PaleSTRANAtura 2022
PaleSTRANAtura 2022
sport

PaleSTRANAtura 2022 tra storia, natura e sport

La II Tappa a Canosa nei pressi del Ponte romano sul fiume Ofanto

Storia, natura e sport in una mattinata illuminata dal sole per la II Tappa nell'ambito del progetto "PaleSTRANAtura 2022- Valorizzazione del Territorio attraverso lo Sport – ", a cura del CONI-BAT che lo scorso 13 aprile ha avuto luogo nei pressi del Ponte Romano sul fiume Ofanto. L'incantevole location ha ospitato oltre 300 alunni, accompagnati dai docenti, delle scuole elementari di Canosa di Puglia, Trinitapoli e Barletta, che si sono cimentati in varie discipline sportive all'aria aperta. Per il CONI è importante avvicinare cultura dello sport e cultura ambientale, promuovendone anche la conoscenza storica dei luoghi. I partecipanti, attraverso vari step, a rotazione, hanno avuto la possibilità di avvicinarsi ad alcune discipline sportive che molti non conoscevano, coinvolgendoli a pieno. Dallo stretching alla corsa, al tiro con l'arco, a cavalcare il cavallo, ad andare in bici, a vagare per il fiume, ad esplorare il territorio, apprendendo le indicazioni storiche, tutte in una mattinata con istruttori qualificati.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Delegato Provinciale Coni BAT, Antonio Rutigliano, e dal Fiduciario Coni, Riccardo Piccolo che hanno salutato e ringraziato le autorità intervenute tra le quali: il Sindaco di Canosa, Roberto Morra, il vice sindaco Letizia Morra, l'assessore allo sport Antonio Pizzuto, il Vice Presidente della Provincia BAT, Lorenzo Marchio Rossi, e i presidenti delle associazioni che hanno collaborato alla buona riuscita dell'evento dopo lo stop della pandemia. Il Sindaco di Canosa Roberto Morra, nel suo saluto, ha ringraziato il CONI per aver scelto ancora una volta il sito lungo il fiume Ofanto per avvicinare le giovani generazioni alla natura e alla storia attraverso lo sport. Mentre, il Vice Presidente della BAT Lorenzo Marchio ha sottolineato come la Provincia crede fortemente in questi progetti che sviluppano il senso di comunità di tutto il territorio ed evidenziano quanto importanti siano le sinergie tra Enti, Associazioni e mondo scolastico.

Alla seconda tappa hanno preso parte: gli Istruttori Vincenzo Lionetti, Sabrina Scommegna e Savino Di Venosa per il Tiro con l'Arco; Sabino Piccolo e Raffaele Ziri per la mountain bike; Grazia Decorato per la corsa campestre; Genny Buro per la ginnastica aerobica e Gianluca Subrizio per l'Orienteering. Il servizio con il gommone sul fiume Ofanto è stato curato dal Nucleo Sommozzatori SAR, presieduto dal Carmine Zitoli, accompagnato per l'occasione da Pino Francabandiera, Gabriele Quarto, Sebastiano Sanluca, Michele Basso e Francesco Tisci. L'equitazione è stata affidata all'Associazione Equestre Canosina che ha presentato: quarter horse, purosangue inglese, appaloosa e paint horse. Lo step culturale è stato curato dalla dottoressa Cinzia Sinesi, guida turistica della Fondazione Archeologica Canosina mentre la presentazione della manifestazione è stata affidata al professor Giuseppe Acquafredda. Indispensabile per la sicurezza di tutti i ragazzi, la presenza dei volontari dell'ANPANA e del Corpo Forestale, oltre ad una folta partecipazione dei ragazzi dell'IISS "L.Einaudi" di Canosa, mentre il servizio di Primo Soccorso è stato garantito dall'O.E.R. di Canosa di Puglia. La merenda è stata offerta da due importanti aziende pugliesi come la Divella e Acqua Orsini.

Evidenziata ancora una volta, l'importanza della pratica dello "sport per tutti" nel rispetto dell'ambiente naturale per perseguire alcuni obiettivi specifici: l'ambiente e la natura come sfondo, palestra-laboratorio di diverse discipline sportive; l'educazione delle giovani generazioni alla pratica sportiva sostenibile ed ecologica, attraverso uno stile di vita attivo già in giovane età, in modo che la pratica sportiva all'aperto diventi una sana abitudine finalizzata anche al rispetto dell'ambiente e alla conoscenza del territorio. La terza tappa è in programma venerdì 22 aprile 2022 a partire dalle ore 8.30 a Spinazzola nei pressi della Masseria Cavone, che ricade nell'area protetta del Parco Nazionale dell'Alta Murgia.
Antonio Rutigliano, Lorenzo Marchio Rossi, Roberto MorraAcquafredda Rutigliano e ZitoliCarmine Zitoli del Nucleo Sommozzatori SARCarmine Zitoli del Nucleo Sommozzatori SARTiro con l'arco   PaleSTRANAtura 2022Equitazione  PaleSTRANAtura 2022Vice sindaco Letizia Morra e l’assessore allo sport Antonio PizzutoPaleSTRANAtura 2022
  • Ponte romano
  • CONI
Altri contenuti a tema
A Canosa fa tappa “PaleSTRANAtura 2023” A Canosa fa tappa “PaleSTRANAtura 2023” L'ambiente e la natura come sfondo, palestra-laboratorio di diverse discipline sportive
Trani: Al via la Settimana Olimpica della B.A.T. Trani: Al via la Settimana Olimpica della B.A.T. Sarà inaugurata la "Mostra delle Fiaccole Olimpiche”  
Un museo per ricordare Pietro Mennea Un museo per ricordare Pietro Mennea Sarà inaugurato nella primavera 2024 prima degli Europei di Roma
Tutti sulla Ciclovia dell'Ofanto Tutti sulla Ciclovia dell'Ofanto Per conoscere un territorio “tanto semplice quanto bello”
Al via la Settimana Olimpica nella BAT  Al via la Settimana Olimpica nella BAT  Reso noto il programma delle celebrazioni
Meno attività motoria  e più ore davanti  agli smartphone Meno attività motoria e più ore davanti agli smartphone I primi dati del progetto “A SCUOLA ... IN FORMA CON LO SPORT”
A Scuola ... In forma con lo Sport A Scuola ... In forma con lo Sport Il progetto voluto dal Comitato Regionale Puglia del CONI, per promuovere una indagine - studio sui comportamenti dei ragazzi
Allenati contro la violenza Allenati contro la violenza Firmati i protocolli d’intesa tra Regione, CONI, CIP , Sport e Salute
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.