2017 Cinghiali
2017 Cinghiali
Territorio

Ungulati: Le Regioni intervengano con piani di abbattimento selettivi

Le dichiarazioni del Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L'Abbate

È sempre maggiore la frequenza di incidenti provocati dalla presenza di animali selvatici sulle strade italiane, stimati in circa 10.000 l'anno. Una problematica che necessita di un intervento immediato da parte delle Istituzioni finalizzato a contenere il proliferare dei cinghiali, passati da una popolazione di 900.000 capi in Italia nel 2010 a quasi 2 milioni di oggi. La questione è stata sollevata nuovamente in Senato, attraverso una interrogazione parlamentare alla quale ha risposto il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L'Abbate "La legge 11 febbraio 1992, n. 157 è la normativa di riferimento per la protezione della fauna omeoterma ed il prelievo venatorio e affida alle Regioni la gestione faunistica, individuando alcuni strumenti per il contenimento della popolazione di cinghialidichiara il Sottosegretario L'AbbateTra questi: il prelievo venatorio, il divieto di rilascio di cinghiali, il divieto di foraggiamento, il controllo faunistico. Alcune Regioni hanno già regolamentato il prelievo di selezione degli ungulati appartenenti alle specie cacciabili anche al di fuori dei periodi e degli orari previsti dalla legge 157/1992 attraverso la predisposizione, secondo quanto previsto dalla legge 248/2005 e sentito il parere dell'ISPRA, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, di adeguati piani di abbattimento selettivispiega L'Abbatedistinti per sesso e classi di età. Tenendo conto dell'esigua consistenza del personale delle Amministrazioni regionali e provinciali, è previsto anche il coinvolgimento di altre figure specializzate che vengono autorizzate ad effettuare attività di controllo numerico delle specie faunistiche, attraverso coadiutori formati mediante appositi corsi validati sempre dall'ISPRA. Pertanto, invito le Regioni dove la popolazione di ungulati risulti eccessiva e che non abbiano ancora provveduto, ad adoperarsi con adeguati piani di gestione".
  • Cinghiali
  • Onorevole Giuseppe L'Abbate
Altri contenuti a tema
Fondo di garanzia: finanziamenti per le imprese agricole e della pesca Fondo di garanzia: finanziamenti per le imprese agricole e della pesca L'intervento del Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate
Agricoltura: il piano strategico nazionale  la vera sfida per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità del Green Deal Agricoltura: il piano strategico nazionale la vera sfida per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità del Green Deal La dichiarazione del Sottosegretario L’Abbate
La pandemia non ferma promozione prodotti di qualità DOP-IGP La pandemia non ferma promozione prodotti di qualità DOP-IGP Concessi 2,1 milioni di euro di contributi
Fondi dedicati alla "Distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti" Fondi dedicati alla "Distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti" La dichiarazione del Sottosegretario alle Politiche Agricole, L'Abbate
Cinghiali :Piano nazionale per la gestione ed il controllo Cinghiali :Piano nazionale per la gestione ed il controllo Coldiretti Puglia torna a denunciare la necessità di intervenire subito contro l'invasione
Florovivaismo: la Camera approva la legge Florovivaismo: la Camera approva la legge L’Abbate: "Un importante passo avanti per uno dei settori maggiormente colpiti dal lockdown"
Rilancio delle imprese: l’agroalimentare alla sfida dell’export Rilancio delle imprese: l’agroalimentare alla sfida dell’export Le dichiarazioni del Sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano e del Sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L’Abbate.
Agricoltura: pronto il riordino del servizio fitosanitario nazionale Agricoltura: pronto il riordino del servizio fitosanitario nazionale La dichiarazione del Sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L’Abbate
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.