Michela Cianti, Lucrezia Massari e Sandro Sardella
Michela Cianti, Lucrezia Massari e Sandro Sardella
Vita di città

Pezzi unici al Museo dei Vescovi

Lucrezia Massari ha ammirato la bellezza delle mostre

Inizia nel migliore dei modi il primo week end dedicato alla esposizione di un'opera del grande Maestro della pittura italiana, Guido Reni. presso la Sala dei Doni Meravigliosi del Museo Dei Vescovi di Canosa di Puglia. Tra i primi visitatori, Lucrezia Massari, una delle protagoniste di "Pezzi unici", la fiction a firma di Cinzia TH Torrini andata in onda su Rai 1 lo scorso anno che ha fatto registrare alti indici di ascolto e gradimento. Lucrezia Massari che ha interpretato il ruolo della ladra Jess, in questi giorni è a Canosa per trascorrere un breve periodo di vacanze insieme ai propri familiari, tra i quali i nonni Sabino e Lucia. Lucrezia Massari, figlia del canosino Roberto residente a Carrara, è alta 1.82 m, capelli castani ed occhi verdi, si è diplomata in recitazione presso il prestigioso Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma dove sono passati, tra gli altri, Carlo Verdone, Claudia Cardinale e Raffaella Carrà.

L'occasione è stata propizia per ammirare, tra le altre, la bellezza della tela da collezione privata raffigurante una Vergine in adorazione relativa al nuovo allestimento intitolato "Guido Reni. L'incanto della contemplazione" L'esposizione vede un allestimento curato dalla Coop. OmniArte.it dotato di teca interattiva con codici qr e un pad per la consultazione video del repertorio artistico di Reni. I curatori del Museo, Sandro Sardella e Michela Cianti, con dovizia di particolari e dettagli, hanno presentato le opere esposte nel Museo, davvero "pezzi unici" come il Crocifisso in avorio del XI secolo (cm. 28 x 22), opera di bottega arabo/normanno/siciliana. Straordinario il ventaglio liturgico afgano dell'XI secolo in perfetto stato di conservazione; i guanti pontificali di Papa Pasquale II (tra i tessuti più antichi dell'Europa meridionale); il bastone da passeggio di Papa Urbano VIII, il trono da viaggio di re Ferdinando II delle Due Sicilie, opere argentee dell'artista napoletano Sammartino ed uno splendido presepe del Settecento, attribuito al Sammartino.

Nel corso della visita si è parlato anche dei laboratori didattici per studenti che si tengono presso il Museo dei Vescovi e della fiction 'Pezzi unici' interpretata da attori del calibro di Sergio Castellitto e Giorgio Panariello, un omaggio all'artigianato fiorentino, ai suoi valori e alla sua bellezza. Evidenziato il lavoro artigiano che ha aperto un nuovo futuro ai giovani della fiction e che deve essere preso in considerazione da chi è alla ricerca di una prima occupazione. La firma del registro delle presenze, lo scambio di doni e le foto di rito hanno concluso la visita di Lucrezia Massari al Museo dei Vescovi, emozionata per l'accoglienza ricevuta, complimentandosi per la bellezza e la qualità degli ambienti e delle mostre in corso.
Foto a cura di Savino Mazzarella
Lucrezia Massari al Museo dei Vescovi-20202020 Museo dei Vescovi Lucrezia Massari e Sandro SardellaMuseo dei Vescovi: Lucrezia Massari e Sandro SardellaLucrezia Massari in visita al  Museo dei Vescovi Canosa di Puglia(BT)Lucrezia Massari  con i genitori  al Museo dei Vescovi 2020Lucrezia Massari al Museo dei Vescovi Canosa di Puglia(BT)Michela Cianti, Lucrezia Massari e Sandro Sardella al Museo dei VescoviLucrezia Massari  al Museo dei Vescovi
  • Museo dei Vescovi
  • Lucrezia Massari
Altri contenuti a tema
"Canosa - Ritorno al futuro" è realtà "Canosa - Ritorno al futuro" è realtà Presentato il catalogo fotografico di Gennaro Delli Santi, detto "Nino"
Canosa: Di grotta in grotta Canosa: Di grotta in grotta Escursioni nelle cantine ipogee della Famiglia Azzellino
Canosa: Ritorno al futuro Canosa: Ritorno al futuro Presentazione di un catalogo fotografico/artistico delle opere di Gennaro Delli Santi detto 'Nino'
Commercio e Commercianti. La produzione dei primi decenni 900 a Canosa Commercio e Commercianti. La produzione dei primi decenni 900 a Canosa Presentazione di una collezione di cartoline di Gianni Pansini
Canosa:  formazione e valorizzazione del patrimonio archeologico Canosa: formazione e valorizzazione del patrimonio archeologico Al Museo dei Vescovi si sono conclusi i lavori di un progetto con gli studenti del Liceo "E. Fermi"
Canosa: Valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale Canosa: Valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale Interesse e partecipazione all'incontro  sul tema "Dal progetto al Cantiere Museo dei Vescovi"
Canosa: Primo cantiere di archeologia pubblica Canosa: Primo cantiere di archeologia pubblica Aperto gratuitamente alla formazione attiva degli studenti di un liceo classico, indirizzo beni culturali
L’Urbanistica spiegata da Sabina Lenoci L’Urbanistica spiegata da Sabina Lenoci Presentazione del libro a cura di BUSA_innovazione urbana e sociale
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.