Luogotenente  Savino Silecchia
Luogotenente Savino Silecchia
Vita di città

Un Carabiniere non va mai in congedo

Il Luogotenente Savino Silecchia saluta la comunità canosina

"Si dice che un Carabiniere non va mai in congedo, considerazione che vale a maggior ragione per un Uomo di valore come il Luogotenente Savino Silecchia " – Esordisce così il consigliere comunale e avvocato del Foro di Trani, Enzo Princigalli in un post su Facebook di saluto e ringraziamento al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Canosa che dopo oltre quarant'anni di onoratissimo servizio ha annunciato oggi il suo formale congedo dall'Arma per raggiunti limiti di età. A festeggiare anche il suo compleanno, insieme alla sua famiglia, sono intervenute autorità militari, civili, religiose, politiche,, avvocati, amici e colleghi e il sostituto Procuratore della Repubblica dott. Achille Bianchi. Tutti, ed in modo particolare il Presidente dell'ANCRI BAT Canusium, Cosimo Sciannamea che annovera il Cavaliere Silecchia tra gli insigniti, hanno voluto tributargli "la stima e l'affetto ricordando soprattutto il suo non comune tratto umano, la professionalità e lo spirito di abnegazione che hanno contraddistinto il suo onorato Servizio". – Conclude l'avvocato Princigalli – "Posso anch'io testimoniare che il Comandante Savino Silecchia è stato il miglior interprete del Servitore dello Stato che sa coniugare mirabilmente autorevolezza, umanità, sollecitudine e attenzione verso le istanze dei cittadini. Un uomo, un Carabiniere, e un padre di famiglia esemplare. Auguri Comandante"

Lo scorso 2 giugno, nel corso della Festa della Repubblica,svoltasi nel Castello Svevo di Barletta, il Luogotenente Savino Silecchia è stato insignito del Titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.Dal 1997 il Luogotenente Savino Silecchia(60 anni) è stato il Comandante Titolare della Stazione dei Carabinieri di Canosa. Diplomatosi presso l'Istituto Tecnico Industriale di Barletta come Radiotecnico, emigra nel Friuli nel '77 per lavoro presso la Zanussi. Nel prestare il servizio di leva entra con concorso pubblico nell'Arma dei Carabinieri nel 1978 come Sottufficiale con le competenze nell'area delle Telecomunicazioni. Nel '78, periodo travagliato dal terrorismo delle Brigate Rosse, viene assegnato all'attività operativa della Territoriale. Nella prima sede nel '78 frequenta la Scuola Allievi di Velletri in provincia di Roma e in seguito a Firenze dal '79 all'80. Viene promosso nell'80, Vice Brigadiere ed assegnato alla Legione dei Carabinieri di Ancona e alla Compagnia di Fermo dall'80 all'81. Da Fermo, Silecchia viene assegnato al Tribunale di Bologna dove si svolgevano i processi alla Brigate Rosse. Come per ogni Carabiniere gli affetti familiari si intrecciano al servizio militare quando nel 1982, Silecchia sposo viene trasferito a Napoli, e poi per cinque anni nel servizio di Radio Mobile a San Bartolomeo in Galdo in provincia di Benevento, dove viene nominato Vice Comandante dal 1987 al '90. In seguito, viene nominato Comandante a Baselice in provincia di Benevento dal 1990 al '95 e dal 1995 al '97 torna a San Bartolomeo in Galdo. Il Comandante Savino Silecchia, coniugato con due figli, approda alla Stazione dei Carabinieri di Canosa con il grado di Maresciallo Capo, promosso con il grado di Luogotenente nel 2004 e Luogotenente in carica nel 2018. Il Luogotenente Savino Silecchia, ha conseguito tra le altre, tre onorificenze: Croce d'oro nel 2004 per anzianità di servizio militare; Medaglia d'oro al merito di lungo comando nel 2007; Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare. Doti umane e competenze professionali di una persona aperta alla comunità civile e religiosa nel ruolo di militare preposto alla tutela della legge e della cosa pubblica, al servizio delle Istituzioni di Governo, sempre con lealtà, onestà e alto senso del dovere. La Redazione di Canosaweb esprime apprezzamento e riconoscenza al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Canosa Savino Silecchia, per il servizio svolto alla comunità
Cerimonia di congedo del Comandante Savino SilecchiaIl Comandante Silecchia e il sindaco MorraIl Comandante Silecchia e l'avvocato Enzo PrincigalliIl Comandante Silecchia e il presidente ANCRI BAT Canusium Sciannamea
  • carabinieri
  • ANCRI BAT Canusium
Altri contenuti a tema
Il quotidiano eroismo dei Carabinieri Il quotidiano eroismo dei Carabinieri Presentato il Calendario Storico 2020
Caserme aperte per la Giornata delle Forze Armate Caserme aperte per la Giornata delle Forze Armate A Bari, la Caserma dei Carabinieri “Chiaffredo Bergia”
Arrestato un pregiudicato dai Carabinieri Arrestato un pregiudicato dai Carabinieri Per resistenza a pubblico ufficiale
Pappagallo esotico detenuto illegalmente Pappagallo esotico detenuto illegalmente Sequestro del Nucleo Carabinieri CITES di Bari
Viaggio tra i Valori e i Simboli della Repubblica Viaggio tra i Valori e i Simboli della Repubblica A Canosa focus su “Ambiente e Paesaggio: tra passato presente e futuro”
Encomiabile servizio reso a Canosa Encomiabile servizio reso a Canosa il sindaco Morra ha donato una targa al Luogotenente  Silecchia
Vivo apprezzamento per la preziosa opera svolta Vivo apprezzamento per la preziosa opera svolta Il sindaco, Roberto Morra, ha ricevuto il Maggiore Davide Montinaro.
Sequestrati reperti archeologici in una abitazione privata Sequestrati reperti archeologici in una abitazione privata I Carabinieri hanno denunciato un 45enne.
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.