Bari Il vincitore Pierluigi Sassanelli
Bari Il vincitore Pierluigi Sassanelli
Scuola e Lavoro

A Bari premiato il piatto "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo"

Si è concluso il concorso "I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara"

Bissando il successo della prima edizione, l'IPEOA Perotti di Bari si aggiudica il concorso "I tartufi in Puglia e la gastronomia marinara", patrocinato dal Ministero dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste e rivolto agli allievi dell'ultimo anno di corso degli Istituti alberghieri pugliesi. A trionfare è, infatti, lo studente Pierluigi Sassanelli con il piatto "Carnaroli, Coccioli, Sedanorapa, Tartufo" che ha conquistato il massimo punteggio della giuria tecnica guidata dallo chef stellato Domingo Schingaro, aggiudicandosi anche il premio speciale della giuria di degustazione come migliore interpretazione nell'abbinamento del tartufo con le biodiversità del pesce pugliese e il soggiorno-studio presso Urbani Tartufi a Scheggino (Perugia).

La manifestazione, ideata dall'onorevole Giuseppe L'Abbate, già sottosegretario alle Politiche Agricole, e dal commendator Giuseppe Cristini, presidente dell'Accademia del Tartufo nel Mondo, ha visto sfidarsi ben 7 istituti pugliesi: Salvemini di Fasano (BR) con Battuta di ombrina rossa del Gargano, fiocchi di burrata con 'scorzone' e cristalli di cappero; Majorana di Bari con Calzoncello di semola con cefalo, aromatizzato all'infuso di tartufo in olio, salsa cacio, nuvola di patata e pepe creolo; Perrone di Castellaneta (TA) con il piatto la Tartarga; Domenico Modugno di Polignano a Mare con Sgombro e Tartufo 'double taste' cime di rapa e patata novella, cipolla rossa e mayo alla borragine; Aldo Moro di Trani con Panfocaccia alle patate con sgombro marinato, carciofi e tartufo nero invernale con gel di datterino; Rosa Luxemburg di Casamassima (BA) con Raviolo di seppia con spuma di patate, tarallo alla cipolla e tartufo uncino su cialda di pane e lenticchie di Altamura su crema di zucca e crema di caciocavallo podolico; oltre ovviamente ai padroni di casa del Perotti di Bari.

Obiettivo è quello di invogliare gli chef del futuro a sperimentare l'originale connubio tra pesce e tartufo, approfondendo le potenzialità degli abbinamenti che esaltino i sapori della gastronomia marinara pugliese. Il concorso, infatti, è stato preceduto dal convegno "Pesce e tartufo in Puglia per una nuova ristorazione d'élite", moderato da Luca Sardella, autore e conduttore tv.
  • Bari
  • Onorevole Giuseppe L'Abbate
Altri contenuti a tema
Open Day: STP ti accompagna a scuola Open Day: STP ti accompagna a scuola A Bari, Trani, Molfetta e Bitonto a bordo dei nuovi bus
Salvatore Sica firma l'opera musicale "Topo dopo Topo. Il Pifferaio di Hamelin" Salvatore Sica firma l'opera musicale "Topo dopo Topo. Il Pifferaio di Hamelin" Prima assoluta all'Auditorium “Nino Rota” di Bari
Capodanni in Puglia Capodanni in Puglia La Regione ha presentato i grandi eventi, tutti ad ingresso gratuito, per cittadini e turisti in tutti i Comuni Capoluogo
Bari: La Basilica di San Nicola  è il simbolo del dialogo Bari: La Basilica di San Nicola è il simbolo del dialogo Il presidente Emiliano alla Veglia per la Pace organizzata dalla CEI dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto
L'assistenza territoriale è il perno della sanità pubblica L'assistenza territoriale è il perno della sanità pubblica Emiliano al congresso regionale Card Puglia dal titolo "Salute di comunità per una comunità in salute"
Manovra del Governo contro la povera gente e le imprese perbene Manovra del Governo contro la povera gente e le imprese perbene Emiliano alla manifestazione Cgil Puglia
Bari: Accendi un sogno oltre le mura Bari: Accendi un sogno oltre le mura Un importante momento di sport inteso come aggregazione ed inclusione sociale
Non tutti diventeranno calciatori, ma tutti diventeranno uomini Non tutti diventeranno calciatori, ma tutti diventeranno uomini A Canosa il Memorial "Mauro Lagrasta" nel decennale dalla sua scomparsa
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.