Baschi Verdi Guardia  di Finanza
Baschi Verdi Guardia di Finanza
Cronaca

La Guardia di Finanza sequestra 580 grammi di sostanze stupefacenti

Nell'ambito dell'attività di controllo del territorio

Nell'ambito dell'attività di controllo del territorio, i finanzieri del Comando Provinciale di Barletta hanno eseguito, nei giorni scorsi, numerosi controlli finalizzati alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dell'utilizzo personale e dello spaccio di sostanze stupefacenti, riservando particolare attenzione ai centri storici cittadini ove notoriamente si concentra la movida. Con l'ausilio di unità cinofile e di pattuglie di Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Bari, le Fiamme Gialle della provincia BAT hanno sequestrato 580 grammi di sostanze stupefacenti, tra hashish e marijuana, arrestato un soggetto per coltivazione e spaccio di droga nonché segnalato alla competente Prefettura 15 consumatori.

Analogo servizio è stato svolto dai finanzieri nel periodo estivo, soprattutto nelle località caratterizzate da maggiore affluenza turistica, con il sequestro di 3.300 piante di marijuana poste a dimora in un terreno della provincia e di ulteriori 800 grammi di sostanze stupefacenti. Complessivamente, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani 9 soggetti, di cui 6 tratti in arresto, per reati inerenti alla coltivazione e allo spaccio di droga (i quali, nel rispetto dei diritti degli indagati dell'attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) nonché segnalati alla locale Prefettura 85 assuntori.
Le attività di controllo in rassegna rientrano nell'ambito di un più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti e mirano a prevenire e reprimere il grave fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, soprattutto da parte dei giovani
  • Guardia di finanza
  • Stupefacenti
Altri contenuti a tema
Caro benzina :  Guardia di Finanza contro anomalie e speculazioni sui prezzi Caro benzina : Guardia di Finanza contro anomalie e speculazioni sui prezzi A subire le conseguenze dei rincari è l’intero sistema agroalimentare
PNRR: Sottoscritto protocollo d’intesa tra la Provincia BAT e Guardia di Finanza PNRR: Sottoscritto protocollo d’intesa tra la Provincia BAT e Guardia di Finanza Per garantire un adeguato presidio di legalità alle ingentissime risorse finanziarie stanziate dall’Unione Europea
Carabinieri arrestano canosino per  detenzione di cocaina ai fini di spaccio Carabinieri arrestano canosino per detenzione di cocaina ai fini di spaccio Nella disponibilità del giovane, tutto l'occorrente per confezionare lo stupefacente
A Barletta, il Generale di Corpo d’Armata Michele Carbone A Barletta, il Generale di Corpo d’Armata Michele Carbone In visita al Comando Provinciale della Guardia di Finanza
Barletta: Il  Procuratore  Renato Nitti ha visitato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza Barletta: Il Procuratore Renato Nitti ha visitato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza Parole di apprezzamento per le attività a tutela della legalità e della sicurezza economico-finanziaria del territorio
San Matteo, Patrono della Guardia di Finanza San Matteo, Patrono della Guardia di Finanza A Barletta, la cerimonia religiosa officiata da S.E.R. Mons. Leonardo D’Ascenzo
Canosa: Due arresti per coltivazione di canapa indiana Canosa: Due arresti per coltivazione di canapa indiana L'operazione dei Carabinieri della Compagnia di Andria con lo Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia
Il Tenente Colonnello Giuseppe Bifero è il nuovo comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Barletta Il Tenente Colonnello Giuseppe Bifero è il nuovo comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Barletta Subentra al Colonnello Giuseppe Dell'Anna
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.