Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Carabinieri: controlli in tutta la Regione Puglia con arresti e denunce

1.365 persone identificate ed 840 i veicoli controllati. I controlli si sono concentrati maggiormente sul fitto reticolo di arterie stradali

PUGLIA: CONTROLLI DEI CARABINIERI IN TUTTA LA REGIONE. 25 ARRESTI, 15 DENUNCE. 1.365 LE PERSONE IDENTIFICATE.


E' scattato nel fine settimana fino alle prime luci dell'alba un articolato servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato soprattutto al contrasto della prostituzione e delle tipologie di reati ad esso connessi, quali l'immigrazione clandestina, che ha interessato tutta la Regione. L'operazione, disposta dal Comando Legione Carabinieri "Puglia" secondo criteri di massima sicurezza sia per il personale operante che per gli utenti della strada e dei soggetti sottoposti a controllo, ha visto impegnati 322 militari a bordo di 149 mezzi dei Comandi Provinciali di Bari, Brindisi e Foggia supportati da due elicotteri del Nucleo CC di Bari-Palese abilitati anche al volo notturno. I controlli si sono concentrati maggiormente sul fitto reticolo di arterie stradali dove abitualmente viene esercitata la prostituzione, parcheggi, club privè, strutture ricettive, centri benessere e locali notturni.

In ambito regionale complessivamente:

- 25 sono stati gli arresti eseguiti per reati vari, di cui 16 in flagranza e 9 su ordinanza di custodia cautelare;

- 15 sono state le persone denunciate in stato di libertà di cui 2 per reati in materia di prostituzione;

- 14 grammi la droga sequestrata, mentre 11 sono state le persone segnalate alle Prefetture competenti, quali consumatrici di stupefacenti;

- 1 pistola e 6 munizioni sequestrate;

- 13.500 euro il valore della refurtiva recuperata;

- 1.365 persone identificate ed 840 i veicoli controllati;

- 104 le contravvenzioni elevate, 10 le patenti di guida e 3 i documenti di circolazione ritirati, 13 gli auto-motoveicoli sequestrati e 4 quelli recuperati;

- 3 i soggetti denunciati per guida in stato di ebbrezza;

- 32 strutture ricettive, 23 abitazioni, 6 centri benessere e 47 aree adibite a parcheggio ispezionati;

- 118 perquisizioni personali e domiciliari eseguite e controllate le posizioni di oltre -457 soggetti sottoposti a misure di prevenzione e/o cautelare.

In particolare a Bari e Province di Bari e Bat:

- 4 sono state le persone arrestate di cui 2 in flagranza per rapina aggravata e altre due colpite da ordini di carcerazione mentre 6 le denunce a piede libero;

- 20 sono state le prostitute identificate, di cui 2 italiane e 18 straniere, principalmente romene e colombiane, risultate regolarmente presenti sul territorio nazionale;

- a Giovinazzo i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due bitontini già noti alle Forze dell'Ordine, il 32enne Francesco Straziota e il 23enne Francesco Crisostomo, ritenuti responsabili di rapina e porto illegale di arma. I due, travisati e armati di una pistola "Beretta" 7,65, matricola abrasa, con 6 colpi nel serbatoio, avevano appena rapinato 160 euro ai danni di una tabaccheria del luogo quando sono stati bloccati e disarmati dai militari mentre tentavano di darsi alla fuga. La refurtiva è stata restituita all'avente diritto mentre l'arma sottoposta a sequestro. I due invece, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati presso la locale casa circondariale;

- 5 i giovani segnalati alla competente Autorità quali assuntori di sostanze stupefacenti;

- 23 strutture ricettive, 14 abitazioni, 9 parcheggi e 2 centri benessere ispezionati con una proposta di chiusura avviata;

- 37 le perquisizioni personali e domiciliari eseguite; controllate le posizioni di 169 soggetti sottoposti a misure di prevenzione e/o cautelare.

Nel campo della circolazione stradale con l'utilizzo di etilometri e autovelox:

- 486 sono state le persone identificate e 256 gli autoveicoli controllati;

- 17 le contravvenzioni elevate di cui 1 per guida in stato di ebbrezza;

- 2 sono stati infine i documenti di guida-circolazione ritirati e un'autovettura sottoposta a sequestro.
    © 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.