Irrigazione campi
Irrigazione campi
Amministrazioni ed Enti

Inizio stagione irrigua 2012

Richiesta erogazione dell’acqua nei territori agricoli comunali. Hanno rubato numerosi idranti nelle campagne di Loconia

Viste le numerose e pressanti richieste dei produttori agricoli che evidenziano lo stato di grave siccità dovuta a mancanza di precipitazioni, il sindaco Francesco Ventola ha richiesto il 5 aprile scorso, con una lettera all'assessore regionale all'Agricoltura, Dario Stefàno e al commissario straordinario unico del Consorzio di Bonifica "Terre d'Apulia", Giuseppe Antonio Stanco, di voler anticipare, con ogni sollecitudine l'inizio dell'erogazione di acqua per uso irriguo nei Consorzi insistenti nei territori di Canosa, Loconia e Minervino Murge.

Purtroppo "continua senza incontrare soluzione alcuna – dichiara il primo cittadino, Francesco Ventola - la condizione dei terreni dell'agro di Loconia, importante zona produttiva del territorio canosino, che si caratterizza con pregiate coltivazioni ortofrutticole".
Il sindaco poi continua spiegando di aver ricevuto il riscontro dell'assessore Stefàno alle lamentele pervenute, che intendevano sollecitare l'intervento della Regione nei confronti della gestione consortile, ogni anno inefficace, perché "spesso tardiva nel rendere disponibile l'emungimento da parte dei produttori agricoli, a prescindere dalla effettiva disponibilità di acqua negli invasi".
"In agricoltura – continua il primo cittadino- spesso sui temi sul tappeto si argomenta in termini di arretratezza se non di difficoltosa propensione dei nostri agricoltori a stare al passo con i tempi, con il mercato e con la concorrenza; a me pare, invece, che non possa essere più frustrante per gli operatori se ogni anno sono costretti a subire tali inefficienze che sostanzialmente minano alla base ogni programmazione di processo e di prodotto. Quale innovazione e quali strategie si possono attuare se questi sono i limiti di base?". L'assessore Stefàno nella sua replica ha sostanzialmente argomentato che sono le gestioni consortili a doversene fare carico. "Io credo che tocca a chi ha le responsabilità più alte assumere, se non prevenire, ogni opportuna iniziativa quando necessaria, urgente e vitale – ha aggiunto il sindaco-. Questo il senso dei miei sentimenti di rammarico che spero non diventino di profonda ed insanabile delusione".

Ad aggiungere al danno la beffa ci hanno pensato i ladri che hanno rubato numerosi idranti nelle campagne del territorio di Loconia, rendendo impossibile l'irrigazione in alcune zone. In questo momento a preoccupare gli agricoltori è il ritardo del servizio d'irrigazione causato dalla mancanza di assunzione di operai da parte del Consorzio, tramite la Regione. "Chiediamo che si proceda al più presto all'istallazione degli idranti mancanti – spiega Nicola Mantovano, consigliere comunale e agricoltore –. Inoltre, se non si procede all'assunzione di operai in tempi stretti, si perderà ancora altro tempo e la stagione irrigua partirà con notevole ritardo, tutto a danno delle colture di Canosa, percoche in primis. Non pensiamo di chiedere tanto. Dopotutto i nostri vicini, quelli del Consorzio di Capitanata hanno già avviato la stagione irrigua da circa 40 giorni".
Anche l'assessore all'Agricoltura, Nunzio Pinnelli, unendosi alle preoccupazioni del sindaco e degli agricoltori per la delicata situazione dell'intera categoria agricola, chiede l'intervento dell'assessore regionale all'Agricoltura, Dario Stefàno, affinché si possano "dare maggiori certezze e garanzie ai nostri produttori agricoli".
Un telegramma, infine, è stato inviato il 10 maggio dal sindaco al commissario straordinario unico del Consorzio di Bonifica "Terre d'Apulia" con la richiesta d'"immediata erogazione idrica per la stagione irrigua 2012 e di un urgente incontro per ulteriori determinazioni".

ufficio stampa
Francesca Lombardi
tel. 0883.610 206, cell. 347.6325951 fax. 0883.661005
e-mail: ufficiostampacomunedicanosa@gmail.com
portale del Comune di Canosa: http://www.comune.canosa.bt.i
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.