Aldo Patruno
Aldo Patruno
Eventi e cultura

La Puglia su Rai2 “AUGURERAI”

A Santo Stefano per promuovere e valorizzare il suo importante patrimonio culturale e artistico

Nel giorno della Festa di Santo Stefano, alle ore 9.30 del 26 dicembre , Metis Di Meo conduce su Rai2 "AUGURERAI" in onda dal Teatro Kursaal Santalucia di Bari con artisti del cinema, della tv, della musica, della danza e del teatro, fra canzoni celebri, musical, balletti, testi e interpretazioni d'autore, per un viaggio attraverso i valori di uguaglianza, solidarietà, legalità, rispetto e operosità. Sul palco Wanted Chorus, Lorenzo Baglioni, Erica Occhionero, Giulia Elettra Gorietti, Virginio, Lidia Schillaci, Uccio De Santis, Luca Lombardo, Teresa Curatelo, Potito Ruggiero, i ragazzi del Microbiscottificio Frolla, vincitori del Premio Cittadino Europeo. Con la partecipazione straordinaria di David Sassoli, Massimo Boldi, Biagio Izzo, Francesco Pannofino, Stefano Fresi.

"Siamo felici di ospitare in Puglia AUGURERAI di Rai 2, un programma di grande rilievo culturale e sociale, che dà voce e forma ai valori dell'uguaglianza, della legalità, del rispetto, dell'operosità – il commento del Presidente Michele Emiliano - Siamo felici anche di poter mostrare a tutti la bellezza della nostra regione e dei quattro Teatri Kursaal Santalucia, Petruzzelli, Piccinni, Margherita e la bellezza del nostro patrimonio paesaggistico e culturale. La Regione Puglia crede fermamente nel potere che la cultura ha di generare cose buone, nuovi legami e prospettive migliori. Con questo spirito accogliamo AUGURERAI nel giorno di Santo Stefano. Questa trasmissione, il giorno di Santo Stefano, ci consente di parlare della nostra storia, di San Nicola della sua meravigliosa vicinanza i bambini. Ma anche della sua capacità di raccontare la nostra volontà di accoglienza nella nostra terra, di tutte le persone che hanno bisogno di aiuto, di sostegno e contemporaneamente fare anche un grande spettacolo che mi auguro possa piacere a tutti gli italiani. Sarà un grande inizio della nuova stagione culturale della Regione Puglia". Spazi teatrali e museali, centri storici, eccellenze enogastronomiche, patrimoni paesaggistici della Puglia faranno da sfondo allo spettacolo, divenendone protagonisti. Allestimenti natalizi come la foresta urbana, decorazioni ed illuminazioni, prenderanno vita diventando parte del racconto della città. AUGURERAI valorizzerà luoghi dell'arte, per evocare storia, mito e tradizione pugliesi.

"La costruzione di una destinazione turistica è un viaggio che inizia dal sogno che diventa desiderio, che si realizza con la partenza. Senza sosta continuiamo a lavorare in questa direzione e la cultura, di cui i teatri di Bari sono espressione – dice Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione – è uno degli attrattori di qualità della Puglia". "La vita teatrale, la componente storico-architettonica e l'identità culturale si intrecceranno in AUGURERAI – fa notare Aldo Patruno, direttore generale del Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia - per restituire allo spettatore la ricchezza della cultura del capoluogo pugliese e, dunque, della Puglia intera". Il programma darà risalto al miglio dei teatri mostrando il Teatro Kursaal Santalucia, il Teatro Margherita, il Teatro Piccinni e il Teatro Petruzzelli di Bari. E al centro del programma saranno anche importanti tradizioni culturali pugliesi come la Festa delle propaggini, che si celebra ogni anno il 26 dicembre a Putignano, o San Nicola, simbolo di Bari legato a doppio filo all'identità del territorio che unisce culture e religioni diverse.

Infine, oltre alla visibilità televisiva, è in programma una importante comunicazione digitale con contenuti ad hoc su Instagram, Twitter e Facebook. La comunicazione, oltre a promuovere il programma, prevede infatti post specifici sui quattro teatri coinvolti (Piccinni, Petruzzelli, Margherita e Kursaal Santalucia), post sulle tradizioni Natalizie (Festa delle Propaggini, Carnevale di Putignano, Foresta Urbana, tradizione enogastronomiche), post sulla città di Bari e post sulla storia di San Nicola e Santa Klaus.

