Gente
Gente
Vita di città

“Cittadini in Movimento” Missione Museo: Si apra un Confronto Pubblico

Invitiamo l'amministrazione comunale ad un pubblico confronto

Elezioni Regionali 2020
"Cittadini in Movimento" ritorna, ancora una volta, sulla questione Museo, alla luce della recente convocazione da parte della regione Puglia, a firma dell'Assessore Barbanente, che invita tutti i soggetti a vario titolo interessati, ivi compreso, il Comitato Pro Museo, costituito da numerose associazioni cittadine, che l'Amministrazione LaSalvia, non ha voluto riconoscere, come riportato pubblicamente, nella replica dell'Ass. Facciolongo, ad un nostro precedente intervento, in cui affermava che il Comitato pro Museo, non aveva alcuna titolarità, per partecipare ai lavori del Tavolo Tecnico istituito a livello comunale, dichiarando espressamente "…. assolutamente incongruente sarebbe stata la nomina di una rappresentanza del comitato di cui non si conosce l'entità e il ruolo istituzionale...."

Invece, la titolarità, evidentemente, ce l'aveva e ce l'ha di diritto, considerata l'iniziativa di sottoscrizione popolare a sostegno della realizzazione del contenitore museale individuandone la sede presso la struttura dell'Edificio "Mazzini", con cui diverse migliaia di cittadini canosini, con il contributo di numerose associazioni, hanno inteso manifestare la propria volontà verso quel tipo di soluzione.
L'Assessore regionale Barbanente, saggiamente, conoscendo le regole di una democrazia e di governo partecipato, conferma questa titolarità, e convoca per il prossimo 17 dicembre, l'Assessore regionale al Diritto allo Studio e Formazione, il Presidente della Provincia Barletta – Andria – Trani, il Sindaco Comune di Canosa di Puglia, il Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, il Soprintendente per i beni archeologici della Puglia, il Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo "G. Bovio – G. Mazzini", il presidente del Comitato Pro Museo e il Prof. Giuliano Volpe del Dipartimento Studi Umanistici Università di Foggia.

Auspichiamo che tutti i soggetti coinvolti possano raggiungere l'obiettivo di superare ogni criticità, mettendo da parte progetti faraonici, e trovando una immediata e concreta soluzione per la sede museale, assolutamente indispensabile per il rilancio della città di Canosa, attraverso lungimiranti politiche di sviluppo turistico-culturali, ad oggi totalmente assenti da parte dell'amministrazione LaSalvia.
Pertanto invitiamo l'amministrazione comunale ad un pubblico confronto da tenersi prima dell'appuntamento con la Regione Puglia.

La segreteria
"Cittadini in Movimento"
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.