Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Canosa: Rifiuti, terminata la prima fase della campagna di sensibilizzazione nelle scuole

L'Amministrazione Comunale è convinta che la strada imboccata sia quella giusta.

Una tre giorni all'insegna dell'informazione: è terminata ieri la prima fase della campagna di sensibilizzazione all'interno degli istituti scolastici di Canosa di Puglia in tema di raccolta differenziata. Circa 2740 gli studenti coinvolti fra Scuole Superiori di II^ grado, Superiori di I^ grado e scuole primarie che in DAD hanno avuto l'occasione di conoscere e approfondire la tematica ambientale del corretto conferimento dei rifiuti. L'Assessore all'Ambiente Fedele Lovino e l'Assessore alla Cultura Cristina Saccinto, hanno scelto di essere presenti fisicamente all'interno delle scuole poichè convinti che solo "attraverso il coinvolgimento e la partecipazione attiva di tutte le Istituzioni e soprattutto dei giovani che rappresentano il futuro del nostro paese si possano raggiungere risultati importanti". L'Amministrazione Comunale, a conclusione di questa prima entusiasmante esperienza, è convinta che la strada imboccata sia quella giusta. "Si ringraziano tutti i dirigenti scolastici, i docenti, il personale non docente e la ditta appaltatrice del servizio di raccolta Teknoservice nella persona della responsabile marketing Paola Gasperini che in un clima di totale collaborazione e disponibilità hanno fattivamente collaborato alla campagna di sensibilizzazione". Durante i vari incontri, sono stati spiegati cause ed effetti dell'abbandono documentato da foto e video come anche i tempi di decomposizione del rifiuto attraverso i quali è stato possibile illustrare i meccanismi che si innescano ogni qual volta questo viene abbandonato per strada. Ad essere evidenziato anche il suo valore e riutilizzo come carta e cartone, vetro, plastica, alluminio ed umido. Durante l'iniziativa, l'attenzione è stata posta quindi anche sull'aumento della percentuale di differenziata poiché effettuarla significa contribuire a determinare una Tari meno cara. A seconda del grado di istruzione, la spiegazione è stata diversificata in maniera tale da essere comprensibile per ogni età.
  • rifiuti
  • Comune di Canosa
Altri contenuti a tema
Canosa: rifacimento del manto stradale in via Giovanna d’Arco nei pressi di Piazza Oristano Canosa: rifacimento del manto stradale in via Giovanna d’Arco nei pressi di Piazza Oristano La comunicazione dell'Assessore alla Manutenzione Saverio Di Nunno
Prima riunione per l’Osservatorio Regionale Rifiuti Prima riunione per l’Osservatorio Regionale Rifiuti L'assessora Maraschio: "Strumento fondamentale di monitoraggio e modernizzazione delle politiche ambientali" 
Canosa: Agevolazioni per chi aprirà un’attività nel Centro Storico Canosa: Agevolazioni per chi aprirà un’attività nel Centro Storico Niente Tari e Canone Patrimoniale di Occupazione del Suolo Pubblico
Canosa: incontri sul sistema di raccolta rifiuti Canosa: incontri sul sistema di raccolta rifiuti Questionario di gradimento del servizio di igiene urbana
Premiati da Ager i comuni più virtuosi della BAT Premiati da Ager i comuni più virtuosi della BAT La dichiarazione del presidente del gruppo Pd in Regione, Filippo Caracciolo
Canosa:  manca un assessorato dedicato alla agricoltura Canosa: manca un assessorato dedicato alla agricoltura Le 'raccomandazioni' al sindaco di Nicoletta Lomuscio, consigliere di minoranza della Lista Civica "Io Canosa" 
Canosa: assunzione del Dirigente Comandante della Polizia Locale Canosa: assunzione del Dirigente Comandante della Polizia Locale Avviata la procedura di selezione a tempo determinato
Canosa: Orientamento per la formazione e il lavoro Canosa: Orientamento per la formazione e il lavoro Al via il progetto “La Bussola di Diomede - Punti Cardinali"
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.