Videoconferenza Coronavirus
Videoconferenza Coronavirus
Eventi e cultura

Cume scème al tempo del covid-19

I canosini in Italia in videoconferenza interattiva

Cresce l'attesa per l'incontro sulla piattaforma JITSI e su YOUTUBE che si terrà alle ore 18,30 di sabato 14 novembre e riunirà la grande comunità dei canosini sparsi in Italia, divisa in tre fasce di rischio. "Cume scème" è il titolo della videoconferenza interattiva che vedrà protagonisti i canosini in Italia al tempo del covid-19. Per l'occasione, interverranno i rappresentanti delle Associazioni di Roma, Torino, Milano, tanti residenti a Pavia, Padova, Milano, Firenze, Viterbo, Venezia, Roma, Sesto San Giovanni, Albano Laziale, Verona, Pomezia, Canosa di Puglia e di altre città che stanno aderendo a questo "rutenìdde" mediatico, per un grande abbraccio pieno di affetto, solidarietà e di forza in un periodo pieno di incertezze e angosce sul futuro. "Siamo una grande Comunità e certamente, insieme, ce la faremo a sconfiggere il mostro", riferiscono gli organizzatori alla vigilia della videoconferenza gratuita, al fine di accorciare le distanze, rispondendo a "Cume scème" , in questi giorni di pandemia in cui tutti sono invitati-obbligati a isolarsi nelle proprie case per evitare contagi.
  • Associazione Il Ponte dei Canosini di Torino
  • CanoSIamo
Altri contenuti a tema
Canosa: le tensioni si ampliano Canosa: le tensioni si ampliano L'intervento di Salvatore Paulicelli-Presidente di CanoSIamo
Siamo angosciati e pensierosi per questi accadimenti Siamo angosciati e pensierosi per questi accadimenti L'intervento di Salvatore Paulicelli, presidente di CanoSIamo
In Estate Torno a Canosa In Estate Torno a Canosa Larga partecipazione  alla "Chiacchierata in terrazza a Canàuse"
Tutto pronto per la  "Chiacchierata in terrazza a Canàuse" Tutto pronto per la "Chiacchierata in terrazza a Canàuse" L'incontro presso il Palazzo Iliceto
Chiacchierata in terrazza a Canàuse Chiacchierata in terrazza a Canàuse Resi noti i primi dettagli del programma della serata
1 Ada Affatato non è più tra noi Ada Affatato non è più tra noi Cordoglio per la morte della professoressa
Sforziamoci di vedere la nostra città con gli stessi occhi del visitatore Sforziamoci di vedere la nostra città con gli stessi occhi del visitatore Limitone, Presidente Sezione di Canosa di ITALIA NOSTRA scrive a CanoSIamo
Rumori o turbamenti provenienti da Roma Rumori o turbamenti provenienti da Roma L'Associazione "CanoSIamo" risponde alle persone che li manifestano
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.