Canosa :  Museo Archeologico Nazionale
Canosa : Museo Archeologico Nazionale
Turismo

Puglia: Ingressi gratuiti nei luoghi della cultura

Ricco fine settimana alla scoperta di affascinanti itinerari di arte

Ricco fine settimana alla scoperta di affascinanti itinerari di arte. Due le occasioni ravvicinate per farsi incantare da Musei, Castelli e Parchi archeologici, sfruttando la gratuità: in concomitanza con la solennità civile del 4 novembre, in cui si celebra il Giorno dell'Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate, la fruizione dei monumenti statali sarà gratuita; segno della volontà del Ministero della Cultura di allargare la platea degli ospiti, rendendo ancor più accessibili i luoghi della cultura soprattutto quando i potenziali visitatori hanno maggiore tempo libero. La gratuità di sabato 4 novembre fa il paio con quella di domenica 5 novembre, prima domenica del mese, quando, come di consueto, il patrimonio culturale afferente alla Direzione Regionale Musei aprirà le porte a titolo gratuito.

Nei giorni 4 e 5 novembre , il Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia osserverà i seguenti orari (09,00/20,00 sabato, ultimo ingresso alle ore 19,15 – 09,00/14,00 domenica, ultimo ingresso alle ore 13,15.) Costruito nell'ultimo decennio del XIX secolo, Palazzo Sinesi è dotato di 8 sale espositive e di vari ambienti al piano terra e al piano interrato destinati al deposito di materiale archeologico per una superficie di circa 700 mq. In esposizione tra gli altri gli Askos dalla ricca decorazione plastica e policroma, con testa femminile in rilievo e cavalli alati dipinti sui fianchi, sormontato da una figura maschile dal corpo serpentiforme e due teste di cigno (fine del IV sec. a.C.). E' in mostra il ricco corredo dell'Ipogeo Varrese, una delle più importanti tombe a camera di Canosa, appartenuta per varie generazioni ad una famiglia di spicco del ceto abbiente. Tra i materiali si segnalano, oltre ai vasi apuli a figure rosse caratterizzati da dimensioni monumentali, dalla ricchezza decorativa delle raffigurazioni e dall'impegno narrativo delle scene, un importante nucleo di vasi policromi e plastici detti canosini, caratterizzati da immagini dipinte a tempera con una vasta scelta di colori, tra cui predomina il rosa, e dalla presenza di elementi decorativi applicati.

Proposte culturali per tutti renderanno speciale il weekend: da cogliere al volo l'opportunità di visitare il Museo Jatta di Ruvo, tornato da sole due settimane alla fruibilità pubblica, dopo gli importanti lavori di restauro e adeguamento funzionale e impiantistico, capaci di proiettare la storia del collezionismo dell'Ottocento nei giorni nostri, con visione e innovazione. Bussola da orientare anche verso il Museo Nazionale Archeologico di Altamura, per ammirare i preziosi reperti esposti, ancora per pochi giorni, al primo piano; a partire dalla seconda metà di novembre, il museo sarà interessato da lavori di ammodernamento della struttura e di riallestimento del percorso espositivo che racconterà, con un concept più innovativo, il popolamento dell'Alta Murgia e l'occupazione del territorio dall'Età arcaica al Medioevo, puntando l'attenzione sulle evidenze archeologiche più importanti dai centri gravitanti intorno ad Altamura.

Al Castello di Copertino, inoltre, 29 carrozze d'epoca, risultato di grande maestria costruttiva, approdate nel leccese lo scorso agosto, si fanno occasione per mostrare al pubblico le attività work in progress di un nuovo allestimento: l'intervento, in corso d'opera prevede che le carrozze e gli innumerevoli pezzi a corredo, tra cui abiti, timoni, finimenti, bilancini, selle, staffe, vengano studiati e recuperati da professionisti dei beni culturali, della Direzione Regionale Musei e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Lecce e Brindisi, nell'ottica di realizzare una Galleria dedicata, da inaugurare a inizio 2024, in una prospettiva di rete territoriale regionale. Ventaglio culturale ampio e di tutto pregio anche negli altri luoghi della cultura afferenti alla Direzione Regionale Musei Puglia.
Riproduzione@riservata
Museo Archeologico Nazionale Canosa di PugliaMuseo Archeologico Nazionale Canosa di PugliaMuseo Archeologico Nazionale di Canosa di PugliaCanosa :  Museo Archeologico Nazionale
  • Direzione Regionale Musei Puglia
  • Musei Puglia
Altri contenuti a tema
Il potere trainante della cultura pugliese Il potere trainante della cultura pugliese Boom di visitatori a Pasquetta
Puglia: Musei, Castelli e Parchi archeologici aperti nel  weekend dell'Immacolata Puglia: Musei, Castelli e Parchi archeologici aperti nel weekend dell'Immacolata Nuove occasioni per conoscere la bellezza
Puglia: Ferragosto culturale avanti tutta     Puglia: Ferragosto culturale avanti tutta     Castelli, musei e parchi archeologici aperti il 14 e 15 agosto
L’ingresso nei musei e nei luoghi della cultura statali costerà un euro in più L’ingresso nei musei e nei luoghi della cultura statali costerà un euro in più I ricavi derivati dal temporaneo aumento saranno interamente utilizzati per fronteggiare l’emergenza nelle aree colpite dagli eventi alluvionali
Prorogata la mostra “Antichi Popoli di Puglia. L’archeologia racconta” Prorogata la mostra “Antichi Popoli di Puglia. L’archeologia racconta” Oltre 55mila visitatori all’attivo in cinque mesi
Puglia: Record di presenze nei luoghi della cultura Puglia: Record di presenze nei luoghi della cultura Numeri da alta stagione nella giornata dedicata all'anniversario della Liberazione d'Italia
Musei : Ingresso gratuito il 25 aprile Musei : Ingresso gratuito il 25 aprile Segno della volontà del Ministero di rendere ancor più fruibile il prezioso capitale in esposizione
Castel del Monte il  sito più visitato nel lungo weekend di Pasqua Castel del Monte il sito più visitato nel lungo weekend di Pasqua Tre Castelli sono stati, in particolare, l'asse nevralgico della Direzione Regionale Musei Puglia
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.