Il ricordo di una Giudecca: itinerario ebraico in Puglia
Il ricordo di una Giudecca: itinerario ebraico in Puglia
Eventi e cultura

Il ricordo di una Giudecca: itinerario ebraico in Puglia

Conferenza a Bari in occasione della Giornata della Memoria

Un viaggio nel passato come ponte sul futuro, per trascinare fuori dalla nebbia dell'oblio tutto ciò che è stato e non deve più ripetersi. In occasione della Giornata della Memoria, a partire dalle 11.30 di giovedì 27 gennaio, la sala conferenze del Castello Svevo di Bari ospiterà l'incontro dal titolo "Il ricordo di una Giudecca: itinerario ebraico in Puglia", a cura della dottoressa Aura Racioppi. Attraverso la narrazione del rapporto tra la terra delle Puglie, la città di Bari e la comunità ebraica – la cui radicata presenza è testimoniata sin dal I secolo d.C. – si rende omaggio a un popolo ciclicamente vittima di abiette persecuzioni.

«Senza memoria non c'è progresso- commenta la Direttrice, l'architetto Alessandra Mongelli - La conferenza che ha il pregio di ricostruire le tappe della presenza della comunità ebraica in Puglia, mette al centro della scena una tragica pagina della storia per mantenere integro il patrimonio della memoria al fine di prevenire ed impedire il ripetersi di situazioni analoghe». La giornata sarà impreziosita dall'inaugurazione del nuovo pannello informativo della tomba altomedievale che presenta incisioni che rimandano al mondo culturale ebraico, conservata presso la corte centrale del Castello Svevo di Bari, rinvenuta da uno scavo realizzato in contrada San Lorenzo nel 1922.

«Anche quest'anno, nonostante la recrudescenza della pandemia, abbiamo voluto fortemente rispondere presente alle iniziative celebrative della Giornata della Memoria- commenta il Direttore regionale Musei della Puglia, dottor Luca Mercuri- Sicuramente le parole non saranno mai sufficienti a raccontare il senso di un dramma infinito, quanto meno serviranno a tenere vivo un pensiero: il male e l'orrore non sono stati, né mai saranno concetti astratti e lontani dalla nostra quotidianità».

L'evento, a cui si accede mediante biglietto di ingresso, sarà occasione privilegiata per visitare l'intero Castello. Informazioni per il pubblico:
Orario dell'evento: giovedì 27 gennaio 2022, a partire dalle ore 11.30 presso la Sala Conferenze;
Costo del biglietto: € 6.00 biglietto intero; € 2.00 biglietto ridotto. L'evento sarà occasione per visitare l'intero Castello.
Prenotazione: facoltativa, al seguente link: www.tinyurl.com/castellodibari
Per ulteriori informazioni: Tel. 080/8869304;
E-mail: drm-pug.castellodibari@beniculturali.it
  • Bari
  • CASTELLO DI BARI
  • GIORNATA DELLA MEMORIA
Altri contenuti a tema
Tra sacro e profano:  "Nicola – Cozze, Kebab e Coca Cola” Tra sacro e profano: "Nicola – Cozze, Kebab e Coca Cola” Il docufiction è arrivato in Turchia
Bari: Torna la “Race for the cure” Bari: Torna la “Race for the cure” Presentata la più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno
A  Canosa: "Il cammino di San Nicola"  A Canosa: "Il cammino di San Nicola"  Nell’itinerario a valenza europea “Nikolaosroute-La Via Nicolaiana” , sulle orme di un antico pellegrinaggio da Fragneto a Bari
Bari: Miriam Leone ha ricevuto il "Premio Anna Magnani" Bari: Miriam Leone ha ricevuto il "Premio Anna Magnani" Emiliano: "Il Bifest non finisce mai"
Sergio Fontana al  Bif&st Bari International Sergio Fontana al Bif&st Bari International Ospite per la sezione ‘𝐂𝐢𝐧𝐞𝐦𝐚 𝐈𝐧𝐝𝐮𝐬𝐭𝐫𝐢𝐚 & 𝐋𝐚𝐯𝐨𝐫𝐨"
BIF&ST sarà una fondazione BIF&ST sarà una fondazione Emiliano: “istituzione della cultura cinematografica pugliese"
“Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini “Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini A Bari, il libro sarà presentato nella chiesa parrocchiale di San Sabino Vescovo di Canosa,
Bari: Bifest, “Cinema industria & lavoro” Bari: Bifest, “Cinema industria & lavoro” Vito Bruno, direttore generale di Arpa Puglia interverrà alla conferenza
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.