vicesindaco Pietro Basile
vicesindaco Pietro Basile
Territorio

Zona D2: aggiudicata la gara per i lavori nella zona di Loconia

Prevista la realizzazione di trenta fabbricati che ospiteranno attività legate all'agricoltura e al commercio. Gli interventi coinvolgeranno l'area di Loconia, a ridosso della S.S. 93 che collega Canosa a Lavello

Elezioni Regionali 2020
Con la Determinazione Dirigenziale n. 305 dello scorso 11 luglio è stata aggiudicata la gara relativa alla progettazione esecutiva e all'esecuzione dei lavori inerenti le iniziative per le infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi nella Zona D2 e le opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Gli interventi coinvolgeranno l'area di Loconia, a ridosso della S.S. 93 che collega Canosa a Lavello.

A illustrare il progetto nel suo complesso e gli interventi che saranno effettuati nell'area è il Vicesindaco e Assessore all'Urbanistica, Pietro Basile: "Finalmente, a due anni dall'indizione del bando, lo scorso 11 luglio è stata aggiudicata provvisoriamente la gara per eseguire le infrastrutture di supporto nella Zona D2. Come è noto, nella zona PIP D2, situata nel territorio di Loconia, si prevede la realizzazione di trenta fabbricati concepiti per ospitare attività legate all'agricoltura e al commercio. Al momento gli uffici comunali preposti stanno procedendo alle verifiche finalizzate all'aggiudicazione definitiva della gara di appalto per far sì che possano partire quanto prima i lavori preliminari alla realizzazione degli edifici. Gli interventi prioritari, finanziati dai fondi comunitari per oltre tre milioni di Euro nell'ambito del Programma Operativo FESR 2007-2013 e per circa settecentomila euro dal Comune di Canosa – prosegue il Vicesindaco – , consisteranno principalmente nell'infrastrutturazione delle reti, così come previsto dal progetto. Saranno, infatti, prioritariamente effettuati i lavori per la viabilità interna, la rete idrica, la rete fognante bianca e nera (che dal sito dove sorgeranno le attività produttive arriveranno al depuratore di Via Salinelle) e l'illuminazione, attraverso l'introduzione di tecnologia a led nell'illuminazione pubblica esterna. A questi si aggiungeranno i lavori per i servizi e le infrastrutture comuni, costituiti da una mensa-bar interaziendale".

A concludere è il Sindaco Ernesto La Salvia, il quale sottolinea le ripercussioni positive del Piano degli Insediamenti Produttivi: "È ferma intenzione di questa Amministrazione Comunale favorire e facilitare le procedure per gli insediamenti produttivi. Nonostante la disinformazione faziosa di coloro che lamentano il blocco dei lavori pubblici e la mancanza di progettualità da parte nostra per favorire l'economia locale, possiamo affermare che non stiamo con le mani in mano e che il Governo della Città sta lavorando per rendere più rapido l'iter burocratico necessario, propedeutico non soltanto alle opere di urbanizzazione delle aree produttive, ma anche all'acquisizione dei terreni sui quali sorgeranno gli insediamenti produttivi. Lo dimostra, infatti, una Delibera di Giunta dello scorso febbraio, nella quale si impartisce la direttiva al responsabile del procedimento di riprendere le fasi di appalto ed effettuare tutti gli adempimenti necessari all'aggiudicazione della gara, impegnando anche le somme per l'acquisizione delle aree. Riteniamo, infatti che gli insediamenti produttivi nell'area D2 siamo una chance, un'opportunità per la collettività finalizzata allo sviluppo delle realtà produttive, al decollo dell'economia locale e al conseguente incremento occupazionale".

ufficio stampa
Francesca Lombardi
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.