Bari Il vincitore Pierluigi Sassanelli
Bari Il vincitore Pierluigi Sassanelli
Scuola e Lavoro

A Bari premiato il piatto "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo"

Si è concluso il concorso "I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara"

Bissando il successo della prima edizione, l'IPEOA Perotti di Bari si aggiudica il concorso "I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara", patrocinato dal Ministero dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste e rivolto agli allievi dell'ultimo anno di corso degli Istituti alberghieri pugliesi. A trionfare è, infatti, lo studente Pierluigi Sassanelli con il piatto "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo" che ha conquistato il massimo punteggio della giuria tecnica guidata dallo chef stellato Domingo Schingaro, aggiudicandosi anche il premio speciale della giuria di degustazione come migliore interpretazione nell'abbinamento del tartufo con le biodiversità del pesce pugliese e il soggiorno-studio presso Urbani Tartufi a Scheggino (Perugia).

La manifestazione, ideata dall'onorevole Giuseppe L'Abbate, già sottosegretario alle Politiche Agricole, e dal commendator Giuseppe Cristini, presidente dell'Accademia del Tartufo nel Mondo, ha visto sfidarsi ben 7 istituti pugliesi: Salvemini di Fasano (BR) con Battuta di ombrina rossa del Gargano, fiocchi di burrata con 'scorzone' e cristalli di cappero; Majorana di Bari con Calzoncello di semola con cefalo, aromatizzato all'infuso di tartufo in olio, salsa cacio, nuvola di patata e pepe creolo; Perrone di Castellaneta (TA) con il piatto la Tartarga; Domenico Modugno di Polignano a Mare con Sgombro e Tartufo 'double taste' cime di rapa e patata novella, cipolla rossa e mayo alla borragine; Aldo Moro di Trani con Panfocaccia alle patate con sgombro marinato, carciofi e tartufo nero invernale con gel di datterino; Rosa Luxemburg di Casamassima (BA) con Raviolo di seppia con spuma di patate, tarallo alla cipolla e tartufo uncino su cialda di pane e lenticchie di Altamura su crema di zucca e crema di caciocavallo podolico; oltre ovviamente ai padroni di casa del Perotti di Bari.

Obiettivo è quello di invogliare gli chef del futuro a sperimentare l'originale connubio tra pesce e tartufo, approfondendo le potenzialità degli abbinamenti che esaltino i sapori della gastronomia marinara pugliese. Il concorso, infatti, è stato preceduto dal convegno "Pesce e tartufo in Puglia per una nuova ristorazione d'élite", moderato da Luca Sardella, autore e conduttore tv.
  • Bari
  • Onorevole Giuseppe L'Abbate
Altri contenuti a tema
Celebrare la bellezza e l’importanza degli oceani Celebrare la bellezza e l’importanza degli oceani Al Ciheam Bari un convegno organizzato Arpa Puglia
La Puglia è una capitale della resistenza e della democrazia La Puglia è una capitale della resistenza e della democrazia Emiliano alla cerimonia di celebrazione del 78° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana
C'era una volta la "BARI" e i suoi campioni  dello sport C'era una volta la "BARI" e i suoi campioni dello sport A Bari , presentazione di una mostra di cimeli e immagini che raccontano la storia sportiva
Ai Professori  Nicola Santoro  e Leonardo Altobelli, il “Premio Nazionale Welfare a Levante” Ai Professori Nicola Santoro e Leonardo Altobelli, il “Premio Nazionale Welfare a Levante” A Bari, la terza edizione in favore di personalità che hanno dato un contributo significativo alla Sanità e ai Servizi Sociali
Cosmico! La musica delle piante Cosmico! La musica delle piante Nick Difino regala agli studenti un’esperienza sensoriale unica
Un palco per l’ambiente. Cultura e scienza: studenti a teatro per erudite divagazioni Un palco per l’ambiente. Cultura e scienza: studenti a teatro per erudite divagazioni Prosegue la rassegna con Nick Difino e le “Storie del mare”
 Letizia Morra  nominata Referente Provinciale per la BAT del  M5S  Letizia Morra nominata Referente Provinciale per la BAT del  M5S "Cercherò di far bene per il territorio, il nostro territorio" La prima dichiarazione rilasciata
Vini di Vignaioli cala il tris: 2024 ancora a Bari Vini di Vignaioli cala il tris: 2024 ancora a Bari Dà appuntamento al 12 e 13 maggio negli spazi del Teatro Kismet
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.