Incontro in Prefettura
Incontro in Prefettura
Cronaca

Tavolo sulla sicurezza e l’ordine pubblico in Prefettura.

Il Sindaco La Salvia portavoce del clima di insicurezza e di paura in città

Elezioni Regionali 2020
In seguito all'assalto ad un market di una centralissima piazza di Canosa di Puglia(BT), avvenuto il 2 luglio scorso, il sindaco Ernesto La Salvia ha richiesto e ottenuto in tempi brevi un tavolo sulla sicurezza e l'ordine pubblico, che si è tenuto lo scorso 7 luglio in Prefettura. Accanto al Prefetto, Clara Minerva, c'erano il questore di Bari, Antonio De Iesu, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri ed i rappresentanti dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato. Il primo cittadino ha illustrato gli ultimi episodi di criminalità e si è fatto portavoce del clima di insicurezza e di paura che si respira in città. Il sindaco ha chiesto che vengano avviate tutte le procedure del caso per avviare azioni di prevenzione e repressione di fenomeni criminali.

"Episodi di inusuale gravità come questo – ha detto La Salvia indicano una diversa tipologia e gravità dell'intervento criminale, in realtà ignota a queste latitudini. Facendomi portavoce delle preoccupazioni dei concittadini ho chiesto ed ottenuto, grazie alla consueta disponibilità dell'ufficio di governo, il tavolo per la sicurezza al quale hanno partecipato, oltre al questore di Bari, i vertici provinciali, i carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia forestale". Nel corso della riunione tecnica di coordinamento delle forze di Polizia è stato certificato lo sforzo di mezzi e di uomini in difesa del territorio. "L'incontro con il Prefetto e i rappresentanti delle Forze dell'ordine è stato rassicurante. La città è all'attenzione degli organi preposti che non intendono lasciarci soli in questa difficile battaglia per la legalità. È stato garantito il massimo impegno da parte delle Forze dell'ordine stesse; inoltre, è stato illustrato un report dei Carabinieri, che registra un aumento cospicuo di arresti (pari al 100%) avvenuto nella città di Canosa. Dal 1 gennaio al 30 giugno, infatti, soltanto per opera dei carabinieri, si sono elevati 28 arresti a fronte dei 27 di tutto il 2014".

Nel corso della riunione è emersa, inoltre, l'importanza che avrebbe la collaborazione dei cittadini con le forze dell'ordine. "Fondamentale è che tutti i cittadini si facciano partecipi e che collaborino con le Forze di polizia – ha affermato il sindaco La Salviaaffinché l'omertà, giustificata spesso dalla paura, non diventi accondiscendenza. Rivolgo quindi un appello a tutti i cittadini di Canosa: denunciate! Tutto ciò che vedete, che vi sembra strano, illecito, segnalatelo! La sicurezza di tutti dipende anche da noi. Siamo sicuri – ha concluso – che l'incremento dell'attività di controllo da parte delle Forze dell'ordine porterà presto i frutti sperati. E di questo fin d'ora siamo riconoscenti a quanti rischiano la vita sul territorio ogni giorno per salvaguardare la nostra sicurezza e la nostra economia".

Ufficio Stampa Comune Canosa:Francesca Lombardi
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.