Canosa: Salviamo i nostri marò
Canosa: Salviamo i nostri marò
Territorio

Salviamo i nostri marò

Servitori dello Stato impegnati in una missione internazionale. Siamo vicini anche a tutti i militari italiani

"Salviamo i nostri marò" è il messaggio esposto nella gigantografia sul balcone del Palazzo di Città di Canosa di Puglia (BT) a favore della liberazione dei due militari italiani trattenuti nello stato del Kerala, in India. I due marò del Reggimento San Marco : Maresciallo Capo Massimiliano Latorre e il sergente Salvatore Girone, entrambi pugliesi, il primo di Taranto l'altro di Bari, sono servitori dello Stato impegnati in una legittima missione internazionale di contrasto alla pirateria e in difesa di persone e risorse italiane. In queste giornate particolari, il nostro pensiero va al Maresciallo Capo Massimiliano Latorre ed al Sergente Salvatore Girone che per assolvere alle loro funzioni si trovano sottoposti ad un regime di detenzione da parte dell'autorità indiane. Alle loro famiglie esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà. Salviamo i nostri marò!

Siamo vicini anche a tutti i militari italiani e ai nostri concittadini impegnati nelle missioni umanitarie e di pace all'estero.

Redazione Canosaweb
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.