Notaio
Notaio
Vita di città

Notaio condannato in 1° grado !

"Rifiuto di atti di ufficio e peculato" i capi di imputazione. La vendita sarebbe stata ritardata, nonchè successivamente le somme trattenute senza giustificato motivo

Un notaio di canosa è stato condannato in 1° grado a tre anni di reclusione e cinque anni di interdizione dai pubblici uffici oltre ad un anno di sospensione dalla professione. La condanna è stata comminata per "rifiuto di atti di ufficio e peculato" in una divisione ereditaria per cui il notaio era stato nominato da Tribunale di Trani quale delegato alla vendita dei beni in successione.
La vendita sarebbe stata ritardata, nonchè successivamente le somme trattenute senza giustificato motivo.
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.