Vescovi Un nuovo inizio per il Museo dei Vescovi Eventi, aperture e speranze per il futuro
Il Museo dei Vescovi ai tempi del coronavirus Il Museo dei Vescovi ai tempi del coronavirus Iniziative culturali on line sui social
Piccoli archeologi crescono Piccoli archeologi crescono I laboratori ludo/didattici al Museo dei Vescovi
Pezzi unici al Museo dei Vescovi Pezzi unici al Museo dei Vescovi Lucrezia Massari ha ammirato la bellezza delle mostre
Guido Reni. L’incanto della contemplazione Guido Reni. L’incanto della contemplazione Tra Arte e Cultura la ripartenza al Museo dei Vescovi
Busa: una donna risoluta Busa: una donna risoluta Un evento dedicato al ricordo della eroina canosina
Massimo Pillera e "Il ritorno di Nick" Massimo Pillera e "Il ritorno di Nick" Ospite al Museo dei Vescovi per presentare il libro
Natale in Cultura 2019 Natale in Cultura 2019 Le iniziative al Museo dei Vescovi
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.