Bit Milano
Bit Milano
Turismo

Puglia tutto l’anno: wedding, enogastronomia, arte e cultura, cammini e bike

L’esperienza della meraviglia per un viaggio immersivo

La Regione Puglia ha svelato durante la BIT di Milano la nuova strategia che prevede campagne di comunicazione e azioni digital e social sui temi dei prodotti turistici: wedding, enogastronomia, arte e cultura, cammini e bike. L'obiettivo è comunicare un mix di ampliata fruibilità, maggiori servizi, eventi sempre più destagionalizzati, con un innalzamento della qualità dell'accoglienza enogastronomica, immergendosi nella natura incontaminata. Oltre al turismo balneare, che resta come pilastro, si punta su wedding, enogastronomia, arte e cultura, cammini e bike. Il target comprende i turisti italiani, ma consolidando sempre di più i flussi dall'estero. "Oggi viene presentato uno straordinario lavoro di squadra - ha dichiarato Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia - che esprime una componente fondamentale del nostro modo di lavorare: ed è il motivo per cui abbiamo fermamente voluto Fefè De Giorgi a costruire il team della Regione Puglia. Le nostre affermazioni, sia sportive che istituzionali, derivano dalla capacità di aiuto continuo. Verifico entusiasmo anche dai messaggi che mi arrivano dai sindaci, che considerano questo evento della Bit un momento di incontro, di relazione, di discussione sulle visioni del futuro. Siamo convinti che la nostra capacità di creare relazioni partendo dall'attrattività turistica, possa dare benefici agli investimenti economici. Chi viene in Puglia per passare le vacanze, immediatamente si rende conto di essere in una terra che ha mille opportunità".

"Gli spot mi sono piaciuti moltissimo – ha proseguito il presidente della Regione Puglia Emiliano - . Il più grande racconto della Puglia è il cammino che abbiamo fatto negli ultimi 20 anni: la Puglia è diventata la prima Regione italiana nella capacità di spesa dei fondi europei e nell'attrazione di investimenti sulle imprese; è la regione con il mare più pulito d'Italia e a questo si arriva con investimenti sulla depurazione e sulla prevenzione. La Puglia combatte per la decarbonizzazione delle imprese con emissioni nocive; siamo la terra che ha bonificato più siti inquinati negli ultimi anni; abbiamo investito nella sanità istituendo tre nuove Facoltà di Medicina, e continuiamo a sostenere le nostre tradizioni e la nostra cultura, con 100 milioni di euro investiti nelle biblioteche di comunità. E siamo una comunità che sa dare valore alla parola accoglienza, a cominciare dagli operatori che si rivolgano con garbo, con intelligenza e cercando una relazione con chi arriva che possa fondare nuovi fatti e nuovi eventi. La meraviglia sta in questa modalità di essere pugliesi, italiani, europei, e componenti di questa straordinaria comunità che è il mondo intero. Viva la Puglia, viva l'Italia, viva il mondo intero. E viva la pace".

"Quest'anno cinque diversi contenuti di comunicazione per parlare della varietà di offerta della Puglia – ha affermato Gianfranco Lopane, assessore regionale al Turismo della Regione Puglia - . Dalla meraviglia del gusto a quella nell'attraversare i paesaggi a piedi lungo i cammini, dalla meraviglia che possiamo guardare pedalando e quella legata al wedding o all'arte. Tutti prodotti turistici parte delle importanti iniziative che stiamo mettendo in campo, già da questo 2023, e che permetteranno ai turisti italiani e stranieri di scoprire e vivere una regione sempre autentica. La Puglia ha già delle destinazioni mature, penso, tra le varie, al Gargano o al Salento, sulle quali continueremo ad investire, accanto a queste ci sono territori meno esplorati che avranno grande attenzione come, ad esempio, i borghi dei Monti Dauni o la Terra delle Gravine. L'obiettivo è quello di allargare la stagionalità turistica, puntando a target differenti, e qualificare un'offerta che mira ad essere sempre più attrattiva nel mercato internazionale. I risultati del 2022 sono stati straordinari e pensiamo che nel 2023 possiamo ancora migliorarci".

"La BIT è un'occasione importante - ha dichiarato l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci - per ribadire l'impegno della Regione Puglia ad attrarre investimenti sui nostri territori in un settore per noi strategico come quello turistico. Un settore per cui, nella scorsa programmazione, abbiamo sostenuto investimenti per circa 550milioni di euro su 1miliardo e 400 milioni di euro di investimenti. Oggi, con la programmazione 2021/2027 la strategia regionale di sostegno delle iniziative turistiche prosegue per rilanciare e consolidare il settore puntando sulla digitalizzazione delle imprese, sull'innalzamento degli standard qualitativi in chiave ecologica e green, sulla formazione degli operatori e sulle partnership come elemento di innovazione del sistema".

