20 Aprile 2018 Papa Francesco a Molfetta
20 Aprile 2018 Papa Francesco a Molfetta
Religioni

L’ arrivo di Papa Francesco a Bari

Pianificate le misure di ordine, vigilanza e sicurezza pubblica

Procedono serrati i lavori della macchina organizzativa per l' arrivo di Papa Francesco a Bari in calendario domenica 23 febbraio. Saranno in migliaia i fedeli che prenderanno parte alla messa presieduta dal sommo Pontefice nel pieno centro del capoluogo pugliese a conclusione dell'incontro di spiritualità "Mediterraneo frontiera di pace". Ieri mattina, durante una riunione tenutasi alla Prefettura di Bari, il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica con le Forze di Polizia, alla presenza dei rappresentanti istituzionali deputati hanno fatto il punto su uno degli aspetti più importanti dell'evento: la sicurezza. Considerando la massiccia affluenza di fedeli, degli organi della stampa e dei media previsti per la giornata di domenica 23 febbraio, e senza escludere la possibilità di minacce terroristiche, si è preso atto della necessità di pianificare più attente ed efficaci misure di ordine, vigilanza e sicurezza. Contestualmente il Questore di Bari ha diviso le zone della città interessate ad ospitare la cerimonia in 3 aree:

-AREA DI MASSIMA SICUREZZA : che comprende le zone di "massima sensibilità ", interamente delimitate, in cui sarà presente il Pontefice ed i fedeli. Sono poi state individuate 3 aree di massima sicurezza: AREA 1 che comprende l'interno della Basilica di San Nicola; AREA 2 che comprende Largo Urbano II e piazza San Nicola, dove sosteranno i fedeli in attesa dell'incontro con il Papa ed AREA 3 che comprende invece piazzale Cristoforo Colombo, Lungomare Imperatore Augusto, Piazza IV Novembre, Corso Vittorio Emanuele e piazza Massari. In tutte queste aree evince il divieto di pubbliche manifestazioni e di accesso ai veicoli; per l' accesso pedonale si dovrà fare conto delle restrizioni previste, le quali consentono l'accesso all'area 3 solo ai residenti delle abitazioni che si trovano nella sopracitata area, con esibizione dei documenti di identità.

-AREA RISERVATA: È invece l'area "cuscinetto ", che si trova a ridosso dell'area che interessa direttamente lo svolgimento dell'evento. I divieti che interessano quest'area sono: quello di pubbliche manifestazioni e quello di transito e/o fermata e sosta veicolare eccetto aventi diritto , con esibizione del documento d'identità.

-AREA DI RISPETTO: Comprende tutte le altre aree che non sono direttamente interessate allo svolgimento dell'evento. Questo è l'anello più ampio che presenterà più protezione e sicurezza.

Detti divieti saranno attivi dalle ore 19:00 di sabato 22 febbraio, fino a cessate esigenze di domenica 23 febbraio 2020.
  • Bari
  • Papa Francesco
Altri contenuti a tema
L'instancabile opera delle  Misericordie di Puglia L'instancabile opera delle Misericordie di Puglia A Bari, la Misericordia di Canosa in occasione della visita di Papa Francesco
Bari ha saputo dimostrare la sua capacità di lavorare in sinergia Bari ha saputo dimostrare la sua capacità di lavorare in sinergia De-briefing “Mediterraneo, frontiera di pace”
Perdonare e amare i nemici Perdonare e amare i nemici Papa Francesco alla santa messa a Bari
Bari è la capitale dell'unità della Chiesa. Dialogo e convivialità. Bari è la capitale dell'unità della Chiesa. Dialogo e convivialità. Papa Francesco a Bari
Si vive una volta sola Si vive una volta sola Il nuovo film di Carlo Verdone presentato al Cineporto di Bari
La Puglia è una terra di frontiera intesa come finestra aperta sul mondo La Puglia è una terra di frontiera intesa come finestra aperta sul mondo A Bari, ha preso il via l’evento “Mediterraneo frontiera di pace”
Il presidente della Repubblica Mattarella sarà a Bari Il presidente della Repubblica Mattarella sarà a Bari Per la santa messa officiata da Papa Francesco
Avanti un Altro!: seleziona concorrenti Avanti un Altro!: seleziona concorrenti Casting il 4 febbraio a Bari
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.