Giornata mondiale contro la violenza sulle donne
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne
Palazzo di città

L’educazione al rispetto va insegnata a scuola

L'intervento del sindaco di Canosa Morra

"Ogni giorno, in Italia, - spiega il Sindaco di Canosa Roberto Morra - ci sono 89 donne vittime di violenza di genere e nel 2021 sono stati 109 i femminicidi, il 40% di tutti gli omicidi commessi. Di questi, 93 sono avvenuti in ambito familiare-affettivo e, in particolare, 63 per mano del partner o dell'ex partner. Questi i dati allarmanti diffusi in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il numero di reati commessi nei confronti delle donne nel 2021 è in netto aumento rispetto all'anno precedente. Se quasi la metà di tutti gli omicidi commessi nel nostro paese riguardano donne, è evidente che le politiche poste in essere non sono sufficienti a contrastare efficacemente il fenomeno. Occorre fare di più specie a livello educativo e preventivo. L'educazione al rispetto va insegnata a scuola a volte correggendo i modelli sbagliati che provengono da alcuni ambiti famigliari. Allo stesso modo celebrare la giornata mondiale contro la violenza sulle donne non servirà a risolvere il problema. Ma oggi è importante fermarsi un attimo anche solo per guardarsi negli occhi e prendere coscienza di un fenomeno odioso che riguarda direttamente tutti noi. Le donne non sono entità astratte, sono le nostre madri, le nostre mogli, le nostre figlie, il nostro tutto, che subiscono violenze da parte di chi dovrebbe proteggerle. Questa giornata sia l'occasione per riflettere sulla problematica affinché ognuno di noi prenda coscienza di questo fenomeno e possa riconoscere e contribuire attivamente al contrasto dei comportamenti volenti perpetrati ai danno delle donne. Spesso i fenomeni di violenza sono sotto i nostri occhi: impariamo a fino a riconoscerli e denunciamoli prima che sia troppo tardi. Ringrazio - conclude il Sindaco Morra - le associazioni Legambiente, Unesco, FIDAPA, Rotary e Rotaract e gli istituti scolastici di ogni ordine e grado di Canosa per la marcia contro la violenza di genere organizzata questa mattina."
1522 - Giornata mondiale contro la violenza sulle donneGiornata mondiale contro la violenza sulle donne: Sindaco MorraGiornata mondiale contro la violenza sulle donne: Sindaco MorraGiornata mondiale contro la violenza sulle donne
  • Sindaco Morra
  • Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
Altri contenuti a tema
Canosa: 3 i casi attualmente positivi Canosa: 3 i casi attualmente positivi Prosegue la campagna vaccinazioni
Canosa: lutto cittadino per la morte di Cosimo Damiano Bologna Canosa: lutto cittadino per la morte di Cosimo Damiano Bologna Il cordoglio del Sindaco Roberto Morra
Consiglio Provinciale BAT:  "Per la prima volta la lista del M5S" Consiglio Provinciale BAT: "Per la prima volta la lista del M5S" Di Bari (M5S): “Decisivo l’intervento del sindaco di Canosa Roberto Morra"
Canosa Calcio 1948-Città di Mola: gara di cartello Canosa Calcio 1948-Città di Mola: gara di cartello In campo per dire NO alla Violenza sulle Donne
Il Reddito di Libertà, un'importante sostegno in favore di donne in condizione di particolare vulnerabilità Il Reddito di Libertà, un'importante sostegno in favore di donne in condizione di particolare vulnerabilità L'intervento dell'Assessore alle Politiche Sociali Letizia Morra
In piedi signori ...davanti ad una Donna In piedi signori ...davanti ad una Donna Un forte grido "No alla violenza sulla donne"
Il primo passo per tornare libere dalle violenze è quella di denunciare Il primo passo per tornare libere dalle violenze è quella di denunciare L’Arma dei Carabinieri contro la violenza sulle donne
I verdi occhi, più non avranno quella luminosità I verdi occhi, più non avranno quella luminosità S'intitola "Stupro" il componimento di Nunzio Di Giulio
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.