"La Bit 2023 è l'occasione per la Puglia di raccontare l'unicità di questa meravigliosa terra - ha detto Grazia Di Bari, consigliera delegata Cultura Regione Puglia - attraverso il lavoro di tantissimi operatori della cultura e la straordinaria programmazione di eventi. I tantissi­mi sindaci presenti rappresentano la plurali­tà delle voci della nostra regione, dal Comune più piccolo al più grande. Incontreremo gli addetti ai lavori a cui presenteremo le nostre proposte per far conoscere sempre di più in Italia e all'estero il nostro patrimonio storico, artistico e culturale. Dobbiamo rafforzare la partnership pubblico - privato e la Bit è in fondamentale momento di confronto e crescita per la regione".

"Alla BIT 2023 possiamo annunciare ufficialmente che, non solo abbiamo superato la pandemia, salvaguardando l'intero sistema turistico regionale, ma siamo già tornati e addirittura abbiamo superato - in termini di arrivi, presenze e tassi di internazionalizzazione - i livelli pre-pandemia dell'anno-record 2019. Un risultato straordinario – fa notare Aldo Patruno, direttore Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia - sulla base del quale possiamo lavorare con fiducia ad una nuova fase del turismo pugliese, incentrata prioritariamente su qualificazione di servizi e infrastrutture, diversificazione del prodotto, rafforzamento delle competenze. Migliorando sempre di più la qualità della vita dei Pugliesi, puntiamo di conseguenza ad incrementare arrivi e presenze di qualità dal mondo intero".

"La Regione Puglia ha presentato quest'anno alla BIT i suoi record del 2022: abbiamo superato l'anno pre-pandemia e soprattutto abbiamo allungato la stagione. Questo significa che - ha fatto notare Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione - molti lavoratori possono finalmente avere una possibilità di occupazione stabile e duratura, perché quando una struttura riesce a occupare le sue stanze per tutta la stagione può assumere a tempo indeterminato personale qualificato, creando così nuove occasioni di lavoro sul territorio. Il turismo rappresenta l'11% del PIL in Puglia secondo Banca Italia e noi siamo orgogliosi di continuare a promuoverlo a livello internazionale con cinque prodotti audiovisivi che daranno lustro alla nostra regione, che è molto amata proprio dai turisti stranieri."

Sono intervenuti alla conferenza stampa in BIT a Milano Raffaele Piemontese vice presidente della Regione Puglia e assessore regionale allo Sport, Anna Grazia Maraschio l'assessore regionale all'Ambiente, Loredana Capone presidente del consiglio regionale della Puglia, Rocco De Franchi direttore della Comunicazione Istituzionale della Regione Puglia ed una cinquantina fra sindaci e assessori dei Comuni pugliesi. Ecco i punti cardinali che guideranno comunicazione turistica della Puglia nel 2023:
  • PUGLIA, INNAMORATI DELLA MERAVIGLIA
  • PUGLIA, ASSAPORA LA MERAVIGLIA
  • PUGLIA, RISCOPRI LA MERAVIGLIA
  • PUGLIA, ESPLORA LA MERAVIGLIA.

