Vento Maltempo
Vento Maltempo
Territorio

Maltempo: allerta meteo per venti forti e piogge intense

Ecco le buone norme comportamentali indicate dalla Protezione Civile

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato lo stato di allerta meteo gialla sul settore della Puglia centrale Adriatica fino alle ore 20,00 di martedì 22 febbraio. La causa dell'avviso è l'imperversare di venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali, con raffiche di burrasca forte sui settori costieri e lungo i crinali montuosi. L'allerta riguarda, di conseguenza, anche la possibilità di forti mareggiate lungo le coste esposte. Prevista pioggia anche intensa.

Si raccomanda di osservare le buone norme comportamentali indicate dalla Protezione Civile. All'aperto: di evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola; di evitare con particolare attenzione le aree verdi e le strade alberate. L'infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente la popolazione che cadere ed occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti ed automobilisti.

In ambiente urbano: di prestare particolare attenzione alla guida di un'automobile o di un motoveicolo perché le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta; di prestare particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all'uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l'intensità non raggiunge punte molte elevate.

In generale, sono particolarmente a rischio tutte le strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, come impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee all'aperto, delle quali devono essere testate la tenuta e le assicurazioni.

In casa, occorre sistemare e fissare opportunamente tutti gli oggetti che nella abitazione o luogo di lavoro si trovino nelle aree aperte esposte agli effetti del vento e rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, etc.).
  • Puglia
  • Maltempo
  • Protezione Civile
Altri contenuti a tema
Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Lopane (assessore regionale al Turismo): “Grazie alla Pubblica Amministrazione che funziona abbiamo raggiunto gli obiettivi e rispettato gli impegni presi con gli imprenditori”
Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Il tema del convegno a Corato
I Vini di Puglia conquistano New York I Vini di Puglia conquistano New York L’Assessore all’Agricoltura: “Al Fancy Food 2022 per consolidare lo stretto legame tra enogastronomia e turismo”
In Puglia il Campionato Italiano di Ciclismo su Strada Professionisti In Puglia il Campionato Italiano di Ciclismo su Strada Professionisti La gara nella Terra dei Trulli e delle Gravine
La Protezione civile in Puglia non finisce mai di stupire. In peggio! La Protezione civile in Puglia non finisce mai di stupire. In peggio! La dichiarazione congiunta del gruppo regionale di Fratelli d’Italia
Ronn Moss e Lino Banfi a Bari Ronn Moss e Lino Banfi a Bari Per la première del film “Viaggio a sorpresa”
Ponte 2 giugno: Tutto esaurito negli agriturismi Ponte 2 giugno: Tutto esaurito negli agriturismi La Puglia si rivela una delle mete più gettonate per le campagne di straordinaria bellezza
Puglia: In arrivo Scipione, l'anticiclone africano Puglia: In arrivo Scipione, l'anticiclone africano Cresce l'allarme siccità
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.