Patrizia Minerva
Patrizia Minerva
Eventi e cultura

Patrizia Minerva :"Mirabile sintesi di luminosa professionalità e magistralità"

Pina Catino la ricorda con una lettera al Premio Diomede 2021

La cerimonia finale della XXII Edizione del Premio Diomede che si è svolta sabato scorso a Canosa di Puglia presso il Parco Archeologico del Battistero San Giovanni, ha toccato momenti emozionanti durante la consegna del Premio alla Memoria di Patrizia Minerva (avvocata-Presidente Club UNESCO per Canosa). Sul palco sono saliti il coniuge Umberto De Giosa, il parroco della Cattedrale San Sabino don Felice Bacco ed il presidente del Club per l'Unesco di Bisceglie Pina Catino che ha scritto una lettera per ricordare la memoria della compianta Patrizia Minerva, deceduta l'11 maggio 2020 all'età di 55 anni.""". . .Patrizia mi raggiunse telefonicamente una mattina; si presentò facendo un nome a me caro, Annateresa Rondinella, amica comune che le aveva consigliato di conoscermi per intraprendere un fertile scambio di idee, di esperienze, di buone pratiche. Annateresa storica dell'Arte, esperta di tematiche UNESCO e CICT, era il nostro Segretario Generale della Federazione Nazionale Italiana Club e Centri per l'UNESCO. . . . mi parlò e mi conquistò con il suo bagaglio luminoso di Presidente da poco eletta alla guida del Club UNESCO di Canosa di Puglia oltre che con tutto il bagaglio familiare e professionale.""" Esordisce così il presidente del Club per l'Unesco di Bisceglie Pina Catino nella missiva commemorativa di Patrizia Minerva, letta per l'occasione e consegnata alla famiglia a margine della serata:

"""Parlammo per un paio d'ore, con entusiasmo mi partecipava tutto quanto intendeva fare per la sua Canosa, 'Città d'Arte e di Cultura', ed io ascoltavo rapita la donna di grande umanità che celebrava il valore della Legalità, della Fede, del Diritto, della Sapienza, il tutto nel segno dell'Uomo. Cominciò allora a unirci un misterioso filo che non si è mai spezzato. Da allora, ogni mattina ci sentivamo per confrontarci sulla Carta dei Valori UNESCO, delle Dichiarazioni, Convenzioni e Programmi che divennero il volano di tutte le sue Azioni non solo agite per il Club, anche per i nostri Interclub; e sempre nel rispetto del preambolo dell'Atto Costitutivo dell'UNESCO che recita: poiché le guerre nascono nella mente degli uomini, è nella mente degli uomini che devono essere costruite le difese della Pace. Tutte le Azioni che prese ad agire, con la propria professionalità e il proprio diuturno impegno, erano a vantaggio della collettività e delle istituzioni nella forma e nella sostanza dei valori UNESCO che divulgava. Sapeva stimolare, accendere l'interesse della popolazione, sapeva sensibilizzare e veicolare consapevolezza nei giovani verso l'importanza dell'educazione, della cultura, delle scienze, della comunicazione e informazione in ogni loro forma e manifestazione, collaborando, supportando e creando iniziative in linea con gli obiettivi UNESCO"""

"""Se devo dire cosa sia stata Patrizia per me, - continua nella lettera, il presidente del Club per l'Unesco di Bisceglie Pina Catino - confesso che non è facile dunque tento dicendo che è stata ed è mirabile sintesi di luminosa professionalità e magistralità come Presidente di Club, qualità che si illuminavano a vicenda esercitate entrambe infaticabilmente e coerentemente ponendo sempre al centro la Persona Umana in tutto il valore e lo spessore; Patrizia è stata mirabile sintesi di Persona che ha fatto della Professione la missione nobile all'interno della quale le qualità umane impreziosite dalla abilità associazionistica hanno prodotto percorsi più che autorevoli e ancora oggi visibili e modello sempre valido. E' pertanto, mossa da profondi valori sostanziati dall'altrettanto profondo sentimento di amicizia che mi ha legato e che mi legherà sempre a Patrizia,- conclude Pina Catino - che consegno questo importante e assai significativo "Premio Diomede alla Memoria" sicura che continuerà a parlarci di Lei e ad indicare i percorsi più idonei per la promozione dei valori UNESCO e della Persona Umana in un Tempo che va complicandosi e aggravandosi per la delicata condizione del pianeta e per la complessa e delicatissima realtà geopolitica."""

Un lungo applauso e tanta commozione ha fatto seguito alla consegna del Premio Diomede alla Memoria di Patrizia Minerva: "Donna di grande spessore e straordinaria energia per le attività professionali, culturali e sociali, condotte con maestria e diligenza negli anni. Tutte finalizzate alla promozione e valorizzazione del patrimonio storico, archeologico e artistico di Canosa di Puglia, attraverso l'educazione e la partecipazione, fattori eloquenti per l' UNESCO e per la community." E' la motivazione a firma del sindaco di Canosa di Puglia Roberto Morra e del presidente del Comitato Premio Diomede Angela Valentino in rappresentanza di tutti componenti del Comitato che ha condiviso l'assegnazione nel ricordo di una persona cara .
  • Premio Diomede
  • Club per l'UNESCO Canosa di Puglia
Altri contenuti a tema
Verso  la XXV Edizione del Premio Diomede: i nomi dei vincitori Verso la XXV Edizione del Premio Diomede: i nomi dei vincitori La cerimonia si svolgerà  sabato 13 luglio a Canosa di Puglia  presso il Sagrato della Cattedrale San Sabino
Il Premio Diomede 2024  “Alla Memoria” di Mario Astolfi Il Premio Diomede 2024 “Alla Memoria” di Mario Astolfi La cerimonia si terrà sabato 13 luglio a Canosa di Puglia
A Michele Scolletta il Premio Diomede Speciale A Michele Scolletta il Premio Diomede Speciale A Canosa, la cerimonia di consegna in calendario il 13 luglio
A Francesca Santoro il Premio Diomede 2024 A Francesca Santoro il Premio Diomede 2024 La cerimonia di consegna si terrà il  13 luglio a Canosa di Puglia
Verso la XXV Edizione del “Premio Diomede” Verso la XXV Edizione del “Premio Diomede” Ultimi giorni per inviare le segnalazioni di presentazione dei personaggi da premiare
Canosa : Il Club per l’UNESCO presenta: “Tra blues e jazz…un soffio di vita” Canosa : Il Club per l’UNESCO presenta: “Tra blues e jazz…un soffio di vita” Si esibiranno Mario Rosini, Bartolo Iossa, Lucia Diaferio e il M°Pino Lentini
“Preferisco le stelle”, il nuovo romanzo di Tommy Dibari “Preferisco le stelle”, il nuovo romanzo di Tommy Dibari Lo scrittore e psicologo racconta la storia di un “eroe involontario”
A Mary Samele il Premio “Professione e Arte” A Mary Samele il Premio “Professione e Arte” A Firenze nel corso della 6^ Edizione dello Stenterello Film Festival
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.