La Regione Puglia al fine di realizzare un racconto di ampio respiro - attraverso un apposito avviso pubblico - ha selezionato le proposte di racconto dedicato al web da realizzare attraverso video e foto, con tre spot e due web series, sviluppate da cinque autori con il loro team, che sono intervenuti nella conferenza stampa di Milano.
Il racconto del matrimonio degli stranieri in Puglia, che non dura un singolo giorno ma è un viaggio di più giornate con ospiti da tutto il mondo, è l'interpretazione di Alessandro Piva, autore e regista, nello spot dedicato al WEDDING.
L'ampio ventaglio dei sapori di Puglia, così diversi dal Gargano fino al capo di Leuca con 800 chilometri di coste ed un giacimento di prodotti tipici, è stato valorizzato da Paolo Marchi, gastronomo, ideatore e curatore di "Identità Golose", inviato di "Striscia la Notizia" che ha illustrato lo spot sull'ENOGASTRONOMIA realizzato dal team di Magentabureau. La formazione nelle scuole alberghiere di tutte le province pugliesi è stata al centro di un progetto che nel 2022 ha portato chef, maitre ed esperti da tutto il mondo in Puglia, con la supervisione di Paolo Marchi.
Grande attenzione non solo alla bellezza, ma anche ai contenuti tecnici, sono racchiusi nello spot per il BIKE in cui si susseguono in paesaggi mozzafiato tre tipologie diverse di biciclette che suggeriscono le diverse esperienze su due ruote che la Puglia può offrire. Lo spot è stato presentato dai curatori Ludovica Casellati, esperta in promozione e comunicazione del cicloturismo e della mobilità sostenibile e dal regista Enrico Lando che ha citato, ad esempio, l'emozione della ciclovia dell'Ofanto.
"Storia e mito sono le linee guida che scelgono molti turisti – ha detto Pinuccio, attore, regista e inviato di "Striscia la notizia" - . Nella web series Pinuccio narrerrà (a modo suo) ARTE E CULTURA della Puglia attraverso luoghi meno noti e molto belli, come – per esempio – il passo di Giacobbe nella gravina di Laterza e la grotta del mago Greguro nella gravina di Massafra.
I CAMMINI attraverso la web series dedicata porteranno sui passi di chi, da anni, percorre a piedi la Puglia dopo averla girata in lungo e largo lentamente a bordo di un camper del 1982. Lorenzo Scaraggi, story teller, regista e giornalista pubblicista, è l'autore di questa web series che invita a vedere i cosiddetti percorsi fuori rotta di una Puglia insolita.
Sullo sfondo, come strumento strategico per la valutazione dei risultati e la programmazione, restano i dati annuali rilevati dall'Osservatorio Turistico di Pugliapromozione riguardanti "I principali trend del turismo in Puglia" per un bilancio del 2022 che si conclude con risultati positivi. La movimentazione turistica regionale ha raggiunto i valori del 2019 e chiude l'anno con:
  • 4,2 milioni di arrivi (-0.5% rispetto al 2019)
  • 15,7 milioni di presenze (+2% rispetto al 2019)
La ripresa è stata trainata dal buon andamento del turismo internazionale che ha superato di molto i flussi del 2019:
  • +8,5% gli arrivi
  • +11% le presenze
La Germania è in testa alla classifica regionale dei mercati esteri per numerosità dei pernottamenti (800mila presenze), la Francia invece conferma il primo posto nel ranking degli arrivi stranieri (217mila arrivi).
La provincia di Bari accoglie il 28% degli arrivi regionali, seguita dalle province di Lecce (27%), Foggia (22%), Brindisi (13%), Taranto (7%) e BAT (4%) evidenziando come ci siano ancora ampie possibilità di diversificazione delle vacanze in Puglia, così da decongestionare località in overbooking e andare alla scoperta di nuove destinazioni di grande bellezza.
Nel 2022 sul podio delle destinazioni per incoming (arrivi) si collocano Bari, Vieste e Lecce. Gli incrementi maggiori, con oltre 10mila turisti in più rispetto al 2019, sono stati registrati dai Comuni di Vieste, Ostuni, Monopoli, Ugento, Polignano e Gallipoli.
  • Puglia
  • BIT Milano
Altri contenuti a tema
Lavorazioni obbligatorie del terreno per il contrasto alla diffusione della xylella fastidiosa Lavorazioni obbligatorie del terreno per il contrasto alla diffusione della xylella fastidiosa Le pratiche agronomiche devono essere eseguite dai proprietari e conduttori di terreni agricoli
Vinitaly 2024: A Verona la Puglia a colori Vinitaly 2024: A Verona la Puglia a colori Capace di coniugare la cultura enoica con la valorizzazione dei prodotti agroalimentari tradizionali
LUV, la prima fiera di filiera dell’uva da tavola LUV, la prima fiera di filiera dell’uva da tavola Nata per rispondere alle sfide del comparto
La filiera mondiale dell’ortofrutta si incontra a Macfrut di Rimini La filiera mondiale dell’ortofrutta si incontra a Macfrut di Rimini La Puglia è regione partner dell’evento
Sistema tratturale pugliese: Un’infrastruttura verde facilitata per la mobilità dolce Sistema tratturale pugliese: Un’infrastruttura verde facilitata per la mobilità dolce L'intervento dell'assessore Raffaele Piemontese su gara per Progetto Pilota su Tratturo Magno
Al via il contest "Luce Viva" sui riti della Settimana Santa in Puglia Al via il contest "Luce Viva" sui riti della Settimana Santa in Puglia Reso noto il regolamento dal network giornalistico Viva
Puglia: Xylella fastidiosa fastidiosa, il nuovo ceppo del batterio killer Puglia: Xylella fastidiosa fastidiosa, il nuovo ceppo del batterio killer Può colpire anche le piante di vite causando quella che viene definita la malattia di Pierce  
Verso  la costituzione di un terzo polo fieristico del turismo Verso la costituzione di un terzo polo fieristico del turismo L’industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell’accoglienza
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.