Global strike for the future Canosa
Global strike for the future Canosa
Eventi e cultura

Global strike for the future

Friday for Future a Canosa

Larga adesione e calorosa partecipazione di studenti, docenti e dirigenti dell'Istituto I.S.S. "L. Einaudi" e del Liceo "E. Fermi" di Canosa di Puglia(BT) che insieme ai componenti di Legambiente, tra i quali la dottoressa Carmelinda Lombardi membro del direttivo regionale della Puglia, sono stati i protagonisti attivi del Friday for Future. "E' facile non fare niente il Futuro non è il vostro", "The Earth must go on", "Più mare meno plastica" , alcuni slogan degli striscioni, portati al seguito durante il corteo di questa mattina partendo dalle sedi degli istituti scolastici che poi è sfilato per la città di Canosa di Puglia(BT), da via Settembrini, a piazza Terme, via Kennedy, via Bovio, via Rossi, via De Gasperi, Piazza della Repubblica, Corso S. Sabino e Piazza V. Veneto incontrando le autorità cittadine, davanti al Municipio.

"""Una delle prime vittorie di oggi è stata vedere il Liceo Statale 'Enrico Fermi' e l' Istituto tecnico 'Luigi Einaudi' sfilare insieme perché la Terra è il bene più importante che possediamo, prima ancora della ricchezza". Esordisce così la studentessa Maria Laura Zagaria rappresentante di istituto del Liceo 'E. Fermi' che prosegue: "La Terra è l'unico bene che ci accomuna: appartiene a persone che non ci sono più, a noi e a persone che non sono ancora nate. Andy Warhol affermava 'Credo che avere la Terra e non rovinarla sia la più bella forma d'arte che possa esistere'. La storia ci insegna che un tempo il popolo è stato guidato da un sentimento patriottico. Nulla è cambiato... i corsi e i ricorsi storici ci insegnano che insieme si può far molto e questo è solo l'inizio""". Ha concluso Maria Laura Zagaria nel suo intervento durante la manifestazione odierna per chiedere provvedimenti più efficaci nel contrasto ai cambiamenti climatici.che ha coinvolto oltre 80 paesi nel mondo, dagli Stati Uniti all'Iran, dal Giappone all'Australia, dall'India all'Europa, all'Italia a Canosa di Puglia con gli studenti in prima fila a far sentire i loro cori "green" cui hanno fatto seguito i post sui social per dare ampia visibilità e catturare l'attenzione degli utenti più "grandi".

"""Non credo che ci vogliano grandi cose, basta davvero poco. Docce più veloci, borracce al posto delle bottiglie, piatti in ceramica, bicchieri di vetro e così via, non pensate? Mi fa davvero ridere che le persone non comprendano il vero scopo e il vero significato di una manifestazione come quella di oggi""" E' quanto si legge dal post della studentessa liceale Mafy Colagiacomo , motivata nelle sue azioni "È stata fantastica. E, chiariamoci, non è mica la prima, anzi, Legambiente è attivissima e io personalmente sono stata a dettare strade, giardini, campagne insieme all'associazione sin da piccola. I miei genitori mi hanno cresciuta così e sono sempre più fiera di vedere ciò che loro stessi e tantissime altre persone sono in grado di dare a questa città. Le persone che definiscono lo "sciopero" di oggi una perdita di tempo, un "comizio" in piazza, non hanno capito assolutamente niente e sono le prime a non muovere un passo per il progresso dell'ambiente. Sono una ragazzina con tantissima voglia di fare e so che, persone ignoranti che hanno solo l'obiettivo di saltare la scuola o fumare la sigaretta durante il corteo, come quelle che vanno al bar piuttosto che continuare, sicuramente ci sono. Ma, voi, altra gente che si definisce influente e quasi perfetta, avete mai fatto qualcosa? Siete stati ad una delle tantissime manifestazioni di Legambiente? Avete mai conosciuto le strade e le avete mai pulite con le vostre mani? Beh, io grazie alla donna che amo di più al mondo, - la mamma Carmelinda Lombardi,- sono stata educata da sempre all'amore per la mia casa, per il mio mondo. Non solo parole, ma fatti. da sempre e per sempre."""- Mafy Colagiacomo conclude : """Grazie a chi mi ha dato la possibilità di esserci oggi, grazie mamma. Il mondo merita più umani come te. Aiutiamo l'ambiente, salviamo noi stessi! E non c'è niente di male nel motivare ogni tanto dei ragazzi che, a prescindere da tutto, si sono impegnati per questo giorno e ci hanno creduto; il resto: i vandali, gli indifferenti, sono un contorno. Io scelgo di impegnarmi.""" A Canosa di Puglia come in tutto il mondo si è gridato a gran voce che la crisi climatica sta arrivando e bisogna fare tutto il possibile per fermarla. E' una vera e propria emergenza e bisogna agire di conseguenza con l'impegno di tutti !
Reportage fotografico a cura di Giulia Mazzarella, Daniela Sansonna e Marta Preziuso
Canosa Friday for FutureCanosa Friday for futureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for FutureCanosa Friday for Future
  • Legambiente
  • Friday For Future
Altri contenuti a tema
Emergenze ambientali: i rifiuti spiaggiati Emergenze ambientali: i rifiuti spiaggiati Legambiente ha presentato l'indagine Beach Litter 2020
SOStenibilmente SOStenibilmente Presentazione del progetto all'Einaudi di Canosa
Non lasciamo solo Potito Non lasciamo solo Potito E' poesia la battaglia dei ragazzi per contrastare il cambiamento climatico.
Aiutiamo l’ambiente, salviamo noi stessi Aiutiamo l’ambiente, salviamo noi stessi Friday for Future a Canosa
Carmelinda Lombardi nel direttivo di Legambiente Puglia Carmelinda Lombardi nel direttivo di Legambiente Puglia Francesco Tarantini riconfermato alla presidenza
Goletta Verde: "Il risultato del monitoraggio è positivo nel suo complesso" Goletta Verde: "Il risultato del monitoraggio è positivo nel suo complesso" Presentata la storica campagna di Legambiente
La Puglia a gonfie vele La Puglia a gonfie vele Presentata la Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano
Le spiagge italiane sono soffocate da rifiuti d'ogni genere Le spiagge italiane sono soffocate da rifiuti d'ogni genere Legambiente ha presentato la campagna "Spiagge e fondali puliti"
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.