Porta della Badessa
Porta della Badessa
Eventi e cultura

A Castellana Grotte, terza edizione delle “Porte della Badessa”

Estemporanea di dieci pittori sulle vecchie porte del centro storico

Fervono gli ultimi preparativi per la terza edizione delle "Porte della Badessa" a Castellana, comune della Città Metropolitana di Bari, che si terrà nella serata di mercoledì 16 agosto, a partire dalle ore 19,00 nel borgo antico Ad organizzarla la Pro Loco "don Nicola Pellegrino", con il patrocinio del Comune e della Società Grotte, mentre la direzione artistica è affidata a Mario Pugliese presidente dell'associazione "Artensione". Prenderanno parte 10 pittori: Sergio Gatti, Antonio Lanera, Ludovica Longo, Mariagrazia Proietto, Pino Dalena, Vito Antonio Lippolis, Marisa Netti, Maria Nitti, Maria Di Lauro e Raffaele La Volpe che trasformeranno il centro storico in una galleria a cielo aperto. Daranno nuova vita, con i propri dipinti, a vecchie porte di legno e ferro di locali e sottani per "rendere bello il brutto" attraverso un'operazione culturale, ma al contempo di decoro urbano. A loro il compito di rappresentare pagine importanti della storia locale attraverso un vero e proprio laboratorio artistico, sul tema delle Badesse "mitrate" del monastero di San Benedetto di Conversano, che dal 1266 fino 1810 con gli stessi poteri del vescovo, esercitarono l'autorità temporale e spirituale su Castellana.

Si parte alle ore 19,00 in Largo San Leone Magno: inaugurazione con il sindaco Domi Ciliberti e l'assessore agli Eventi Fabio Caputo. A seguire intermezzo musicale del gruppo strumentale "Ars Antiqua", ensemble di musiche dal medioevo al barocco, composto da Maddalena Della Noce (flauti dolci, doppio, a tre fori e di corno, ribeca, ghironda medievale tamburo a corde, spinetta e clavicembalo); Luca Caprioni (ghironda, viola da gamba e violone, liuto, flauto dolce basso); Michela Mura voce recitante e danzatrice e Federico Algeni (percussioni e danzatore). Ars Antiqua nel corso della serata, eseguirà concerti itineranti e danze in vari punti del centro storico.

Alle ore 20,00 conferenza sulle "Vicende del potere Badessale" con lo storico dott. Antonio Fanizzi e la prof.ssa Enza Aurisicchio, autori del libro "Baciamani per le Badesse" ed "Antico ricettario delle monache di clausura", edito dalla Pro Loco. Degna cornice davanti alla Chiesa di San Leone Magno, sarà "Piazzarte", una mostra di pittura a cura di numerosi artisti locali coordinati da Cuber Art di Umberto Colapinto. Durante la serata, proiezioni, mostre e banchetti per la distribuzione di materiale informativo. Il percorso di quest'anno si ricongiungerà con quello degli anni precedenti, partendo da Arco don Cristoforo situato nei pressi della fontana di Largo Porta Grande. L'accesso sarà possibile anche da via Giannuzzi (nei pressi della Posta), via De Consulibus ( Chiesa di San Leone Magno), via Pisacane e via del Castello.
  • Pro Loco
  • Castellana Grotte
Altri contenuti a tema
Sante Valentino premiato a “Salva la tua lingua locale” Sante Valentino premiato a “Salva la tua lingua locale” Il più autorevole premio letterario promosso dall'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia
Canosa: Le tante sfaccettature del dialetto Canosa: Le tante sfaccettature del dialetto Celebrata la “Giornata Nazionale del dialetto e delle lingue locali” a cura della Pro Loco
Il coraggioso modus operandi di Sergio Fontana "uno di noi" Il coraggioso modus operandi di Sergio Fontana "uno di noi" Le note di vicinanza di CanoSIamo e della Pro Loco Canosa
Canosa: al via i Mercatini di Natale 2021 Canosa: al via i Mercatini di Natale 2021 Saranno allestiti in Corso San Sabino
Riconoscimenti per le poesie del Maestro Peppino Di Nunno Riconoscimenti per le poesie del Maestro Peppino Di Nunno Pubblicate nelle 2 antologie “Il mio cuore, la mia terra, la mia vita” della UIL Pensionati Puglia e ADA
Canosa: raduno di carrozze e di attacchi d'epoca Canosa: raduno di carrozze e di attacchi d'epoca Il programma della II Edizione
Le marionette di Canosa: un prezioso unicum Le marionette di Canosa: un prezioso unicum Vera espressione di identità collettiva
Moda e costume nelle fotografie: un patrimonio da valorizzare Moda e costume nelle fotografie: un patrimonio da valorizzare Excursus storico-culturale-sociale di Eugenia Paulicelli
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.