Museo dei Vescovi  Palazzo Minerva Canosa
Museo dei Vescovi Palazzo Minerva Canosa
Eventi e cultura

Il racconto di una evoluzione

Al Museo dei Vescovi, conferenza pubblica


Il Museo dei Vescovi "Mons. Francesco Minerva" di Canosa di Puglia(BT), si conferma essere una realtà non solamente dinamica, ma interessata al coinvolgimento totale dei suoi visitatori e dei cittadini residenti di ogni età. Infatti, il prossimo venerdì 5 aprile, alle ore 19.00 presso l'androne di Palazzo Fracchiolla Minerva, sede del sopracitato Museo, si terrà un incontro pubblico tra la direzione del Museo, la curatela e gestione insieme allo studio degli architetti che hanno sin da subito restaurato, inaugurato e gestito questa realtà nei suoi primi 6 anni di vita. Il tema dell'incontro sarà "Racconto di una evoluzione; dai primi interventi sino ad oggi … e i progetti futuri"; in pratica, attraverso un dialogo aperto con la Città, il Museo dei Vescovi si racconta dalle sue origini di prestigiosa residenza, donata per farne una struttura museale, a un Museo dinamico. Ha già all'attivo oltre un centinaio di eventi culturali e mostre con una proiezione al suo futuro, attraverso il progetto di completamento del piano interrato, che vedrà esposti notevoli capolavori della sua collezione archeologica, sempre fermo restando la ormai comprovata caratteristica della dinamicità. "Abbiamo voluto in questi anni, attraverso grandi sacrifici e con la collaborazione continua con i gestori e curatori Sandro Sardella, Valentina Pelagio e Michela Cianti, concepire un sistema museale moderno, in linea con quelle che sono le richieste e le caratteristiche delle sale espositive e museali italiane ed europee. Lavorare ad ogni singolo progetto, riscoprire le pagine di Storia della Cattedrale di San Sabino e pensare costantemente al futuro è stato il lavoro più bello condotto sino ad ora. Oggi abbiamo il desiderio di raccontarlo e di condividere questa avventura del Bello con tutta la cittadinanza e con tutte le Associazioni Culturali" Ha dichiarato Mons. Felice Bacco, direttore del Museo nella presentazione della conferenza stampa.

Palazzo Fracchiolla Minerva, dopo un lungo intervento di restauro e recupero delle sue peculiarità strutturali ed artistiche ha aperto ufficialmente il suo portone come Museo nel novembre del 2013 alla presenza dell'allora Ministro per i Beni e le Attività Culturali Massimo Bray. Da allora ha realizzato eventi, mostre di notevole spessore ed incontri culturali alla presenza di numerosi ospiti, tra cui si annovera Vittorio Sgarbi. Da allora ha ospitato artisti, personaggi di cultura e amministratori, svolgendo la sua funzione promotrice culturale. " Lavorare in questi anni al Museo dei Vescovi e continuare a farlo è stato ed è un onore straordinario. E' un vero e proprio luogo dove il tempo si è fermato e dove le nostre ricerche possono esprimersi al meglio. Sono tanti gli ospiti che abbiamo ricevuto e tante le vesti che abbiamo voluto dare alla struttura, fermo restando l'idea che rimanga sempre e comunque una casa che narri una storia. Il percorso che si snoda nelle sue dodici sale è un vero tour culturale, propedeutico alla visita della città. Infatti, e lo sarà ancor di più nel futuro, dalle epoche più antiche è possibile sfogliare sala per sala la storia di Canosa sino al XIX secolo. In questo contesto abbiamo aggiunto opere di livello artistico e culturale straordinario, frutto della collaborazione con altre Istituzioni museali e collezionisti privati. Abbiamo anche voluto dare ampio spazio ad ogni linguaggio artistico nelle sale sotterranee che sono ancora aperte per tale scopo e che un giorno lo saranno ancora di più. Speriamo di aver fatto bene e di aver avuto, insieme alla direzione e al team tecnico dello studio Architetti Matarrese, una visione futura sempre più completa." Riferiscono i curatori e gestori del Museo, la Coop. OmniArte.it- Servizi per la Cultura.

L'incontro pubblico 5 aprile avrà il compito di narrare la storia del Museo e dei suoi restauri, attraverso il racconto curato dallo Studio Architetti Matarrese, la sua idea di dinamicità con la presentazione della nuova idea espositiva della Sala della Quadreria, dal titolo "Doni Meravigliosi", con al seguito la presentazione del progetto espositivo del piano interrato. Durante l'incontro sarà presentata anche una delle opere che saranno esposte nella nuova mostra, un pregevole disegno del Domenichino, entrato temporaneamente nella collezione del Museo, divenuto sempre più luogo di condivisione e di scambio culturale. Per ulteriori informazioni sulla serata contattare il numero telefonico 377/2999862 o seguire il profilo Facebook Museo dei Vescovi Mons. Francesco Minerva in continuo aggiornamento.
  • Museo dei Vescovi
Altri contenuti a tema
A scuola di archeologia A scuola di archeologia Michela Cianti e Sandro Sardella in veste di docenti esperti
Di Segno in Segno Di Segno in Segno Tracce grafiche al Museo dei Vescovi
Ti spiego l'opera Ti spiego l'opera Proseguono le iniziative culturali al Museo dei Vescovi
Il periodo feudale a Canosa tra il XV e il XVI secolo Il periodo feudale a Canosa tra il XV e il XVI secolo Inaugura la nuova mostra al Museo dei Vescovi
La primavera culturale al Museo dei Vescovi La primavera culturale al Museo dei Vescovi Reso noto il programma
Da donna a donna: storie di donne di una volta Da donna a donna: storie di donne di una volta L'8 marzo, visita guidata al Museo dei Vescovi
Nel ricordo del dottor Michele Fontana Nel ricordo del dottor Michele Fontana Presentazione del 1° Memorial -4° Gran Premio di Apertura Juniores
Servire al di sopra di ogni interesse personale Servire al di sopra di ogni interesse personale Tutto pronto per il “Rotary Day”
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.