Sindaco Vito Malcangio
Sindaco Vito Malcangio
Amministrazioni ed Enti

Sanità: «Emiliano riconosca a Canosa lo status di zona carente»

L'intervento del sindaco Vito Malcangio

«Nella mattinata di ieri, giovedì 11 agosto, insieme ai colleghi Sindaci della Bat, ho partecipato all'incontro con la Direzione Strategica della Asl Bt allo scopo di confrontarci - spiega il Sindaco di Canosa Vito Malcangio -sull'attuale organizzazione del servizio emergenza- urgenza che risultava ridimensionato in seguito a quanto disposto dalla Regione con il provvedimento n.1983 dello scorso 27 luglio. Durante l'incontro, a cui hanno preso parte il Direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia Vito Montanaro, la Direttrice Sanitaria dell'Asl Bt Tiziana Dimatteo e il direttore responsabile del 118 Asl Bt Donatello Iacobone, ho inteso fin da subito farmi portavoce del grido d'allarme della comunità che in piena estate avrebbe dovuto fare i conti con una riduzione dei servizi a sua disposizione.

Quanto deciso dalla Regione Puglia, in maniera del tutto sperimentale con validità dall'1 agosto al 15 ottobre, è del tutto inaccettabile ed irrealizzabile. Infatti, la Direzione Strategica della Asl Bt ha deciso di non modificare l'attuale organizzazione del servizio 118: a Canosa di Puglia, quindi, continuerà ad essere garantito il servizio di emergenza-urgenza del 118 come punto fisso medicalizzato. L'attenzione, tuttavia, deve continuare ad essere alta. La situazione è ormai da tempo chiara: urgente ed imprescindibile risulta essere il riconoscimento di Canosa e Trani come zone carenti in quanto, se ciò non dovesse avvenire, metterebbe a rischio i livelli essenziali assistenziali e i livelli essenziali delle prestazioni. «La salute è un diritto di tutti che spetta anche ai cittadini canosini e a quelli della Provincia Bat: chiedo pubblicamente al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano di adottare alla prima occasione utile la delibera necessaria che possa portare ad una risoluzione della problematica in questione. Continuerò instancabilmente, nelle sedi opportune, ad impegnarmi - conclude il primo cittadino - a difesa dei diritti di Canosa e dei canosini».
  • ospedale canosa
  • ASL BT
  • Sindaco Vito Malcangio
Altri contenuti a tema
Oltre 8mila cittadini hanno ricevuto la quarta dose di vaccino nella BAT Oltre 8mila cittadini hanno ricevuto la quarta dose di vaccino nella BAT Mentre, la prima dose il 90% della popolazione
Polo Universitario di Barletta: Ottimi gli indicatori diffusi Polo Universitario di Barletta: Ottimi gli indicatori diffusi L’analisi dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario
Puglia: Prima donazione di cornee a domicilio Puglia: Prima donazione di cornee a domicilio A Spinazzola, un uomo di 40 anni che aveva fortemente voluto esprimere consenso alla donazione degli organi.
La buona riuscita dell'Estate Canosina 2022 La buona riuscita dell'Estate Canosina 2022 I ringraziamenti del sindaco Vito Malcangio
Verso la Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti Verso la Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti Ricognizione farmacologica gratuita presso UOC di Medicina del Bonomo di Andria
Tariffe Tari 2022: L'Amministrazione Comunale risponde ai cittadini Tariffe Tari 2022: L'Amministrazione Comunale risponde ai cittadini In seguito all'aumento del costo complessivo del servizio di igiene urbana
I fisioterapisti a supporto della salute e del benessere della popolazione I fisioterapisti a supporto della salute e del benessere della popolazione L’8 settembre si celebra la Giornata Mondiale della Fisioterapia
Dai social sul servizio 118: “A bordo c'è un medico, o ci sono solo OSS?” Dai social sul servizio 118: “A bordo c'è un medico, o ci sono solo OSS?” La nota dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della BAT
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.