Vigneti - Peronospora
Vigneti - Peronospora
Territorio

Canosa: Gli agricoltori sono in fortissima difficoltà

La nota dell'associazione Insieme per l'Agricoltura

Il sindaco del Comune di Canosa di Puglia, dott. Vito Malcangio, su segnalazione dell'associazione di Canosa di Puglia Insieme per l'Agricoltura, nella persona del presidente Nunzio Pinnelli, e degli agricoltori tutti del medesimo Comune, ha ritenuto opportuno rappresentare all'Assessore all'agricoltura della Regione Puglia Dott. Donato Pentassuglia le gravi avversità atmosferiche che in questi mesi hanno colpito l'agro di Canosa di Puglia. Nello specifico le forti piogge che si sono abbattute sull'intero territorio agricolo per tutto il mese di maggio e per la prima metà del mese di giugno hanno causato uno sviluppo abnorme del patogeno Peronospora che ha aggredito soprattutto i vigneti distruggendo la maggior parte dei raccolti. Oltre ad essere stati attaccati i vigneti con la compromissione di interi raccolti si è verificata anche l'impossibilità di effettuare i trattamenti fitosanitari atti a combattere il patogeno stante l'impossibilità di accedere con i mezzi agricoli nei terreni perché intrisi d'acqua. Resosi conto della gravità della situazione, a seguito all'incontro avuto in aula consiliare con gli agricoltori, il sindaco ha predisposto una delibera di giunta con cui ha segnalato i danni alla Regione Puglia. Sono state così attivate tutte le procedure per richiedere al Ministero dell'Agricoltura l'emissione del decreto di declaratoria della eccezionale avversità, per l'annualità 2023.

"Oggi gli agricoltori sono in fortissima difficoltà. Non potranno vendemmiare il loro raccolto distrutto dal patogeno che nonostante l'elevato numero di trattamenti non si è riusciti a debellare." Scrivono in una nota a firma dei rappresentanti dell'Associazione di Canosa di Puglia Insieme per l'Agricoltura, il presidente Nunzio Pinnelli, il vice Nicola Mantovano e il socio Raffaele Caporale : "Enormi sono i danni al settore agricolo, settore, trainante per l'economia dell'intero Comune e, anche se oggi le piogge sono terminate, la Peronospora continuerà a propagarsi e a danneggiare la pianta della vite dall'interno causandone il disseccamento e compromettendo la viticultura di Canosa se i nostri agricoltori non continueranno ad irrorare i vigneti con costosissimi fitofarmaci. Gli agricoltori oltre ai danni per il mancato raccolto, se vorranno salvare i propri vigneti, dovranno farsi carico anche del costo elevatissimo dei prodotti fitosanitari."
  • Comune di Canosa
  • Peronospora
Altri contenuti a tema
Canosa: seduta straordinaria e pubblica del Consiglio comunale Canosa: seduta straordinaria e pubblica del Consiglio comunale Si procederà all'elezione del Presidente del Consiglio Comunale
Canosa: Crisi idrica, si va verso la risoluzione delle problematiche Canosa: Crisi idrica, si va verso la risoluzione delle problematiche Amministrazione Comunale in prima linea, con la consigliera comunale con delega all'Agricoltura Lucia Masciulli
Peronospora: Il Governo stanzia ulteriori 30 milioni per il mondo agricolo Peronospora: Il Governo stanzia ulteriori 30 milioni per il mondo agricolo La dichiarazione della consigliera Lucia Masciull con delega all'Agricoltura
La Lista Civica "Io Canosa" rivendica il merito del "Recepimento della Legge Regionale 36/2023" La Lista Civica "Io Canosa" rivendica il merito del "Recepimento della Legge Regionale 36/2023" Pronta risposta al comunicato stampa rilasciato dalla maggioranza
Canosa: Cosa succede a Palazzo di Città? Canosa: Cosa succede a Palazzo di Città? Una risposta-ipotesi  interpretativa  da parte di Sabino Saccinto con le sue “Dueparole” sui social
Canosa di Puglia: Rigenerazione urbana e territoriale Canosa di Puglia: Rigenerazione urbana e territoriale Ente Comunale primo in tutta la BAT ad aver recepito la Legge Regionale 36/2023
Canosa: salvaguardia del “terrizzuolo”, un vitigno autoctono Canosa: salvaguardia del “terrizzuolo”, un vitigno autoctono Firmato un protocollo d’intesa fra il Comune di Canosa e l’IISS “Einaudi”
Giovanni Matarrese non è più tra noi Giovanni Matarrese non è più tra noi Camera ardente presso Palazzo di Città a Canosa di Puglia
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.