Barletta 82° Reggimento Fanteria
Barletta 82° Reggimento Fanteria "Torino"
Amministrazioni ed Enti

Il Colonnello Francesco Alaimo al comando dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"

A Barletta, subentra al Colonnello Sandro Iervolino

Nella Caserma "Ruggiero Stella" di Barletta, ieri mattina si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando dell'82° Reggimento Fanteria "Torino" tra il Colonnello Sandro Iervolino, cedente e il parigrado Francesco Alaimo, subentrante. Alla cerimonia, svoltasi a ranghi ridotti nel rispetto delle disposizioni in materia di contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID–19, ha partecipato una rappresentanza di personale militare schierato in armi, alla presenza, delle autorità militari, civili e religiose, tra le quali il Generale di Brigata Luciano Antoci, Comandante della Brigata meccanizzata "Pinerolo", la Grande Unità dell'Esercito da cui dipende l'82° "Torino".

Nel corso degli anni di comando del Colonnello Iervolino, numerose sono state le attività addestrative e operative dei fanti del "Torino", sia al di fuori del territorio nazionale, che in Patria nella gestione dell'emergenza sanitaria e nell'operazione "Strade Sicure", nell'ambito della quale il reggimento detiene attualmente la guida del Raggruppamento "Calabria". Durante il discorso di commiato, il Colonnello Iervolino ha espresso gratitudine agli uomini e alle donne del "Torino" per l'eccezionale spirito di corpo e unità d'intenti che ha permesso di dare lustro e prestigio al reggimento e portare a termine con successo tutti i compiti assegnati, all'insegna del motto "Credo e vinco". Il Generale Antoci nel suo intervento, ha evidenziato i pregevoli risultati raggiunti dall'82° "Torino" augurando al Comandante subentrante un sereno e proficuo periodo di comando, ricco di successi e soddisfazioni. Il Colonnello Iervolino è destinato ad assumere un incarico presso il Comando Logistico dell'Esercito in Roma. Dallo stesso Comando proviene il Colonnello Alaimo, il cui ultimo incarico è stato quello di Capo "Sezione Impiego Sottufficiali".
  • Barletta
  • Esercito Italiano
Altri contenuti a tema
Esercito Italiano : Parte importante nella gestione della sicurezza della Repubblica Esercito Italiano : Parte importante nella gestione della sicurezza della Repubblica Il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella per il 161° anniversario della sua costituzione
La sicurezza di cittadini ed imprese non è solo un problema di “pubblica sicurezza” La sicurezza di cittadini ed imprese non è solo un problema di “pubblica sicurezza” L'intervento di Savino Montaruli, Presidente UNIBAT
Polo Universitario Barletta: riprendono anche le sessioni di laurea in presenza Polo Universitario Barletta: riprendono anche le sessioni di laurea in presenza Gaetano Fiore si è laureato in infermieristica con 110 e lode
Prevenzione dei danni da rumore in età scolastica Prevenzione dei danni da rumore in età scolastica A Barletta, conferenza per la prima Giornata Nazionale per la Sensibilizzazione dell'Udito
Lo sport e la difesa dei valori universali nel segno del grande Pietro Mennea Lo sport e la difesa dei valori universali nel segno del grande Pietro Mennea Il Teatro Curci di Barletta ospiterà un grande evento. "I dialoghi dell'atletica"
Uno sprint per la pace Uno sprint per la pace Nel segno del grande Pietro Mennea, i Dialoghi dell’atletica di Barletta
Le chiacchiere del giovedì grasso con gli studenti dell'Einaudi Le chiacchiere del giovedì grasso con gli studenti dell'Einaudi A Barletta per un laboratorio creativo e pratico con gli alunni di una Scuola dell’Infanzia
A Carnevale “ogni chiacchiera  vale” A Carnevale “ogni chiacchiera vale” A Barletta, laboratorio creativo e pratico con gli studenti dell' Einaudi' di Canosa
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.