CHE SUCCEDERA' - Nel corso del programma Metis Di Meo intervisterà un Babbo Natale molto speciale (Andrea Roncato), proprio dopo la notte più importante dell'anno, quella delle sue grandi fatiche, la consegna dei regali a tutti i bambini del mondo. Babbo Natale racconterà la sua storia ed evoluzione, da San Nicola a Santa Klaus, sino a parlare dei pensieri che ha e delle sue incertezze sui tempi che viviamo. Se non ci saranno più i sentimenti ed i valori giusti per costruire un futuro migliore, non esisteranno più queste feste e lui e tutti gli elfi perderanno il lavoro. Metis si dirigerà allora verso l'Italia, direzione Bari, alla ricerca di una possibile soluzione. Qui incontrerà subito Shinny Upatree (Francesco Paolantoni), il più caro amico e socio in affari di Babbo Natale, che le affiderà una missione. Sul tragitto farà poi amicizia con la Befana (Emanuela Aureli) che le svelerà il segreto per far tornare facilmente i buoni sentimenti: Frolla dei biscotti magici creati da ragazzi speciali per far tornare i buoni sentimenti. È la festa di Santo Stefano e proprio la Puglia, con il suo magnifico capoluogo Bari, diventa la destinazione finale. La terra dove riposa San Nicola, racchiude alcune delle più antiche tradizioni, come la Festa delle Propaggini, proprio il 26 dicembre. È questa l'occasione per festeggiare, ballando e cantando ognuno con le proprie tradizioni. Parte così ufficialmente la missione AUGURERAI, per trovare persone che sappiano raccontare i sentimenti ed i valori adatti a creare un futuro migliore. I temi, tratti dalle Conferenze sul futuro dell'Europa, sono fonte di ispirazione e di riflessione.

Augurerai è un programma di Metis Di Meo e Cristiano Di Calisto, a cura di Simone Angelini. La Regia è di Andrea Conte. Conduce Metis Di Meo. La direzione artistica è di Gianluca Vania Pirazzoli. Il programma Tv è Time Multimedia. Lo show è in collaborazione con il Parlamento Europeo in Italia. Augurerai è parte di un progetto di comunicazione multimediale in collaborazione con Puglia Promozione, Teatro Pubblico. Il progetto di comunicazione è realizzato con il contributo della Comunità Europea, Stato Italia, Regione Puglia, Pugliapromozione, Teatro Pubblico Pugliese nell'ambito del POC Puglia FESR 2014/2020 Asse VI. Az. 6.8. "Interventi per il riposizionamento delle destinazioni turistiche"
  • Emiliano
  • Puglia
  • Aldo Patruno
  • RAI2
Altri contenuti a tema
Puglia: E' la seconda regione più bio d’Italia Puglia: E' la seconda regione più bio d’Italia Con un aumento delle superfici del +6,4%
Piano trasporti: Nella BAT ci sono 4 criticità da modificare subito Piano trasporti: Nella BAT ci sono 4 criticità da modificare subito L'intervento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola
Al via "LegalItria Summer 2022" Al via "LegalItria Summer 2022" Il primo festival letterario pugliese ambientato in spazi pubblici simbolo della rinascita civile e ambientale
“Puglia, a way of life” Una regione dinamica che piace “Puglia, a way of life” Una regione dinamica che piace A Roma la seconda edizione del Workshop
Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Tra Taranto e Bari, grande successo per Medimex 2022 Importante la copertura social
Puglia: Il primo paziente neoplastico  trattato con un protocollo sperimentale di fase 1 Puglia: Il primo paziente neoplastico trattato con un protocollo sperimentale di fase 1 La dichiarazione del Presidente della Regione Michele Emiliano
Puglia: Tre programmi su RAI Uno per raccontare le vacanze Puglia: Tre programmi su RAI Uno per raccontare le vacanze L' assessore al Turismo, Gianfranco Lopane "Valorizziamo la Puglia attraverso il racconto Rai"
Puglia: Il  turismo partecipato piace Puglia: Il turismo partecipato piace A Brindisi, l’ultima delle sei tappe di Puglia 3x6x5
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.