La Gazzetta del Mezzogiorno
La Gazzetta del Mezzogiorno
Amministrazioni ed Enti

La Gazzetta del Mezzogiorno è la nostra storia

Le dichiarazioni di Emiliano ed Abaterusso

"La Gazzetta del Mezzogiorno è la nostra storia, la storia della Puglia e del Sud Italia. La storia non può essere cancellata per decisione dei singoli. Serve subito un intervento del Governo per far sedere le parti attorno ad un tavolo e trovare una soluzione che consenta il mantenimento occupazionale e la salvaguardia della testata. Oggi stesso invierò una lettera al presidente del Consiglio Conte affinché convochi questo incontro. Esprimo solidarietà piena e totale ai giornalisti e ai lavoratori della Gazzetta del Mezzogiorno in queste ore tristi e difficili. Confermando la piena disponibilità della Regione Puglia ad essere al loro fianco, studiando ogni possibile azione per tutelare il patrimonio culturale e professionale che la Gazzetta del Mezzogiorno rappresenta per la nostra comunità". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Non da meno il Consigliere regionale Senso Civico - Un nuovo Ulivo per la Puglia-Segretario regionale Articolo Uno Puglia, Ernesto Abaterusso : "Voglio esprimere anzitutto vicinanza ai giornalisti, ai poligrafici, ai collaboratori e a tutti i dipendenti de La Gazzetta del Mezzogiorno che di fronte alla decisione dell'editore di mettere in liquidazione la storia testata pugliese rischiano di trovarsi improvvisamente senza lavoro. Una scelta che appare ancor più inaccettabile se si contestualizzata nel difficile momento che stiamo attraversando in cui invece l'informazione gioca un ruolo cruciale". - Prosegue Ernesto Abaterusso : "La Gazzetta del Mezzogiorno ha oltre 130 anni di storia e impedirne la continuità vorrebbe dire privare il Mezzogiorno, e in particolar modo le comunità di Puglia e Basilicata, di una voce importante e autorevole. Per questo chiediamo di passare dalle parole ai fatti. Si avvii al più presto un tavolo di confronto tra Governo nazionale e parti interessate al fine di valutare la possibilità di dare una prospettiva a questa storica testata e tutelare i lavoratori. Non possiamo permetterci di perdere un pezzo così importante della nostra storia! Da parte nostra – conclude Abaterusso - continueremo a seguire la vicenda e ci impegneremo affinché si possa giungere al più presto ad una soluzione positiva".
  • La Gazzetta del Mezzogiorno
  • Emiliano
  • Ernesto Abaterusso
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Al via "LegalItria Summer 2022" Al via "LegalItria Summer 2022" Il primo festival letterario pugliese ambientato in spazi pubblici simbolo della rinascita civile e ambientale
Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Importante la copertura social
Puglia: Il primo paziente neoplastico  trattato con un protocollo sperimentale di fase 1 Puglia: Il primo paziente neoplastico trattato con un protocollo sperimentale di fase 1 La dichiarazione del Presidente della Regione Michele Emiliano
I ricordi mondiali di Marco Tardelli I ricordi mondiali di Marco Tardelli Il campione all'inaugurazione de "Il Libro Possibile" a Polignano a Mare
Contrasto al caporalato e investimenti strutturali Contrasto al caporalato e investimenti strutturali Dal PNRR 114 milioni di euro alla Puglia
Puglia: oltre  5mila casi positivi registrati oggi Puglia: oltre 5mila casi positivi registrati oggi Il piano emergenza covid e pronto soccorso
PNRR per gli investimenti sul patrimonio culturale PNRR per gli investimenti sul patrimonio culturale Alla Puglia oltre 100 milioni di euro
Ballottaggi di giugno: "Un risultato importante che viviamo oggi con spirito di squadra" Ballottaggi di giugno: "Un risultato importante che viviamo oggi con spirito di squadra" La dichiarazione del governatore Michele Emiliano
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.